“Pianeta Bufala”: Battipaglia capofila per la promozione agroalimentare

Pianeta Bufala, intesa tra comuni per la promozione dell’agroalimentare, Battipaglia capofila dell’iniziativa che si terrà nell’azienda Improsta.

Sottoscritto un protocollo d’intesa tra i Comuni di Battipaglia, che assume il ruolo di capofila, Eboli, Bellizzi, Altavilla Silentina, Olevano Sul Tusciano, Capaccio Paestum, Bellizzi e Campagna per la realizzazione dell’iniziativa Pianeta Bufala, una vetrina per i prodotti caseari della Piana del Sele.

PIANETA BUFALA1

PIANETA BUFALA1-Cammarano-Astone-Francese-Volpe-Manzione

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Sottoscritto questa mattina a Palazzo di Città il protocollo d’intesa tra i Comuni di Battipaglia, che assume il ruolo di capofila, Eboli, Bellizzi, Altavilla Silentina, Olevano Sul Tusciano, Capaccio Paestum, Bellizzi e Campagna per il progetto di realizzazione dell’iniziativa Pianeta Bufala, una vetrina per i prodotti caseari della Piana del Sele.

Presenti, oltre alla sindaca di Battipaglia Cecilia Francese, il sindaco di Bellizzi Domenico Volpe, l’assessore al Comune di Eboli Maria Sueva Manzione, il sindaco di Altavilla Silentina Antonio Marra, il vicesindaco del Comune di Olevano Sul Tusciano Carmine Calore e rappresentanti dei comuni di Campagna, Capaccio e Albanella. Presenti anche i rappresentanti dell’associazione “Puro Gusto” Salvatore Marisei e Attilio Astone.

PIANETA BUFALA2

PIANETA BUFALA2

Il protocollo d’intesa, che dovrà essere rarificato dalle giunte comunali dei comuni aderenti, parteciperà all’attribuzione dei fondi regionali previsti dal “Programma Operativo Complementare 2014-2020 – Linea di azione 2.4 Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

La candidatura del progetto “Pianeta Bufala” è affidata al Comune di Battipaglia quale capofila e sarà sottoposta all’attenzione della Regione Campania per l’ottenimento di un finanziamento di circa 150mila euro per la realizzazione dell’evento che prevede, oltre all’evento di apertura in piazza a Battipaglia, tour nelle aziende casearie dei comuni aderenti e nei luoghi storici e culturali più importanti della Piana del Sele e si concluderà con la vetrina dei prodotti locali all’interno dell’azienda regionale Improsta. L’evento si svolgerà alla fine di settembre. Il centro cittadino di Battipaglia ospiterà anche incontri, dibattiti, coking show, intrattenimenti artistici.

“Questo progetto dà inizio alla collaborazione tra i comuni della Piana del Sele – ha detto la sindaca Cecilia Francese durante l’incontro con i colleghi -. E’ il primo passo per la creazione di un vero e proprio Consorzio tra i comuni della Piana. Così avremo più peso politico sui tavoli che contano. Abbiamo diverse questioni da affrontare. Dallo sviluppo dell’agricoltura, al rilancio della fascia costiera alla sanità. Consorziandoci possiamo portare avanti questi progetti e affrontare i problemi del territorio con efficacia e con maggiore peso politico”.

IL PROGETTO

Il Progetto “Pianeta Bufala”, giunto alla nona edizione, nasce nella Piana del Sele ad opera dell’associazione “Puro Gusto”, una delle aree di provenienza della Mozzarella di Bufala Campana DOP, così come riconosciuto dal relativo Disciplinare dell’11 febbraio 2008, e parte dalla Provincia di Salerno per esaltarne le peculiarità eno-gastronomiche, quale spunto per vivere e far conoscere il territorio nella complessità dei suoi elementi umani, culturali, storici ed archeologici. La mission della kermesse, sin dalla prima edizione, è stata quella di dare spazio alle produzioni locali, partendo dalla Mozzarella di bufala utilizzata come principale argomento di comunicazione ma in realtà con funzione di fil rouge della gastronomia campana e salernitana in particolare, per incentivarne il consumo in loco e all’estero, creare momenti di dibattito, confronto e informazione, oltrepassando i confini regionali e proponendosi di veicolare  le produzioni agroalimentari di qualità campane nei canali promozionali e commerciali adeguati sia a livello nazionale che internazionale, anche attraverso il supporto degli stakeholders italiani ed esteri attivati dai promotori e dal gruppo di lavoro.

Battipaglia, 6 luglio 2016

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Con la scusa del protocollo di intesa, i vicini ci tolgono pure Pianeta Bufala,oltre SeleCoast di cui abbiamo la più lunga fascia costiera.
    Importante e non smettere con le festicciole di rione.

  2. E’ una vecchia storia che nasce gia nel periodo fascista e cioè fermarsi a battipaglia con la linea ferroviaria salerno Reggiocalabria per tutelare i propri feudi che cadevano nel vicino comune Ebolitano…poi vi è stato nel 1974 la favola della FIAT ad Eboli che De Mita porto via a grottaminardA NEL SUO TERRITORIO POLITICO, ANCORA il commissariato nato a battipaglia e non A eBOLI,LO SPOSTAMENTO DEGLI UFFICI ENEL A BATTIPAGLIA PER POCO PERDEVAMO QUALCHE STORICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE FACENDONE NASCERE UNO SIMILE ALLA VICINA BATTIPAGLIA, E NON è DETTO ANCORa l’ultima parola .IL MERCATO ORTOFRUTTICOLO DI SAN NICOLA VARCO MAI REALIZZATO CON UNO SPRECO DI QUALCHE DECINA DI MILIARDI DI LIRE,spostato a capaccio paestum. CoSA CI RIMANE PIU LA GRANDE BUFALA E DAI SPOSTIAMOLA A BATTIPAGLIA LI AVRA UN SUCCESSO MAGGIORE… E A SETTEMBRE LA FIERA CAMPIONARIA CHE FINE FARA? LA RISPOSTA è BATTIPAGLIA NOI ABBIAMO ALTRO .L’UFFICIO UNICO DELLE EMTRATE A RISCHIO, L’OSPEDALE A PEZZI VERSO BATTIPAGLIA,LA SEZ DEL GIUDICE DI PACE A RISCHIO . E NOI ABBIAMO ALTRO,,,, E’ PROPRIO VERO CHE GLI EBOLITANI SONO FANATICI E FESSI.E ANCORA SONO AMANTI DEL FORESTIERO.EBOLI è GIA FINITA è MORTA IL MIRACOLO DI LAZZARO CI VUOLE.ADDIO MIA CARA EBOLI

  3. Una bellissima iniziativa portatela avanti serve alla comunità della valle del sele.
    E al Lucio da Eboli dico non continuate a fare del campanilismo l’arma per non fare niente non conviene a nessuno.
    Un augurio a fare e un saluto amichevole da Peps38 Varese.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente