Arrivano a Pontecagnano le reliquie di Papa Giovanni

Sabato 13 e domenica 14 settembre 2014, ex Tabacchificio centola, Pontecagnano Faiano, esposizione delle reliquie di San Giovanni Paolo II (Papa Giovanni).

L’iniziativa, dedicata al ricordo di Papa Karol Wojtyla, si inserisce nell’ambito della Rassegna “Lab/Ora- Forum delle idee”, promossa dall’Amministrazione. Un momento culturale di partecipazione e riflessione religiosa importante e unico nel suo genere.

reliquia_giovanni_paolo_II

reliquia_giovanni_paolo_II

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

PONTECAGNANO – Sabato 13 e domenica 14 settembre, a Pontecagnano Faiano prende il via un importante evento,con l’esposizione delle reliquie di San Giovanni Paolo II. L’iniziativa, dedicata al ricordo di Papa Karol Wojtyla, si inserisce nell’ambito della Rassegna “Lab/Ora- Forum delle idee”, promossa dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Ernesto Sica.

Si tratta di  momento di partecipazione culturale e riflessione religiosa molto importante e unico nel suo genere. Le reliquie verranno esposte all’interno del Complesso ex Tabacchificio Centola e saranno accompagnate da due giornate di convegni e momenti religiosi.

  • Sabato 13 settembre, alle ore 18

al Centola si terrà il convegno “Il ricordo di Giovanni Paolo II.”Un Santo in mezzo a noi”. Intervengono Dario Castrillón Hoyos(Cardinale- Prefetto Emerito della Congregazione per il Clero), Biagio Napoletano (Vicario Generale Arcidiocesi di Salerno – Campagna – Acerno), Marco Frisina (Presidente della Commissione Diocesana per l’Arte Sacra ed i Beni Culturali),Arturo Mari (Fotografo ufficiale di Giovanni Paolo II), Gianfranco Grieco (Capo Ufficio del Pontificio Consiglio per la Famiglia). Modera Luigi Rossi (Professore ordinario di Storia Contemporanea Università degli Studi di Salerno). A seguire verrà inaugurata la mostra fotografica su Papa Giovanni Paolo II.

  • Domenica 14 settembre, alle ore 10.40

dal Complesso Ex Tabacchificio Centola, partirà la processione con le reliquie che giungeranno alla Chiesa SS. Corpo di Cristo. Alle ore 11 si terrà la Santa Messa celebrata da Monsignor Marco Frisina con il coro delle Diocesi di Roma e Salerno. Alle ore 19.30, ci sarà il concerto del coro della Diocesi di Roma diretto da Monsignor Marco Frisina. La giornata di domenica sarà arricchita anche dalla presenza di Claudio Gubitosi,

Direttore Giffoni Experience, che alle 10 terrà un incontro intitolato “Lab/Ora: Idee in movimento” all’interno del teatro della Chiesa SS. Corpo di Cristo. Intanto nella giornata di ieri, alla rassegna “Lab/Ora- Forum delle idee”, che vanta la direzione artistica dell’architetto Carla Maurano, si è parlato di migranti e di alimentazione umana. Al primo incontro, moderato dalla giornalista de Il Mattino Petronilla Carillo, sono intervenuti, insieme al Primo Cittadino, l’antropologo Paolo Apolito e il delegato della Caritas Francesco Esposito.

Assente il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano, che ha invitato tutti  a sostenere l’iniziativa per la sua importanza e per lo spazio dedicato alla questione degli immigrati.

Al centro del vivace dibattito, i temi dell’accoglienza, la gestione dei flussi migratori e le emozioni della pubblica opinione su sbarchi e accoglienza. Il secondo convegno ha visto gli interventi di Alessio Fasano (Director of the Mucosal Immunology and Biology Research – Center Massachusetts General Hospital East), Francesco Orio (Professore Associato di Endocrinologia Università “Parthenope” di Napoli – Endocrinologo e diabetologo tecniche fertilità Aou “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” Salerno) ed è stato moderato da Basilio Malamisura (Responsabile centro regionale Celiachia Aou “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” – Polo di Cava de’ Tirreni – Referente scientifico Aic Campania). Il confronto, che ha registrato una nutrita e interessata partecipazione di medici e cittadini, ha toccato importanti tematiche quali i cerali nell’alimentazione umana, il rapporto storico tra l’uomo e il grano e l’importanza della dieta mediterranea. Stasera alle ore 18 incontro su agroalimentare e sfide di valorizzazione.

La sua figura.

Tutti quelli che lo hanno conosciuto o hanno avuto solo la possibilità d’incontralo lo ricordano come una persona amorevole e disponibile, soprattutto ne ricordano il suo impegno profuso per i giovani.

‘Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa è dentro l’uomo. Solo lui lo sa!’.

(Papa Giovanni Paolo II. Omelia della messa di inaugurazione del pontificato, 22 ottobre 1978)

Una testimonianza d’eccezione dell’Arcivescovo Piero Marini che per diciotto anni è stato accanto a Giovanni Paolo II come Maestro delle Cerimonie Liturgiche Pontificie.«Ricordo quegli occhi e quello sguardo che mi accompagneranno per il resto della mia vita. Porterò con me la sensazione di bene e affetto della sua mano stretta alla mia. Erano le sue mani, quelle che sono state imposte sul mio capo nel ’98, quando il papa ha voluto ordinarmi vescovo. E quegli occhi che vedo ancora, quelle braccia distese quando mi dava l’abbraccio di pace. Sono segni di gioia e sofferenza nel suo ricordo».

Pontecagnano Faiano, 12 settembre 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente