Concorso ad Alba: Bufera sul Comune di Battipaglia

Il direttore di Nuova Srl Giovanni Ficetola presenta una denuncia dettagliata ai carabinieri.

Alla selezione, ieri al centro sociale, ha partecipato anche il figlio dell’ex sindaco di Capaccio Marino, attuale direttore operativo della municipalizzata.

Comune di Battipaglia

Comune di Battipaglia

di Oreste Vassalluzzo
giornalista professionista
da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Volano gli stracci tra il Comune e la società Nuova Srl. Lo scontro finisce anche nelle aule di giustizia con una denuncia presentata ai carabinieri di Battipaglia dal direttore operativo della municipalizzata Giovanni Ficetola. Il caso è quello del concorso per la selezione del nuovo direttore operativo di Alba Srl che si è svolto ieri presso il centro sociale di via Guicciardini.

Lo stesso concorso, che vede la partecipazione dell’attuale direttore operativo di Alba Michele Marino (figlio dell’ex sindaco di Capaccio), fu bloccato qualche anno fa, correva l’anno 2011, a seguito di denunce presentate alla magistratura per “irregolarità”. Ma ora il concorso, con l’avallo del segretario generale del Comune Maria Tripodi e del commissario prefettizio Mario Rosario Ruffo, si può fare. Ma Giovanni Ficetola, che ricopriva proprio il ruolo di direttore operativo della vecchia Alba Nuova Srl, vuole vederci chiaro. E per questo ha inviato una lettera indirizzata al commissario prefettizio e al segretario generale e poi ha portato il tutto ai carabinieri, formalizzando una regolare denuncia.

Il concorso per il direttore operativo di Alba Srl era finito nell’occhio del ciclone proprio per la presenza del figlio dell’allora sindaco di Capaccio Pasquale Marino. Si verificò la presenza, tra i dipendenti del Comune di Capaccio Paestum della figlia dell’ex sindaco Giovanni Santomauro. Il paventato scambio di favori fece recedere l’amministrazione comunale dal portare a termine il concorso.

In quella occasione l’ex sindaco fu netto, era l’agosto del 2011, «Mia figlia lavora presso il Comune di Capaccio dall’ottobre del 2006 quale dipendente precario di una società interinale. All’epoca il sindaco di Capaccio non era certo Pasquale Marino ma bensì Vincenzo Sica ed io ero semplicemente il segretario comunale del Comune di Battipaglia».

A riportare d’attualità la questione è stato Giovanni Ficetola con la sua denuncia circostanziata che per la verità punta il dito contro l’amministrazione e la decisione di assumere il direttore quando lui stesso aveva quel ruolo in Alba Nuova Srl. «Della commissione valutatrice – scrive Ficetola nella lettera-denuncia -. Farebbero parte il dottore Domenico Ruggiero, ex presidente del cda di Alba Srl, l’ingegnere Osvaldo Amoroso del Comune di Battipaglia e una persona di una società interinale. I candidati sono una ventina e fra questi c’è l’attuale direttore operativo di Alba Srl, Michele Marino. Prima della scissione (nel 2010 nda), il sottoscritto ha occupato per oltre dieci anni il posto di direttore operativo della società Alba Nuova Srl. Successivamente a seguito della scissione della stessa in due rami d’azienda, Alba Srl ha convenzionato per lo stesso incarico il dottore Marino».

Ficetola ne fa una questione di legalità relativa alla legge di stabilità 2013/2014 che riguarda le società partecipate degli enti locali. «Il legislatore – continua Ficetola nella denuncia -, al fine di garantire un risparmio nella gestione delle stesse, ha previsto l’accorpamento di queste società. Infatti è prevista la mobilità interna da una società all’altra. Tanto è vero, nel corso degli ultimi incontri avuti dai nostri rappresentanti sindacali con il commissario straordinario, è scaturita l’idea di trasferire i servizi e il personale di Nuova Srl nell’Alba Srl. Pertanto, dato il proprio profilo professionale e il curriculum vantato, si chiede alla proprietà di bloccare immediatamente il concorso, anche per non influire ulteriormente sulle casse comunali e sui cittadini, considerando la circostanza che tuttora è ancora in corso il tavolo di trattativa fra il Comune di Battipaglia e i sindacati per la situazione di Nuova Srl».

Il concorso, in buona sostanza, risulta uno sgambetto messo lì per determinare già il corso degli eventi per i dipendenti di Nuova Srl, società in liquidazione, che secondo l’intenzione dell’amministrazione dovrebbe essere ricapitalizzata, solo se sarà varato il piano di rientro per le casse comunale e se ci saranno le risorse. Aria fritta, insomma. Ficetola non capisce «la necessità di creare un doppione».

Eboli, 14 marzo 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente