Microcriminalità e Sicurezza: L’Associazioni ASIA incontra il Questore di Salerno

L’Associazione ASIA convocata dal Questore di Salerno Anzalone, a seguito delle denunce per i casi di microcriminalità verificatisi negli ultimi mesi.

Alla riunione a porte chiuse oltre ad ASIA erano presenti esponenti dei mercanti del Centro storico, il Consorzio Torrione e altre Associazioni di Commercianti. Da subito il Questore Anzalone ha mostrato un disponibilità all’ascolto e alla risoluzione delle problematiche rappresentate.

Questore-Alfredo-Anzalone

Questore-Alfredo-Anzalone

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Dopo l’allarme ca seguito di un’esplosione presso una gelateria di Pastena,sul quale episodio si mantiene uno stretto riserbo poiché le indagini sono ancora in corso, e a seguito dell’appello di ASIA, il Questore di Salerno Alfredo Anzalone ha fissato un incontro immediato per sentire la posizione dell’associazione. E così oltre ai referenti di ASIA Flavio Boccia (Presidente Regionale), Antonio Vitale (Presidente Salerno Città) Francesco Rainis (referente B & B provinciale Asia), all’incontro hanno partecipato anche l’associazione “I Mercanti del Centro Storico” una delegazione guidata dal Presidente Antonio Ventre, e Salvatore Conforti e Raffaele Lepore.

Flavio Boccia-ASIA

Flavio Boccia-ASIA

Ha risposto all’invito dei vertici Asia anche il Presidente del “Consorzio Torrione” Patrizia Caputo, consolidando un’unione d’intenti tre associazioni di Salerno città, senza per nulla intaccare le autonomie delle singole associazione. L’unione sarà per le lotte comuni che si faranno a tutela del commercio salernitano.

L’incontro con il Questore di Salerno si è svolto a porte chiuse, e nel corso del quale sono state rese note tutte le posizioni delle diverse associazioni, le quali hanno trovato un interlocutore che immediatamente si è immedesimato nei problemi e soprattutto si è avvertita la concretezza nella risoluzione degli stessi.

I vertici Asia hanno esposto al Questore Anzalone problematiche derivanti dagli ultimi casi di micro criminalità, chiedendo più controlli, l’associazione ha esposto la sua intenzione di proporre all’amministrazione comunale l’istallazione di telecamere a circuito chiuso, che grazie all’utilizzo di fondi europei potrebbero addirittura non costare niente alle casse comunali, inoltre è stato chiesto un maggior controllo nella zona stazione dove i turisti molto spesso si trovano una realtà sgradevole e pericolosa. Nell’incontro è emersa anche la necessità di coordinare le forze dell’ordine sul territorio (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza) per meglio tutelare la sicurezza.

antonio ventre

antonio ventre

I referenti dell’associazione i Mercanti del Centro Storico hanno chiesto una presenza maggiore dei Poliziotti di Quartiere ed una maggiore presenza delle forze dell’ordine ed inoltre hanno avuto l’appoggio del Questore anche rispetto alla richiesta di organizzare logisticamente la collocazione delle forze dell’ordine durante le Luci D’Artista. Il Questore immediatamente ha poi chiamato i funzionari per vedere i percorsi dei Poliziotti di quartiere, stabilendo e verificando gli itinerari, chiedendo loro una maggiore presenza all’interno delle attività commerciali, facendo sentire di più una loro presenza, anche mediante una stretta di mano in più.

Il Consorzio Torrione invece direttamente dalla bocca del Presidente Patrizia Caputo ha esposto le problematiche della parte forse più difficile, quella di Torrione e Pastena, e problemi non derivanti dalla volontà hanno chiesto una maggiore presenza dei poliziotti di quartiere per modo da tranquillizzare sia ai commercianti che i residenti. Hanno chiesto anche più collaborazione riguardo al delicato problema dell’usura, prontamente recepiti dal Questore.

Il Questore Anzalone ascoltate le varie associazioni ha invitato ad esporre le varie questioni direttamente al Dirigente della Squadra Mobile Claudio De Salvo, concordando per il futuro una fattiva collaborazione che sicuramente verranno da progetti concordati con i commercianti, i quali da subito contatteranno il funzionario per dare corpo alla collaborazione.

Patrizia Caputo-

Patrizia Caputo-

Sono contento – ha dichiarato il Presidente Regionale dell’Associazione ASIA Flavio Bocciadi aver trovato nella persona del Questore Alfredo Anzalone una persona concreta e che ci ha rappresentato da subito la sua disponibilità reale, oltre i progetti che porteremo avanti a tutela della sicurezza e della riduzione dei casi di microcriminalità  faccio un appello ai residenti ed imprenditori di essere i poliziotti di se stessi, denunciando le anomalie ed essere da supporto agli investigatori, come comunicato dal Questore il riserbo investigativo garantisce l’anonimato della segnalazione e nemmeno il Giudice, secondo come sancito dal Codice Penale può far cadere tale riserbo investigativo, non a caso anche in Sicilia , come detto da Questore sono iniziate le denunce”.

Mentre i responsabili dell’Associazione de I Mercanti del Centro Storico hanno aggiunto: “Abbiamo portato all’attenzione del Questore i problemi riscontrati dai commercianti, tra i quali l’eccessiva presenza di persone che infastidiscono i clienti e che spesso entrano nelle attività approfittando dell’affluenza di clienti per scopi illegali, su questo argomento sono stati presi dei provvedimenti

Salerno, 22 agosto 2014

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente