Convegno “L’Europa a Salerno, l’Europa in Campania”

Lunedì 20 gennaio 2014, ore 10:30 Salone dei Marmi, Comune di Salerno, Convegno: L’Europa a Salerno, l’Europa in Campania.

L’iniziativa, promossa dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, dai centri “Europe Direct” Campani, vedrà la partecipazione diretta della Commissione europea, accanto a rappresentanti delle autorità regionali e locali, del mondo universitario e della società civile.

Convegno-lEuropa-a-Salerno

Convegno-lEuropa-a-Salerno

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – L’iniziativa, promossa dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea e dai centri d’informazione “Europe Direct” della Campania, vedrà la partecipazione diretta della Commissione europea, accanto a rappresentanti delle autorità regionali e locali, del mondo universitario e della società civile.

Come già avvenuto in altre 8 regioni italiane, si parlerà in Campania dell’Europa di oggi, delle opportunità concreteche offre ai cittadini campani, della nuova programmazione finanziaria 2014-2020 e dell’UE che desideriamo in futuro, in vista delle elezioni europee di maggio 2014 e del susseguente semestre di presidenza italiana nel Consiglio dell’UE.

Seguirà la presentazione dei servizi offerti dai centri “Europe Direct” presenti in Campania e di una nuova appper localizzare le reti europee di consulenza gratuita presenti sul territorio.

Per la partecipazione è gradita conferma inviando una e-mail all’indirizzoeuropedirectsalerno@pstsa.it

Per informazioni contattare:
dott.ssa Mirella Santoriello, responsabile Centro Europe Direct di Salerno e AIC
tel  089.335292  – e-mail msantoriello@pstsa.it

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

.

Salerno, 8 gennaio 2014

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. A proposito di Europa ed Europee,un sondaggio fatto sulla media degli istituti demoscopici da parte del network di R. Murdock Sky-tg 24,Pd primo partito con il 31%.9 E Grillo supera Silvio abdicante,queste le intenzioni di voto,dopo i 3 pd fi e grillo,il distacco assoluto.L’emorragia di voti di FI sta alimentando il partito di Grillo! sono quegli elettori che ora non si sentono più tutelati da Berlusconi che ora puntano allo scasso totale per rimettersi in gioco!
    Il bello che ad oggi la fatidica soglia del 37% non la raggiungerebbe nessuno,ed a un ipotetico ballottaggio tra m5stelle e pd ci sarebbero 321 seggi in palio.
    Per carità di patria,ricordiamo che m5s alle politiche è stato sottovalutato, di molto aggiungerei, ma alle successive è stato sopravvalutato è di parecchio, dato che valeva intorno al 22% per i sondaggi e nelle urne e letteralmente scomparso.
    n.b.Paradossalmente, più Grillo urla, più la gente si compatta sul PD.
    Ma d’altronde è logico: chiunque abbia 2 soldi da parte, od uno stipendio od una pensione, ha paura di Grillo che l’unica ricetta economica che propone è scontrarsi con l’Europa, con successiva uscita dall’euro.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente