Rischio Maremoti: Gazebo informativo in piazza a Eboli

26 e 27 ottobre, i volontari del nucleo comunale di Protezione Civile allestiranno un gazebo, adiacente alla Chiesa di San Bartolomeo, per distribuire materiale informativo e rispondere alle domande dei cittadini.

Arriva anche ad Eboli la campagna informativa dei volontari del nucleo comunale della Protezione Civile: “Maremoto – Io non rischio”, che si svolge in via sperimentale nella provincia di Salerno.

.

EBOLI – “Maremoto – Io non Rischio“, è la Nuova campagna per la riduzione del rischio Maremoto. Comunicare il rischio maremoto, un evento meno frequente rispetto ai terremoti ma che può interessare gran parte delle nostre coste con effetti anche gravi: è la nuova sfida della campagna “Io non rischio”.

La campagna. Maremoto Io non rischio è la campagna per la riduzione del rischio maremoto promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, Anpas – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Consorzio ReLUIS – Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in collaborazione con Ispra – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale.

.

Arriva anche ad Eboli la campagna informativa della Protezione civile “Maremoto – Io non rischio”, che si svolge in via sperimentale nella provincia di Salerno nei quattro fine settimana di Ottobre e coinvolge 28 comuni costieri esposti a rischio maremoto. Ad Eboli, il 26 e 27 ottobre, i volontari del nucleo comunale di Protezione Civile allestiranno un gazebo nella piazzetta Giovanni Paolo II, adiacente alla chiesa di San Bartolomeo, per distribuire materiale informativo e rispondere alle domande dei cittadini. Cuore di questa iniziativa sono i responsabili della protezione civile che si sono preparati grazie all’aiuto di esperti scientifici per diventare divulgatori della prevenzione e del rischio maremoto vista la presenza del vulcano sottomarino Palinuro, a 70mt. dalle coste del Cilento, e del vulcano sottomarino Marsili. Proprio per questo ai cittadini verranno date tutte le informazioni per tenersi sempre pronti nel caso di emergenza maremoto che, se pur meno frequente rispetto ai terremoti, rischia comunque di poter interessare le coste salernitane.

Il progetto europeo Twist (Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea) finanziato dalla Commissione Europea, dal Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con la Regione Campania, in collaborazione con gli organi territoriali interessati

Twist si pone l’obiettivo di mettere alla prova pratica le sinergie indispensabili per gestire con prontezza ed efficacia un’emergenza complessa come quella generata da un maremoto, ma anche di sviluppare la consapevolezza della popolazione e delle istituzioni nelle gestioni dei rischi di tal genere, conducendo una esercitazione in condizioni di realtà simulata di tale gravità emergenziale.

Si svolge in via sperimentale nella Provincia di Salerno nei quattro fine settimana di ottobre e coinvolge 28 comuni costieri esposti al rischio maremoto. La campagna è itinerante: ogni fine settimana di ottobre viene realizzata in contemporanea nelle marine e nelle piazze di sette/otto comuni costieri. Solo nel comune di Salerno si svolge tutti i fine settimana.

Sono coinvolti circa 300 volontari di gruppi comunali e associazioni regionali di protezione civile della Campania e delle sezioni locali di sette organizzazioni nazionali (Anpas, Avis, Croce Rossa Italiana, Misericordie, Prociv-Italia, Società Nazionale Salvamento, Unitalsi). A supporto delle attività dei volontari, la Regione Campania mette a disposizione un camper allestito con il logo e i colori dell’iniziativa, che fa tappa nelle piazze e nelle marine.

mappa-twist

mappa-twist

Maremoto Io non rischio si inserisce nell’ambito della campagna di comunicazione nazionale Io non rischio, che ha l’obiettivo di informare i cittadini sui rischi presenti in Italia e dare informazione sulle norme di comportamento. È già alla sua terza edizione Terremoto – Io non rischio, che quest’anno ha coinvolto oltre 200 piazze di comuni a rischio sismico su quasi tutto il territorio nazionale.

Un progetto integrato che coinvolge la zona costiera salernitana, da Praiano a Sapri, una delle più belle d’Europa, ma anche una delle più edificate e quindi soggette alle terribili conseguenze di un evento sismico che generasse un maremoto. Nei quattro fine settimana di ottobre l’azione di informazione coinvolge 28 comuni costieri esposti al rischio maremoto, fino ai tre giorni finali dell’esercitazione internazionale. La campagna di informazione è itinerante, perché in ogni fine settimana di ottobre è realizzata in contemporanea nelle marine e nelle piazze di sette/otto comuni costieri, mentre a Salerno si è svolta e si svolgerà in tutti i week-end.

Coinvolti nell’azione divulgativa circa 300 volontari, appartenenti a gruppi comunali, associazioni regionali di protezione civile della Campania e delle sezioni locali di sette organizzazioni nazionali. A supporto delle attività dei volontari, la Regione Campania ha messo a disposizione un camper allestito con il logo e i colori dell’iniziativa, che si è mosso e si muoverà verso i porti e le piazze dell’itinerario informativo. Negli stand delle associazioni di volontariato aderenti all’iniziativa la popolazione può trovare materiale informativo e risposte alle domande sulle azioni da intraprendere con l’obiettivo di ridurre il rischio di un eventuale maremoto.

…………………………  …  …………………………..

…………………………  …  …………………………..

Eboli, 21 ottobre 2013

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Sarà contento il sindaco di Eboli che delle terre dell’Orientale si è preso quelle più prossime alla costa e a maggior rischio esondazione. Che aquila!!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente