Salerno: La Nuova Provincia approva il Piano di Riassetto

La nuova Provincia sarà la “Casa dei Comuni”.  Il Cpnsiglio provinciale ha approvato il Piano di Riassetto dell’Ente.

Il Piano di riassetto, in attesa della costituzione dell’Ente di Area Vasta è lo strumento per l’attuazione della riforma delle Province, la base per la nuova programmazione strategica ed economico-finanziaria ed organizzativa dell’Ente.

palazzo-santagostino

palazzo-santagostino

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Con delibera n. 66 del 13 luglio 2016 il Consiglio Provinciale, all’unanimità, ha approvato il Piano di riassetto organizzativo, economico, finanziario e patrimoniale della Provincia di Salerno, come prevede l’art. 1, comma 423, della legge n. 190 del 23 dicembre 2014 (legge di stabilità 2015).

Il Piano di riassetto costituisce lo strumento fondamentale per l’attuazione della riforma delle Province e rappresenta la base di partenza per la nuova programmazione strategica ed economico-finanziaria. Si tratta infatti di una prima fase, è l’avvio del processo di riorganizzazione dell’Ente. Il piano verrà modificato o aggiornato non appena si concretizzeranno le ulteriori fasi del processo  di trasformazione verso l’EAV (Ente di Area Vasta), con particolare riguardo alla normativa regionale di attuazione.

Giuseppe Canfora-salerno

Giuseppe Canfora-salerno

“Le modifiche legislative con le quali sono state ridefinite funzioni e ruolo delle Province, ora intese come “EAV” – ha precisato il Presidente Giuseppe Canfora impongono un ripensamento della strategia e, quindi, una rideterminazione degli obiettivi strategici e la conseguente modificazione dell’assetto organizzativo dell’Ente. La riforma operata dalla legge Delrio attribuisce alle Province, accanto alle funzioni tradizionali concernenti la viabilità provinciale e l’edilizia scolastica, prevalentemente funzioni di pianificazione, programmazione e coordinamento. Viene a consolidarsi un ruolo che già prevedeva la legge 54/2014 di assistenza tecnico-amministrativa nei confronti dei Comuni”.

La nuova Provincia può essere considerata come la “Casa dei Comuni – ha aggiunto il Direttore Generale Bruno Di Nestacon specifiche funzioni di assistenza a favore dei Comuni e degli altri Enti locali insistenti sul territorio provinciale, come le Comunità montane per esempio.  Si occuperà infatti della predisposizione di atti e documenti, della gestione di procedure complesse, o dello svolgimento di attività di monitoraggio e di controllo. Con approvazione del Piano di riassetto la Provincia di Salerno è pronta per affrontare tale delicata sfida istituzionale

Salerno, 27 luglio 2016

4 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente