Etica ritorna su “Alba Srl” e “Nuova Srl”: L’appalto dello Spazzamento non convince

Quell’appalto dello spazzamento che non convince che non convice Etica che rileva come alcuni servizi insieme ad altre attività vengono appaltati all’esterno.

Etica per il Buongoverno: La Commissione Straordinaria è sicura che questa scelta risponda ad una logica di “spending review? E i soldi che continueranno ad essere spesi per Nuova Srl a cosa serviranno?

Alba-Nuova-al-servizio

Alba-Nuova-al-servizio

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – E’ degli ultimi giorni la notizia – si legge in una nota stampa di Etica per il Buongoverno, il movimento politico fondato da Cecilia Francese – che il Comune di Battipaglia si appresta ad indire una gara d’appalto per affidare il servizio di spazzamento stradale, servizio fondamentale per il raggiungimento di un livello accettabile di qualità della vita in una città come Battipaglia.

Ma qualcosa non convince: Battipaglia presenta due Società partecipate, interamente a capitale pubblico: Alba Srl e Nuova Srl, così come determinate a seguito della operazione scissione voluta (ma non dovuta!) dall’amministrazione Santomauro. Di queste, Alba gestisce la partita ambientale (e quindi anche l’igiene urbana), cosa che le garantisce una fonte di entrata permanente. Nuova, invece, le cui funzioni non sono mai state del tutto chiare (era nata per essere messa in liquidazione), continua a navigare in acque tempestose e con un costante rischio di chiusura e di messa in mobilità di 46 lavoratori.

Cecilia Francese

Cecilia Francese

Abbiamo ascoltato e letto, in questi anni, le più fantasiose ipotesi di salvataggio della società Nuova Srl, a partire dalla “internalizzazione” dei lavoratori (che poi si scoprì non essere possibile dopo avere dato l’illusione ai lavoratori di essere in dirittura d’arrivo rispetto alla soluzione del loro problema) fino a quella di riunificare Alba e Nuova; questa seconda ipotesi ci sembrava essere la strada più praticabile, se non altro per i tagli di spese generali (che, ovviamente, con due società sono duplicate) ma anche perché dava davvero l’importante possibilità alla Società unica comunale di proporsi come “braccio operativo” dell’Ente.

Ma anche questa proposta sembra essersi persa nelle paludi della burocrazia comunale. Intanto l’attività di spazzamento, che poteva essere condotta direttamente dalla società comunale insieme alle altre attività già affidate e ad altre ancora da affidare, in una precisa ottica di contenimento dei costi, viene invece appaltata all’esterno.

Ci domandiamo: ma la Commissione Straordinaria è sicura che questa scelta risponda ad una logica di “spending review” (parolaccia che serve per dire semplicemente che gli Enti locali debbono essere particolarmente oculati nella spesa pubblica)? E i soldi che continueranno ad essere spesi per Nuova Srl a cosa serviranno?

Anche alla luce di questo, Etica per il Buon Governo ritiene particolarmente urgente l’incontro che è stato oggi richiesto con la Commissione Straordinaria che governa il Comune di Battipaglia, per capire quali siano le logiche che ne guidano l’azione di Governo della Città.

Battipaglia, 30 luglio 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente