Eboli: Nessuna irregolarità di sosta per i Vigili Urbani

La precisazione su presunte irregolarità di sosta di auto dei vigili urbani è dell’Assessore alla Sicurezza e alla viabilità D’Aniello.

D’Aniello: “Mi corre l’obbligo, a tutela della correttezza comportamentale dei Vigili Urbani, precisare: L’auto in servizio non era parcheggiata, ma in sosta breve; La temporaneità della sosta era legata all’elevazione di contravvenzioni“.

Armando D'Aniello

Armando D’Aniello

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mesee

EBOLI – «In riferimento ad articoli di stampa del 22 gennaio 2016, – si legge in una nota stampa dell’Assessore alla sicurezza del Comune di Eboli Armando Daniellonei quali, partendo da una foto scattata da un cittadino ”giustiziere” nella quale si vede un’auto di servizio della Polizia Municipale ferma in uno stallo delimitato da linee gialle nella mattinata del 21 gennaio, mi corre l’obbligo, a tutela della correttezza comportamentale dei Vigili Urbani, precisare quanto segue:

  • L’auto in servizio non era parcheggiata, ma in sosta breve “per il tempo strettamente necessario ad elevare le contravvenzioni ai veicoli in divieto”.
  • La temporaneità di tale sosta, di fronte all’ingresso dell’Ufficio Postale in via Matteo Ripa, è comprovata dalla presenza nell’autovettura di uno dei due Vigili, mentre l’altro era sceso per sanzionare alcuni veicoli in divieto, come la foto stessa dimostra in un’analisi meno superficiale di quella fatta per scatenare il caso.

Sulla scorta di quanto diffuso sui networks dallo “zelante” consigliere Cardiello e ripreso da qualche giornale, – conclude la nota dell’Assessore Armando D’Aniello – uno dei quali si è dilungato in un’abbondanza di critiche inopportune, credo sarebbe opportuno che qualcuno chiedesse scusa ai diretti interessati ed al Corpo dei Vigili Urbani, fermo restando che le critiche e le segnalazioni sono importantissime per chi opera in un settore così difficile e delicato come quello che compete alla Polizia Municipale purchè corroborate da attendibilità e buonafede».

Ancora un’altra notizia che oggettivamente POLITICAdeMENTE avrebbe fatto a meno di pubblicare, ritenendola del tutto marginale, indipendentemente dalle spiegazioni dell’Assessore e dalle motivazioni dei Vigili Urbani, temporaneamente fermi in un’area diversamente destinata alla sosta, e ritenendo sia più giusto dedicarsi ad altre problematiche che non sono affatto secondarie come: il persistente attacco all’Ospedale di Eboli; l’immotivata Istituzione dell’indirizzo Classico e Musicale al Liceo Scientifico di Battipaglia, senza nessun piano concreto di appoggio, se non una evidente e subdola pressione verso un’inutile presidenza della Provincia e una distratta Regione che illegalmente ne ha accolto la richiesta; Le difficoltà delle famiglie degli ospiti e dei lavoratori dell’ISES ormai al capolinea, con una evidente ricaduta negativa sull’economia locale; Le ormai problematiche azioni progettuali ancora ferme come il project Financing dell’ex Area Pezzullo e gli effetti negativi sulla redistribuzione degli standard urbanistici a seguito dell’approvazione dell’Housing Sociale Fontanelle; Il mancato decollo dei PUA anch’essi in precedenza bloccati ed ancora oggi al palo; L’abbandono persistente della Fascia costiera; e semmai dedicarsi un poco alle vicende dell’Area PIP per cercare di evitare vi siano ricadute sui cittadini ebolitani; Oppure di fare una battaglia di religione sull’evasione contributiva, che pare sfiori il 35%.

Eboli, 27 gennaio 2016

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente