Martucciello sulla Mensa Scolastica: I Riformisti… i soliti mistificatori

Servizio mensa. L’Assessore Martucciello replica ai Riformisti: La gara è stata predisposta dall’ex assessorato Antonio Conte.

Martucciello: “Polemiche Inutile ed infondato allarmismo. Ennesimo tentativo di strumentalizzazione politica, sfruttando le preoccupazioni legittime di alcuni genitori. I controlli avvengono periodicamente così come previsto dalla normativa vigente”.

Liberato Martucciello

Liberato Martucciello

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – L’Assessore alla Pubblica Istruzione Liberato Martucciello – con una nota che ci è pervenuta dall’ufficio stampa del Comune di Eboli – interviene in merito al servizio di mensa scolastica, per fare alcune indispensabili precisazioni rispetto a quanto sostenuto dai consiglieri Riformisti nella loro dichiarazioni apparse sulla stampa locale:

I consiglieri riformisti – scrive l’Assessore Martucciello – mostrano di essere i soliti mistificatori. Innanzitutto, vorrei fare osservare che il servizio di mensa scolastica non è aumentato di un centesimo negli ultimi tre anni.   

LAmministrazione Comunale, con deliberazione di Giunta Comunale n. 215 del 2011, n. 68 del 2012 e n. 213 del 2013, ha approvato le tariffe per i servizi a domanda individuale, mantenendo inalterate, per ben tre anni consecutivi, le tariffe per il servizio mensa.

Per quanto riguarda, invece, le tariffe previste per lasilo nido, – aggiunge l’assessore – sì c’è stata una rimodulazione, ma, faccio osservare, che nelle fasce medie c’è stato addirittura un ribasso delle tariffe.

Inoltre, per andare sempre più incontro alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione, siamo riusciti a garantire il servizio mensa, gratuitamente, e dunque senza alcun onere per le famiglie,  a ben 101 bambini nel 2013, 83 nel 2012 e 90 nel 2011.

Antonio Conte

Antonio Conte

I bambini, – prosegue l’assessore, – che in media usufruiscono del servizio mensa sono 350, quindi lAmministrazione comunale ha garantito il servizio, ripeto senza alcun onere per le famiglie, a oltre un quarto degli utenti.

Inoltre, – precisa l’Assessore Martucciello ricordando di come e di chi aveva predisposto il Capitolato – la ditta che si occupa del servizio mensa rispetta perfettamente il capitolato, capitolato che i Riformisti dovrebbero conoscere bene dal momento che la gara è stata predisposta quando lassessorato era sotto la guida di Antonio Conte.

La provenienza di tutti i prodotti che giungono sulle tavole delle mense è certificata,  secondo quanto prevede la legge.

E ancora, altro dubbio infondato, il numero di unità presenti allora del pranzo va oltre il rispetto dei criteri previsti dal capitolato; difatti, per 350 utenti che in media usufruiscono del servizio, sono presenti 15 scodellatrici, e, – se la matematica non è unopinione, il rapporto è di 1 a 23 bambini.

In ogni caso, risponderò diffusamente e con dati alla mano allinterrogazione dei consiglieri nella sede opportuna; basti per adesso sapere che la gestione del  servizio di mensa avviene così come previsto dal capitolato, ed i controlli avvengono periodicamente così come previsto dalla normativa vigente.

Inoltre, per garantire una maggiore serenità ai genitori, il prossimo martedì si terrà anche un incontro con la ditta che si occupa del servizio, cui  i genitori sono stati  invitati a prendere parte.

Quello dei Riformisti altro non è che un estremo tentativo di strumentalizzare le preoccupazioni di alcuni genitori, gettando inutile ed infondato allarmismo.

LAmministrazione conclude l’assessore Martucciello – vigila quotidianamente sul pieno rispetto delle modalità di somministrazione dei cibi previste nel capitolato, oltre che su tutti i servizi a domanda individuale offerti ai cittadini.

Eboli, 13 dicembre 2013

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. DA CITTADINO ELETTORE,NELLA FATTISPECIE DEL CENTRO-SINISTRA,VORREI SAPERE IN BASE A QUALI CRITERI SONO STATI DATI GLI ASSESSORATI,QUALI COMPETENZE DI GENERE, CURRICULA ,STUDI & FORMAZIONI,ESPERIENZE,DATO CHE SE FOSSERO SCELTE ad libitum,”a piacere” PER NON USARE ESPRESSIONI PROSAICHE,BE’NE RENDERANNO CONTO AI CITTADINI,NELLO SPECIFICO A COLORO CHE (in ultima battuta) DISGRAZIATAMENTE LI HANNO VOTATI!!!
    ….UN PO DI TRASPARENZA IN QUESTE SCELTE NON SAREBBE UN ERRORE,MA UN SEGNO DI RISPETTO VERSO LA POPOLAZIONE….
    GRAZIE TANTE!

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente