Eboli: Le Cooperative Edilizie saranno proprietarie dei suoli

Conclusa la procedura che consente ai Proprietari di Abitazioni in Cooperative Edilizie di trasformare il diritto di superficie in Proprietà. Marra(API): “Un obiettivo politico raggiunto”.

I proprietari degli immobili di ex Cooperative Edilizie che ne hanno fatto richiesta possono versare l’importo dovuto e perfezionare l’Atto di proprietà del Diritto di Superficie dei suoli di novantanove anni definitivamente in Diritto di Proprietà.

Arturo-Marra

Arturo-Marra

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI“La procedura amministrativa si è conclusa. – Si legge in una nota del Segretario provinciale dell’API (Alleanza per l’Italia) ed ex capogruppo consiliare di Eboli, Arturo Marra pensando ad suo cavallo di battaglia che ha avviato l’anno scorso di questi tempi e che interessa tutte le cooperative di edilizia residenziale – I proprietari di case facenti parte di Cooperative di Edilizia Residenziale possono recarsi in Comune per dare il proprio assenso, libero e facoltativo, al perfezionamento dell’Atto di proprietà del Diritto di Superficie dei suoli in Diritto di Proprietà.

Gli interessati possono recarsi dai responsabili del Comune di Eboli: Il dott. Antonio Fine, Responsabile del Procedimento; l’Ing. Cosimo Polito, Capo Settore Patrimonio; il dott. Domenico Gelormini, Segretario Comunale; oltre che per dare il proprio consenso anche per conoscere l’importo da versare. Un obiettivo politico raggiunto – dichiara più che soddisfatto Marra a POLITICAdeMENTEdopo un lungo ed estenuante lavoro, che oggi si conclude positivamente grazie anche all’impegno dei funzionari, ai quali  va il ringraziamento mio personale e quello dell’intero direttivo dell’API-Alleanza per l’Italia”.

Val la pena ricordare che tra il 1970/1980 sono state costruite numerose abitazioni agevolate da contributi dello Stato a favore di Cooperative Edilizie, le quali attraverso disposizione di legge, hanno avuto in Diritto di Superficie per novantanove anni i suoli oggetto dell’edificazione.

Tale Diritto di Superficie, è legato ad una norma legislativa di indennità di esproprio agevolata nei confronti dei legittimi proprietari esercitata dall’Ente comunale che decise di andare incontro ai proprietari degli immobili di ex Cooperative Edilizie trasformando il Diritto di Superficie di novantanove anni in acquisto definitivo in proprietà.

Il provvedimento riguarda tutti i proprietari, che ne hanno fatto richiesta di acquisto, l’importo presunto del valore dei terreni dove sono stati realizzati gli alloggi di Edilizia Residenziale (Cooperative) in attuazione a quanto deliberato dal Consiglio Comunale nel 2009.

Il provvedimento attuativo, ovviamente – tiene a precisare Marra – non faceva obbligo a nessun proprietario di versare somme al Comune offriva una change a chi volesse operare in quella direzione. La definizione del Diritto di superficie in diritto di proprietà risolve diverse problematiche, non ultimo in caso di una possibile vendita, intralci burocratici che non favorivano e favoriscono un rapporto fluido con le Banche, le quali sono restie a concedere mutui agli acquirenti bloccando di fatto le compravendite.

Eboli, 30 marzo 2015
2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Marrazzo chiede??? # staisereno

  2. Sotto elezione mi sembrano tutti scienziati, extraterrestri che portano benessere si cittadini.
    Dormono come ghiri per anni interi ma poi …… sotto elezione sembrano morsi dalla tarantola.
    La gente intelligente non ci casca più …..

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente