Ascolto cittadino e Nuovo Psi precisano, definiscono e rilanciano alleanza e ruoli

Ascolto cittadino e Nuovo Psi avvertono a necessità di precisare la natura e il ruolo che rivestono, pensando ad una cofederazione programmatica.

Ascolto Cittadino: “ULa nostra azione punta sull’ascolto di esigenze e daspirazioni delle famiglie ebolitane“. Nuovo Psi: Confermiamo: l’appartenenza ai valori del centrodestra; e gli impegni assunti dalla coalizione che ha determinato l’elezione del sindaco Cariello.

Nuovo Psi-Ascolto cittadino-Marchesano-Piegari-Presutto-Buonavoglia-Sgritta-Domini-Cennamo

Nuovo Psi-Ascolto cittadino-Marchesano-Piegari-Presutto-Buonavoglia-Sgritta-Domini-Cennamo

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

EBOLI – I fermenti politici che hanno caratterizzato gli “assestamenti” politici all’interno della Maggioranza che sostiene il Sindaco di Eboli Massimo Cariello, hanno dato corso a diverse interpetrazioni: Prima fra tutte i conflitti interni e di potere che muoverebbero singoli e gruppi alla ricerca di spazi politici “praticabili”; Altra interpetrazione non esclude lotte di affermazioni personali e di supremazia all’interno dei singoli gruppi; Altro ancora una semplice incomprensione dettata dalla formazione di aggregazioni eterogenee e per nulla affini politicamente; condizioni che poco per volta si sono presentate e si presenteranno tutte le volte che si dovranno fare scelte politiche importanti.

Questa condizione ha determinato la necessità da parte sia di Ascolto Cittadino che del Nuovo Psi, di chiarire i rispettivi ruoli e le loro azioni politiche e programmatiche, nel presente e nel futuro, anche e soprattutto per porre fine alle varie interpetrazioni.

Consiglio Comunale-Cennamo-Sgritta-Bonavoglia

Consiglio Comunale-Cennamo-Sgritta-Bonavoglia

«Un’azione di governo – si legge nella nota di Ascolto Cittadino – che punti la barra sulle necessità della comunità, ascoltando le esigenze dei quartieri ed interpretando le aspirazioni delle famiglie ebolitane. Obiettivi che sono alla base della nascita di Ascolto Cittadino, valori che rimangono inalterati anche nella fase attuale, dove pure sono in campo lodevoli tentativi di confronto ed aggregazione.

Il nostro movimento – prosegue – conferma la sua natura civica ed antipartitica, poliedrica e non collocata, aperto a chiunque voglia confrontarsi sui programmi, sugli obiettivi da raggiungere per la nostra comunità ed abbia a cuore la trasparenza degli atti ed il perseguimento del bene collettivo. Un’eventuale confederazione di forze politiche rappresenterebbe un rafforzamento delle posizioni consiliari per tradurre in atti e provvedimenti i problemi dei quartieri cittadini e delle periferie. Il tutto in un quadro di rappresentanza civica che ha caratterizzato Ascolto Cittadino fin dai suoi primi passi e che ha segnalato il movimento come forza di rappresentanza vicina ai cittadini dei quali ha ascoltato la voce in ogni occasione.

Non ci interessano poltrone ed incarichi, i nostri obiettivi, insieme con coloro i quali parteciperanno ad un’eventuale confederazione programmatica, rimangono gli stessi per i quali abbiamo assunto impegno in campagna elettorale.

Obiettivi – conclude la nota di Ascolto cittadino – che concernono i gravi problemi ereditati dal passato e rispetto ai quali gli ebolitani ci hanno dato fiducia, affinché provassimo a dare soluzione definitive. Non puntiamo a raggiungere posizioni personalistiche, né coltiviamo interessi di parte, ma guardiamo alla possibilità di dare ulteriore impulso all’azione politica ed amministrativa della nostra coalizione che, sotto la guida del sindaco Massimo Cariello, sta affrontando e risolvendo i nodi storici del mancato sviluppo della città, assicurando risposte certe ai cittadini che ce le chiedono».

Giancarlo Presutto-Consiglio Incompatibilità

Giancarlo Presutto-Piegari-Marchesano

Dello stesso tono è il comunicato stampa del Nuovo Psi di Eboli che: «Conferma la sua appartenenza ai valori politici e programmatici del centrodestra e gli impegni assunti con la coalizione dei moderati che nella scorsa primavera ha ottenuto la fiducia degli ebolitani e l’elezione del sindaco Massimo Cariello.

Non ci meraviglia – scrivono i Nuovi socialisti – che all’interno della coalizione si sviluppino momenti di crescita e di confronto programmatico, anche tra aggregazioni civiche che hanno contribuito in maniera decisiva, insieme con i partiti della coalizione, alla vittoria elettorale storica del giugno 2015, perché la coalizione ha sempre privilegiato l’apertura al confronto, senza arroccarsi nelle stanze chiuse. Un confronto che è garanzia per i cittadini di trasparenza degli atti, una delle caratteristiche storiche del centrodestra nel quale il Nuovo Psi è a pieno diritto.

I sentimenti di lealtà, – aggiungono – le assunzioni di impegno verso i cittadini e la trasparenza degli atti rimangono patrimonio del centrodestra e del Nuovo Psi, che nella coalizione rimane riferimento politico-partitico impegnato in un’azione di riforma possibile della politica locale che sia più rispondente alle esigenze della comunità, – e concludono – insieme con le forze di ispirazione civica che compongono la coalizione che sostiene l’amministrazione guidata dal sindaco Massimo Cariello».

Sono stati convincenti? Oggettivamente il “linguismo” a cui si sono affidati non chiarisce gran che, tuttavia, si comprende che le aggregazioni civiche, nel momento in cui assurgono a ruoli Istituzionali fanno emergere in se quei rigurgiti che le divesità poi alimentano e che potrebbero somigliare al qualunquismo o all’apartitismo. Staremo a vedere

Eboli, 9 marzo 2016

10 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. I socialisti di destra,invenzione cu a pummarola n’coppa..
    Ma si Maraio vi aspetta a braccia aperte o forse è quello che spera il Sindaco baci & abbracci per passare nel Psi di centrosinistra e alla corte del governatore, x qualche solderello dì finanziamenti!
    Altrimenti addio giunta “del popolino”

    • Hai ragione cortese Antonella. Te lo posso garantire che ci sono stati dei traccheggiamenti e e cariello è ad un passo da maraio e devo dirti che non è il solo (sono 2-3) e sono tutti bene accetti. Cariello, stando a quanto mi hanno detto dal enturage di maraio , è più ambito e ben accetto.

  2. E sempre di piu na nzalata e un amministrazione spicciola salvando qualcuno il resto che sap che conta all interno di questa amministrazione e da sul aiza a man punto fann ridere penz ca morira sansone co tutt i filistei e il destino della mia amata eboli penzano a destra a sinistra comm mettono nu poc e asfalto me pare nu matrimonio tutt a fotografarsi statevene a casa solo propaganda e zero dico zero ripartenza ma a quand noto non avete neanche nulla in mente il popolo se ne sta accorgendo la rivoluzione e vicina

  3. Il 2016 o si cambia o si chiude
    24 consiglieri
    1 Sindaco
    1 presidente
    7 Assessori
    Tot 33 persone che girano a vuoto!
    A PRESTO IL COMMISSARIAMENTO,UN MIRACOLO.

  4. Tanto tempo fa su “Cuore”, splendido inserto satirico de “L’Unità”, c’era una rubrica, “Parla come mangi”, che si occupava di “tradurre” nella mera sostanza concettuale le articolate e spesso fumose dichiarazioni dei politici dell’epoca. Esperienza, credo, da ripetere su scala locale. Questi di ascolto cittadino, poi, oltre all’essere “poliedrici” (che caspita mai vorrà dire essere poliedrici in politica poi????” sono veri maestri in fumisterie: dei loro numerosi e noiosi documenti politici non si capisce davvero nulla. Anzi, i loro documenti logorroici non dicono assolutamente nulla. Li rappresentano pienamente.

  5. Sinceramente penso che la mutazione genetica(se mutazione c’è stata) di Ascolto Cittadino vada dritta verso la Destra.
    più che Maraio, è Alberico Gambino ad aspettarlo a braccia aperte!!!
    Enzo Maraio non aspetta a braccia aperte nessuno, se non i socialisti; tutti gli amministratori che hanno aderito al partito lo hanno fatto attraverso un percorso segnato dalla condivisione di ideali irrinunciabili; per aderire al PSI bisogna condividere e perpetrare i valori del socialismo(quello vero, non le patacche): diritti sociali, diritti civili, multiculturalismo, istruzione pubblica.
    non credo vengano declinati da Gambino alla stessa maniera!!!

  6. Ma quale esigenze per i cittadini… quartieri, appoggiamo il sindaco ecc ecc. Questi vogliono le poltrone che contano… Assessorati ASIS Consorzi Farmacie ecc ecc Che le bollette aumentano i farmaci spariscono e la società va a rotoli se ne fregano altamente.

  7. T’ accumpagno vico vico
    sulo a tte ca si’ ‘n amico
    e te porto pe’ ‘e quartiere
    addò ‘o sole nun se vede
    ma se vede tutto ‘o riesto
    e s’ arapeno ‘e ffenèste
    e capisce comm’ è bella
    ‘a città ‘e Pulecenella.
    Comm’ è bella comm’ è bella
    ‘a città ‘e Pulecenella

  8. …Ciò che mi lascia sempre più perplesso é questa compulsivitá dei nuovi gruppi che nascono,si fondono…tutta questa improvvisa necessità di “fare gruppo”, tutti insieme appassionatamente!!mah…a me sembra solo un gran trambusto di casacche nuove o seminuove,un modo x “contare di più” all’intero di un’amministrazione che pare dia peso molto poco ai numeri,se vogliamo…e sí che la politica é fatta di numeri,ma é vero pure che ci sono eccezioni che dimostrano che a volte 3 valgono 1 ed 1 vale 3…
    Questo,se qualche attento signorsí lo avesse capito,sarebbe rimasto nella propria”casa politica”,tanto niente contava prima e niente conta dopo ed altrove!!
    Ciò detto,qualcuno mi spieghi i comunicati xkè come al solito quando scrivono questi non si capisce una mazza!!
    AAA CERCASI AVVELENATA DISPERATAMENTE.

  9. Una casa prima di tutto:I Socialisti (S maiuscola) SI FIRMANO , gli altri che parkano del socialismo e dei socialisti in anonimato NON SONO CREDIBILI.Non esistono e non sono mai esistiti SOCIALISTI DI DESTRA.Chi vuole aderire ALLE IDEE DEL SOCIALISMO e quindi al PSI basta che sottoscrive la tessera e paga la quota annuale.Ricordo a tutti che il 15,16 e 17 aprile prossimo al Salerno ci sarà il CONGRESSO NAZIONALE DEL PSI è in quella sede che si fanno le verifiche politiche e si decidono le politiche future.Chi è interessato è invitato.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente