Il Distretto Turistico SeleCoast si “internazionalizza”

Il Distretto Turistico SeleCoast verso un progetto europeo di cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi per il rilancio turistico della Fascia Costiera.

Interessati all’iniziativa del Distretto diversi Stati membri della Comunità europea e diverse Regioni italiane. Interesse a cui oltre ai vari livelli istituzionali anche i comuni del distretto dovrebbero partecipare a pieno titolo ed in maniera preminente.

Consalvo Enzo

Consalvo Enzo

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Continua senza sosta l’attività di marketing del Distretto Turistico SeleCoast – che comprende i territori di Eboli, Battipaglia e Pontecagnano Faiano -, che dopo il successo ottenuto con l’evento del 4 Ottobre u.s. intitolato “SeleCoast SM solidarietà, musica e spettacolo” tenutosi presso l’Istituto Ferrari di Battipaglia, ha incassato l’interesse di alcune organizzazioni  europee.

Si registra, infatti, che i tecnici del Distretto Turistico dopo aver predisposto il progetto europeo a valere su “Erasmus Plus” nel settore del turismo – azione chiave 2 – cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi, hanno lanciato una call a livello europeo verso la quale hanno manifestato interesse gli stati membri quali la Spagna, la Francia, il Portogallo, l’ UK, la Slovenia, la Croazia, l’ Albania, la Bulgaria, la Grecia, la Turchia, Cipro, la Polonia, la Germania, la Lituana, l’Ungheria e Malta oltre a organizzazioni nazionali delle regioni Sicilia, Puglia e Basilicata, il comune di Modena.

Al riguardo, il Comitato di Distretto manifesta soddisfazione per il risultato raggiunto nonostante le difficoltà e il degrado che ancora regnano lungo la fascia costiera e che il Distretto stesso, è impegnato a tutti i livelli istituzionali ad accompagnarne la riqualificazione e, quindi, il rilancio turistico.

Dello stesso tenore le dichiarazioni del coordinatore del Distretto Turistico Enzo Consalvo che afferma “Non sono le solite soddisfazioni di facciata che si manifestano in determinate circostanze; c’è il compiacimento per l’attenzione mostrata da tante organizzazioni di stati membri e anche da soggetti istituzionali italiani verso un progetto proposto dalla nostra organizzazione. Lo voglio ricordare, si tratta di attività immateriali per lo scambio di buone pratiche in alcuni specifici settori turistici ma certamente anche uno scambio culturale tra i soggetti che saranno selezionati. Spero infine che queste attenzioni vengano colte anche dalle amministrazioni delle tre città del distretto – Eboli, Battipaglia e Pontecagnano, ma soprattutto dalla Regione Campania che deve urgentemente e necessariamente intervenire sulla nostra fascia costiera“.

Siamo certi che queste attività richiameranno in modo concreto l’interesse verso questa parte importante e vitale del territorio.

Battipaglia, 24 novembre 2014

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente