Battipaglia il Movimento 5 Stelle, l’Uovo e la Gallina

L’Uovo e la Gallina: Il Meetup M5S “detta” la scelta dei probabili candidati Consiglieri e del Candidato Sindaco del MoVimento a Battipaglia.

“Il tempo delle “cambiali in bianco” è finito.! Così come quella di una “rappresentanza” che fino ad ora non ha rappresentato se non gli interessi di singoli, clan e partiti e non certo quelli del loro Unico Sovrano: il Popolo.!”

Gallina o Uovo-M5S

Gallina o Uovo-M5S

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «Sui mezzi di informazione, – scrivono gli Attivisti Meetup Cittadini 5 Stelle di Battipaglia intervenendo sulla ressa di nomi che in questo momento sarebbero probabili candidati a Sindaco alle prossime elezioni amministrative – Battipaglia si rincorrono varie ipotesi di Liste ed….alleanze, più o meno incestuose, nel panorama delle Amministrative 2016 a Battipaglia.

Si può leggere di tutto e di più, in un continuo crescendo wagneriano, di nomi, di liste, di simboli e di sindaci. La maggior parte di queste Liste vestite con stoffa lercia e sbrindellata ma ripulita con “candeggina Civica”, tanto per dare al Cittadino la parvenza del pulito e del…nuovo.!

Molte, se non proprio tutte, nate già “galline” (Sindaci) senza bisogno di far sapere chi saranno i “pulcini” e da quale “uovo” (Candidati) nasceranno o da quale covata di uova è nata la “gallina”.! E tra le tante ipotesi e domande che il Cittadino si pone, vi è quella sempre più incalzante del:Ma chi è il candidato Sindaco del MoVimento 5 Stelle di Battipaglia.?

M5S-SIMBOLO3-sindaco

M5S-SIMBOLO3-sindaco

Ed ecco – scrivono i cinque stelle e nello stesso tempo diventa l’occasione per meglio chiarire i percorsi che si devono fare, almeno per quanto riguarda il M5S per ottenere una candidatura sia a consigliere che a Sindaco – che diventa necessario ed urgente fare chiarezza e precisare i punti chiave sui quali ruotano i percorsi e le valutazioni per la scelta del Portavoce della Lista, in allestimento, del M5S per le Amministrative – Battipaglia 2016. Gli Attivisti, sulla falsariga di quanto già avvenuto a Salerno ed in altri Comuni analoghi, hanno pensato di impostarla nel modo più idoneo, lineare, giusto e democratico possibile. Quale? Semplice!:

  1. Ogni Cittadino (Attivista, sostenitore o simpatizzante) può dare la sua adesione ed essere inserito/a nella Lista dei Candidabili, fornendo la sua adesione attraverso la compilazione di un Modello (*) ed inoltrandolo via e-mail ad una casella di posta elettronica dedicata. (*)

(nel Modello e nelle altre documentazioni, sono evidenziate le condizioni, gli attenimenti ed i requisiti per l’accesso alla Candidatura)

  1. Il Candidato (ed i sostenitori – MeetUp e Cittadini 5 Stelle compresi) partecipano alle Riunioni ed alle Assemblee pubbliche al fine di conoscere e farsi conoscere. I/le Candidati/e avranno un loro iniziale spazio di tempo per esporre ed argomentare sulle loro “Idee programmatiche” e portare a conoscenza delle motivazioni che li hanno spinti a….”metterci la faccia”. Ed in questa fase, nelle Riunioni Operative, i Candidati dovranno adempiere ai compiti burocratici atti alla composizione della Lista dei Candidabili e completare la documentazione necessaria ed i curriculum per catalogare le varie competenze ed esperienze nei campi professionali acquisiti. Non ultimo, la “Dichiarazione” che i Candidati dovranno firmare ad impegnativa presa nei confronti dei Cittadini tutti: Il tempo delle “cambiali in bianco” è finito.! Così come quella di una “rappresentanza” che fino ad ora non ha rappresentato se non gli interessi di singoli, clan e partiti e non certo quelli del loro Unico Sovrano: il Popolo.!
  1. In questa fase intermedia, si procederà (nel caso di un numero di Candidabili superiori alla soglia massima prevista dalla Legge per i Comuni superiori a 15mila abitanti:  Min16-Max 24 Candidati  (*)

A definire quali dovranno essere,tra i Candidabili, quelli da inserire in Lista definitiva. Questo avverrà ,in prima battuta, in una Riunione Operativa degli Attivisti a definire le condizioni di validità di Legge e di normativa interna, delle adesioni alla Candidatura. Successivamente in una Assemblea pubblica, nella quale TUTTI i Cittadini iscritti (*) al Blog-M5S ed inseriti nelle liste elettorali del Comune di Battipaglia, potranno votare (n.4 preferenze 3+1 di genere)  per il/i Candidato/a prescelto/i

A questo punto, gli Attivisti, unitamente ai Candidabili, procederanno allo spoglio ed alla composizione della graduatoria di base sotto la supervisione del Garante ( precedentemente eletto durante una Riunione Operativa, specifica per assegnare tale incarico, degli Attivisti.)  

  1. Successivamente, i Candidati ed il Gruppo degli Attivisti preposti, procederanno (in una o più Riunioni specifiche al caso), ad individuare ed eleggere il Portavoce-Sindaco.

    N.B. – L’elezione del Portavoce-Sindaco avverrà comunque con Voto palese e NON segreto. —   

In caso di parità, verrà eletto Portavoce-Sindaco il Candidato che nella votazione nell’Assemblea pubblica, di cui al punto.3, avrà avuto le maggiori preferenze di voti.

  1. Il Portavoce (Sindaco), i Candidati, unitamente agli Attivisti,di cui sopra, parteciperanno poi alla stesura del Programma Elettorale che sarà presentato durante la Campagna Elettorale.

Ecco – secondo le regole del Movimento che il Meetup del M5S di Battipaglia tiene a diffondere e comunicarle a chi evidentemente non dovesse saperlo – come avverrà la composizione della Lista del MoVimento 5 Stelle di Battipaglia e la scelta del Portavoce-Sindaco per la presentazione alla Cittadinanza ed, al Blog Beppe Grillo-MoVimento 5 Stelle, per la Certificazione della stessa.

Sappiamo che nella vita tutto è migliorabile, – aggiungono – ma dalla strada percorsa dai vari personaggi che si sono creati la Loro Lista personale ed anche quelle….collegate, con quella da noi scelta, non ci sono paragoni.

Crediamo – conclude il Meetup del M5S di Battipaglia rivolgendosi direttamente ai cittadini – che, almeno in questa fase storica di Battipaglia, si sia scelta la strada più giusta, onesta, trasparente e democratica.!. A Voi, cari amici e concittadini, valutare nel merito e nella finalità preposta la nostra scelta di percorso.! Ad mayora.!  W BATTIPAGLIA…….»

(*) link ed allegati di rimando:
Modello adesione:
https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizVFFSOUlwSjZUXzA/view?usp=sharing
Casella e-mail:
movi5sbattipaglia2016@gmail.com
Comuni sup.a 15mila abitanti – Come si vota –
http://www.ancitel.it/amministrative/index.cfm?m=24
Ministero Int.- Istruzioni Candidature
http://www.interno.gov.it/sites/default/files/degdegpubbl._n._5._el._dir._sind._e_cons._comun._istruz._presentaz._e_ammiss._candidature_mar._2015_1-276_.pdf
Iscrizione Blog MoVimento 5 Stelle
www.beppegrillo.it/movimento/iscriviti.php
N.telefonici di contatto:
333.9217720  –  329.9894850

Battipaglia, 11 dicembre 2015

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Tutto giusto, caro Massimo, ma occorre necessariamente aggiungere delle precisazioni in merito a quanto scritto in questa nota “anonima”.
    1) Grillo ha più volte chiarito che i Meetup non sono la base per la costruzione delle liste per il M5s. E a ben dire: la Meetup è una società americana provider di servizi: paghi e ti danno un sito web. Punto. Non è che ti compri un Meetup a Luglio e con 31 iscritti diventi M5s di Battipaglia. Ci mancherebbe altro.
    2) La raccolta delle candidature non le fanno gli attivisti. A meno di non aver avuto specifica delega da parte di chicchessia (e non mi pare questo il caso). Gli attivisti semplicemente non sono legittimati ad usare il simbolo, se non per diffondere le iniziative del M5s, figuriamoci per raccogliere candidature in barba alla 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali). A Salerno (impropriamente citata) la legittimazione alla raccolta di dati personali è fornita direttamente dai Parlamentari e consiglieri eletti, unici assieme ai candidati ufficialmente certificati dal blog a poter usare il simbolo per scopi istituzionali. A Battipaglia questa informazione purtroppo non è fornita.
    3) Gli attivisti autori di questa nota non si sono neanche accorti che il simbolo del M5s è cambiato, e continuano ancora ad usare il vecchio simbolo, nonostante l’esplicito divieto al suo utilizzo.
    4) La votazione in altre città compresa Salerno è avvenuta tra gli iscritti certificati sul sito del M5s. Non si capisce a Battipaglia chi dovrebbe verificare i requisiti (a che titolo e sulla base di quale legittimità io come potenziale candidato dovrei consegnare il mio certificato penale?) e non si capisce come dovrebbe essere convocata tale Assemblea Pubblica per l’elezione dei candidati, posto che sempre per la 196/2003, nessuno è in possesso degli elenchi degli aventi diritto al voto, ossia di quelli iscritti e certificati sul blog. Non si capisce neanche chi ha deciso il metodo di voto (in altre città il voto è stato effettuato online, direttamente sul portale del M5s).
    5) Anche lo spoglio dei voti non può essere delegato ad un gruppo più o meno eterogeneo di Attivisti: chi garantisce la legittimità dello spoglio? Chi è il garante,, quali funzioni ricopre, e garante di cosa? Degli attivisti? Quali?
    Insomma, chi volesse consultare le regole del M5s, le può trovare tranquillamente sul portale del M5s, e non certo in una serie di indicazioni che sono del tutto fuorvianti, per non dire che rischiano pesantemente di delegittimare una forza di cambiamento quale è quella del M5s.
    Ci sarebbero tante altre osservazioni da fare, ma me le risparmio per non tediare il lettore.
    Mi auguro che chi ha titolo ad usare il simbolo del M5s possa contribuire a far capire ai cittadini come devono comportarsi di fronte a certe fughe in avanti, che potrebbero anche essere pericolose, principalmente per l’uso scriteriato che si fa in materia di trattamento dei dati personali.

  2. Dopo aver letto quest’ultima nota da parte del meetup di Battipaglia, in qualità di “cittadino attivo”, nonché persona interessata al bene della comunità nonché del movimento stesso, prendo le distanze da quest’ultima e lo faccio sia su questo blog e sia segnalando la stessa nota al sistema operativo del movimento cinque stelle con questa motivazione:

    “In sfregio a quanto detto negli anni addietro, non ultimo in imola cnque stelle, il meetup di Battipaglia si comporta in modo a dir poco ambiguo in vista delle prossime amministrative del 2016.
    Mi sono disiscritto dal meetup stesso ma non mi è stato possibile (suppongo per impostazioni definite) lasciare un commento che sarebbe stato questo:
    “A parer mio la leadership di questo gruppo non rispetta le regole del movimento, trascinando con se il restante gruppo di persone con la convinzione di agire nel giusto.
    Mi riservo di segnalarlo anche al blog, sperando di aver risposta in merito, affinché questo non mini la credibilità del movimento e vanifichi il lavoro fatto negli anni precedenti dalle tante persone, attivisti e non, che credono in un futuro migliore.
    Saluti”
    Ciò che mi ha portato a questa decisione è stata il loro ultimo comunicato inviato ad un blog di cui vi riporto il link:
    https://www.massimo.delmese.net/91334/battipaglia-il-movimento-5-stelle-luovo-e-la-gallina/.
    Mi auguro possiate prendere provvedimenti quanto prima.
    Saluti”

    Augurandovi buon lavoro porgo
    Cordiali saluti

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente