Finanziamenti regionali: Gal Cilento Regeneratio 2° in graduatoria

La Regione ha approvato la graduatoria dei GAL e delle strategie di sviluppo locale di cui al del D. D. 19/2016.

Il Gal Cilento Regeneratio, con la strategia “I Borghi della Dieta Mediterranea”, si è collocato 2° in graduatoria.  Il presidente D’Alessandro: «quest’anno abbiamo obiettivi più ambiziosi». La coordinatrice Serra: «ottimo risultato, frutto del lavoro di squadra».

Carmine D'Alessandro

Carmine D’Alessandro

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

AGROPOLI – La Regione Campania ha approvato la graduatoria dei GAL e delle strategie di sviluppo locale: Gal Cilento Regeneratio secondo in graduatoria. Il presidente D’Alessandro: «quest’anno abbiamo obiettivi più ambiziosi». La coordinatrice Serra: «ottimo risultato, frutto del lavoro di squadra».

La Regione Campania, con decreto n. 81 del 28/10/2016, ha approvato la graduatoria dei GAL e delle strategie di sviluppo locale di cui all’avviso pubblico del D. D. n. 19 del 20/05/2016. Il Gal Cilento Regeneratio, con la strategia “I Borghi della Dieta Mediterranea“, ha totalizzato 89 punti, collocandosi alla seconda posizione rispetto ai 10 Gruppi di azione locale in graduatoria e avrà una dotazione finanziaria pari a circa 7 milioni di euro.

Nicoletta Serra

Nicoletta Serra

«Il raggiungimento di questo risultato – spiega Nicoletta Serra coordinatrice del Gal Cilento Regeneratio – è stato frutto del lavoro di tutti: cda, staff tecnico, progettisti, enti pubblici, enti privati, associazioni ma soprattutto della comunità locale che ha partecipato intensamente alle nostre attività di animazione e concertazione, raccontando, attraverso proposte, il mondo rurale del Cilento. Siamo fieri di rappresentare – sottolina – come Gruppo di azione locale una comunità forte, sempre più pronta al dialogo, in un’ottica di continuo miglioramento. Un particolare ringraziamento – conclude – va al dott. Claudio Aprea, Responsabile Progettazione e Cooperazione, ed esperto di sviluppo locale che è riuscito a sintetizzare brillantemente nella strategia “I Borghi della Dieta mediterranea” un’idea di sviluppo che coniuga perfettamente l’identità forte del nostro territorio, con una spinta all’innovatività che ci proietta immediatamente in una dimensione nuova, vocata a rimettere in circolo i flussi vitali per l’economia dei borghi».

GAL-I Borghi del Cilento

GAL-I Borghi del Cilento

«Il Gal – dichiara il presidente Carmine D’Alessandrosi ripresenta nella nuova programmazione 2014 – 2020 forte dell’esperienza delle buone pratiche maturate nel periodo 2007-2013. Partiremo subito per implementare il nostro piano di sviluppo e puntare ad avere tanti buoni progetti, affinché si possa riuscire ad impegnare il massimo delle risorse nel nostro territorio, tra pubblici e privati. Un particolare ringraziamento – conclude D’Alessandro – va alla Regione Campania e all’operato del Consigliere all’Agricoltura, alla Caccia e alla Pesca, avv. Francesco Alfieri per l’efficienza e l’efficacia delle procedure amministrative che hanno permesso di ottenere gli esiti valutativi in tempi brevissimi. Inoltre, voglio ringraziare tutti i soci pubblici e privati che, partecipando con grande entusiasmo alle attività di animazione e concertazione, hanno permesso di definire una strategia vincente».

Agropoli, 1 novembre 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente