A San Valentino dona il sangue con la campagna di solidarietà “Dona con amore”

A San Valentino, 9.30/12.30, Centro trasfusionale Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno, campagna per la donazione del sangue: “Dona con amore”.

Per la campagna di sensibilizzazione per la donazione del sangue Salerno chiama e Parma, Trieste, Catania, Cagliari, Catanzaro, Messina, rispondono, e tutte lo fanno il giorno della festa degli innamorati,  invitano la popolazione ad un gesto d’amore.

Dona Con Amore

Dona Con Amore

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – A San Valentino, alle ore 9, 30, tutti presso il centro trasfusionale dell’azienda Ospedaliera Universitaria S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, per  partecipare, con un gesto di solidarietà, alla campagna di sensibilizzazione   “Dona con amore”. L’evento, nato con lo scopo di promuovere la cultura della donazione del sangue,  è giunto alla seconda edizione. L’ iniziativa è nata un anno fa grazie a Gianluca De Martino, Presidente della neoAssociazione “Rete dei Giovani per Salerno”, Luigi Bisogno, vice Presidente ed  Antonio Belsito, Presidente dell’ Associazione Europea di Studenti Universitari “ESN Salerno”.

“La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo”, ha commentato Domenico Della Porta, Dirigente Sanitario dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona; “il sangue non è riproducibile e serve per trapianti, chirurgia oncologica … Donarlo è un gesto di solidarietà e ringrazio la Rete dei Giovani Per Salerno a cui saremo sempre vicini”. “Valori di solidarietà imprescindibili per il Vice Sindaco del Comune di Salerno, Eva Avossa, per cui “bisogna preparare anche gli studenti, nelle scuole, a momenti di affettività”. Gianluca De Martino sostiene che questa  è una iniziativa che nasce dal desiderio di bene comune, amore per il prossimo, valore non solo cattolico, ma laico, assoluto”.

Per Angelo Massari, Direttore del Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale AOUS “i dati in Campania non sono molto confortanti riguardo alla donazione di sangue. Scarsa la sensibilizzazione della popolazione. Siamo un fanalino di coda , l’Italia è ultimo Paese, per percentuale di donatori, in Europa. Questa iniziativa è importante e la ricorrenza di  San Valentino è vissuta  in modo diverso, consapevole.

Per Ferdinando Annarumma, direttore dell’Unità Operativa Medicina Trasfusionale AOUS, «attualmente c’è un impoverimento del nostro “parco di donatori”;  questa iniziativa è un ottimo modo per avvicinare i giovani alla donazione di sangue. Nella regione Campania c’è bisogno di 150.000 sacche di sangue, noi siamo molto avanti come centro trasfusionale, come percentuale di sacche scartate siamo al 2%, al di sotto della media nazionale, che è del 10%. Donare sangue è un gesto di grande solidarietà ma anche di tutela  del donatore, che può verificare il suo stato di salute. Oltre al sangue è bene sapere che si possono donare plasma e piastrine. Noi importiamo plasma dall’estero.»

«Oltre sessanta le realtà associative, per non contare quelle sportive e le redazioni giornalistiche, coinvolte nell’iniziativa, – ha commentato Luigi Bisogno Fare rete è fondamentale; realizzare, elaborare insieme per Salerno, senza essere semplici spettatori». Questo evento è stato condiviso anche da altre città grazie all’Associazione Erasmus Network Salerno, il cui Presidente è Antonio Balsito: «Sono impegnati in questo grande gesto d’amore e solidarietà – ha commentato quest’ultimo, tanti giovani studenti provenienti da diversi Paesi d’Europa, grazie al progetto ERASMUS in Italia. Essi  si sono resi protagonisti di attività sociali e di volontariato utili al Paese che li ospita. Questo è un messaggio importante per noi: se lo fanno  gli studenti stranieri, perché non farlo noi salernitani?»

Anche per chi non potesse donare, domani sarà una giornata di festa, di gioia e di solidarietà. Ci saranno le associazioni di Tango e quella della Compagnia, daltrocanto che si esibiranno in una performance tutta loro. Il presidente dell’associazione Salerno Crea, Giuseppe Carabetta, realizzerà un dipinto durante la manifestazione che poi donerà al reparto Immuno-Trasfusionale. Presidieranno l’evento anche i giocatori della U.S. Salernitana 1919 e di altre squadre sportive della Città di Salerno. Insomma, sarà una giornata ricca di vari momenti per accompagnare l’intera manifestazione.

Salerno chiama alla campagna di sensibilizzazione per la donazione del sangue. Rispondono varie città: Parma, Trieste, Catania, Cagliari, Catanzaro, Messina e tutte, il giorno della festa degli innamorati,  invitano la popolazione ad un gesto d’amore. Vero.

Claudia Izzo

Salerno, 14 febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente