Presentato il 1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Venerdi 30 dicembre, ore 20.00, presso Auditorium Liceo Classico “Perito”, 1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli.

Saranno presenti performer internazionali del calibro di Junior Robinson e Aurelio Pitino, il ricavato sarà devoluto  ad alcune associazioni umanitarie internazionali. Cariello: “Bellissima iniziativa, del resto io mi batterò sempre per difendere le radici cristiane della nostra terra!”

Cariello-Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Cariello-Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

di Marco Naponiello
per POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – La nostra città ospiterà venerdi prossimo per la prima volta un Festival internazionale del Gospel e la location per tale avvenimento musicale sarà il capiente e moderno auditorium del Liceo Classico Enrico Perito, che dalle ore 20 in poi diverrà come una chiesa di Harlem in suolo italiano, ove gli spettatori potranno godersi gli acuti e i ritmi sincopati di un affiatato coro Gospel, visti in tanti films e servizi televisivi.

La parola Gospel, in lingua inglese non specifica del resto un genere musicale ma letteralmente significa “Vangelo ovvero buona novella”, che vanta origini già dal lontano 1700, mutuando le tradizione delle Chiese Riformate anglosassoni con i ritmi tribali africani, una felice miscellanea che incanta ancora oggi e la quale ha dato vita a molti sottogeneri musicali. La tipologia della musica Gospel è piuttosto varia ma il contenuto dei testi è similare: difatti essi sono ispirati o presi integralmente dalla Bibbia e in particolar modo dal Nuovo Testamento e dai Salmi. Tale genere può riferirsi a due categorie somiglianti: la prima prettamente collegata alla musica religiosa cristiana, molto simile alla canzone corale degli spirituals tradizionalmente derivata dalle Chiese afro-americane negli anni 30 e 40; la seconda invece più composita che si riferisce alla musica religiosa di varie confessioni od etnie, in un sincretismo di produzioni artistiche che ha fatto la fortuna di produttori discografici e performer, in tutto il mondo.

De Gennaro-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

De Gennaro-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

La kermesse ebolitana, bene sottolinearlo, è frutto precipuo dell impegno del gruppo religioso “Lumen Christi” e dell’Associazione Rinnovamento nello Spirito Santo, con l’apporto del patrocinio del nostro Comune, si potrà cosi godere della partecipazione di artisti di caratura internazionale i quali offriranno uno spettacolo di qualità pregiata, che sarà motivo di sicuro lustro per la nostra comunità oltre che di aiuto per delle popolazioni meno fortunate della nostra. Infatti sulla falsariga del dettato evangelico nellambito dello spettacolo musicale, invero sicuramente un ruolo primario verrà ricoperto dal progetto di beneficenza “Natale, tempo di Speranza e di Solidarietà”, che si prefigge nella sua finalità altruistica di raccogliere fondi in favore delle missioni umanitarie allestero: vedi Moldavia (Associazione Rns), Malawi (Associazione SOS infanzia negata]) e Congo (Alasco, Frati Cappuccini).

La conferenza stampa di presentazione del Festival Internazionale del Gospel nell’aula consiliare Bonavoglia, alla presenza degli organizzatori e del sindaco Massimo Cariello, e di tanti convenuti ha introdotto Domenico Visconti dell’associazione Lumen Christi, il quale con orgoglio ha rivendicato la velocità nellorganizzare levento musicale – benefico, con lapporto di artisti del calibro di Junior Robinson, cantante britannico e collaboratore di Michael Bolton, e litaliano Aurelio Pitino vocal coach del gruppo torinese “Anno Domini”, oltre alla partecipazione: “..di gruppi Gospel napoletani molto conosciuti e di una orchestra la quale accompagnerà lintero appuntamento di venerdi sera, ricordando sempre la finalità benefica dellintera manifestazione!”

Fra Roberto-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Fra Roberto-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Il mite Frà Roberto, secondo accorato oratore della giornata e segretario provinciale delle missioni francescane campane in Congo (una esperienza dellordine dellassisiate che dura da 52 anni), ricorda come questa Nazione sia stata sfruttata per decenni dall’Occidente avido di risorse e di quanto in queste terre regni incontrastato l’AIDS, che ha contagiato ben 1.100.000 persone di cui 110.000 bambini, su un totale di 36 milioni nel mondo intero, di cui 25 solo nellAfrica sub-sahariana: “..voglio ricordare le parole di Papa Francesco di come l’indifferenza dei paesi progrediti uccide, anestetizzando i cuori degli uomini, io rappresento l’associazione Alasco nata sedici anni fa, combattiamo questo virus nato dalla povertà igienica e dalla promiscuità sessuale, di cui si ha notizia del primo contagio risalente nel lontano 1980, forse veicolato dalla scimmia alluomo. Noi abbiamo tre direttrici di supporto: lotta all’AIDS, l’adozione scolastica dei bambini, ed infine l’alfabetizzazione degli adulti, non dimentichiamoci che nella miseria e nell’ignoranza prosperano i furbi!”

Invece per il Maestro Lauro De Gennaro, ebolitano e unico docente di Conservatorio in quel di Salerno, il profilo artistico – musicale la fa da padrone: “Sono davvero molto felice di dirigere un gruppo di talentuosi musicisti del nostro amato Conservatorio, io ho lavorato persino di notte per migliorare le melodie e le composizioni che suoneremo venerdi sera: son grato a voi per la grande occasione!”

Guzzo-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Guzzo-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Dal Congo alla Moldavia il passo e breve, e lo si fa attraverso Amabile Guzzo, direttore nazionale del Rinnovamento nello Spirito e primo responsabile della Missione in Moldavia, segnatamente a Chisinau la capitale dello Stato. Egli nel suo incipit, ricordando con piacere il suo battesimo nello spirito in quel di Eboli (..era il 1979, e quindi mi sento anchio ebolitano), snocciola soddisfatto i dati di questa associazione cattolica (RnS) la quale nella nostra regione è composta da oltre 200 gruppi per un complessivo di 10.000 adepti, spesse volte ospitati sino a 6000 rappresentanti nel capiente palazzetto dello sport cittadino, il Palasele, di cui il sindaco di li a poco ne ha rinnovato ad libitum la disponibilità (..potete venire quando volete), ha rinnovato il primo cittadino. Guzzo ha specificato inoltre come: ..siamo presenti nei 5 continenti, per far conoscere il Cristo Vivente, cosi come in Moldavia ci siamo insediati nel 2001 seguendo il dettato dellenciclica pappale di Giovanni Paolo II, Implantatio Ecclesiae, in una Nazione dove su quasi 5 milioni di abitanti, i cattolici sono un misero 0,5%, abbiamo una nostra sede nella diocesi della capitale comprata con il 5% mille, una villetta bifamiliare dove con la collaborazione tecnico – professionale del vicino Policlinico di Napoli vorremmo istituire un ambulatorio! – prosegue Guzzo – : ..li le condizioni sanitarie pubbliche sono pessime: si risparmia persino sullelettricità, i bambini sono ricoverati in pessime condizioni igieniche e i genitori li accudiscono, dormendo persino su di una sedia. Ho visto bambini operati al cranio sotto fioche luci con un trapano manuale e cuciti con lo spago, ma son felici almeno in quei posti seppur tristi, possono ricevere dei pasti regolari. Per non parlare della condizione degli adulti dediti allalcol a causa di una forte disoccupazione! – Conclude il responsabile del RnS – ..nonostante le innumerevoli difficoltà noi siamo pronti a mettere quella goccia di solidarietà nel grande mare della sofferenza, per estirpare le povertà umane dovunque esse si trovino!”

Massimo Cariello-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Massimo Cariello-1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

Un commosso e sconcertato sindaco, Massimo Cariello, ha preso parola per le conclusioni di rito, sottolineando la felice coincidenza della manifestazione con il periodo natalizio, ma dove: “..senza togliere di alcuna importanza allevento musicale, il Festival Internazionale del Gospel, la finalità caritatevole ed umanitaria ha senza dubbio un ruolo maggiore, del resto io stesso mi son formato nella Gioventù Francescana e negli ideali dellOrdine, cui è legata da sempre la nostra città che ospita da secoli il convento dei Cappuccini! Si congeda dunque rapido ma stentoreo il primo cittadino: Eboli città di 40.500 residenti di cui oltre 5000 stranieri, da sempre aperta a tutti, anche alle altre confessioni, di contro nel rispetto della legge e delle nostre millenarie tradizioni cristiano-cattoliche che sono inderogabili, ricordando al contempo la lodevole iniziativa solidale che ogni goccia, come ha detto prima Amabile Guzzo, può essere importante e noi come comunità faremo la nostra parte; lindifferenza del resto uccide forse più della cattiveria stessa, io dal mio canto, con forza lo ribadisco, sarò sempre uno strenue difensore dellidentità cristiana della mia terra!”

Pertanto il 30 dicembre alle 20.00 si terrà nel teatro-auditorium del Liceo Classico il primo Festival Internazionale del Gospel- Città di Eboli.

Ecco il Programma Parteciperanno come guest stars:
Junior Robinson  cantante
Aurelio Pitino  vocal coach

Interverranno: Massimo Cariello, sindaco di Eboli Cosimo Pio  Di Benedetto, vice sindaco Angela La Monica, assessore alla Pubblica Istruzione Frà Roberto Vecchio, segretario provinciale delle missioni Cappuccine in Congo don Alfonso Raimo, presidente dell’associazione “SOS Infanzia negata” dott. Amabile Guzzo, direttore nazionale del Rinnovamento nello Spirito, missione Moldavia M° Lauro De Gennaro, direttore orchestra festival Presenta Cinzia Lettera Promotore dell’iniziativa Giuseppe D’Ambrosio, coordinatore gruppo Lumen Christi del RnS Direttore artistico Domenico Visconti.

1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli

1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli-collage

1° Festival Internazionale Gospel Città di Eboli-collage

Eboli, 28 dicembre 2016

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. @ scirtta e tito santo verenado : visto che chiedete al sindaco trasparenza e pianificazione , mi volete fare una cortesia ? vi vorreste fare portavoce di una richiesta? allora: VOLETE CHIEDERE AL sindaco QUANTI DEPOSITI AGRICOLI CI SONO NELLA ZONA PRATO? VOLETE CHIEDERE CHI SONO I PROPRIETARI ED I COSTRUTTORI? GLI VOLTE CHIEDERE QUANTI SONO I REALI AGRICOLTORI CON LE MANI LESIONATE E LE RUGHE AL VISO CHE HANNO REALE NECESSITà DI QUESTI DEPOSITI? E’ POSSIBILE CONOSCERE TUTTI I NOMI DEI TITOLARI DEI DEPoSITI AGRICOLI ZONA PRATO? la risposta è un atto di gentilezza e trasparenza

  2. Guagliù a me sta sala del Comune sembra sempre più la sede di un’agenzia di promozione e servizi. Che volete di più? Non vi lamentate sempre che prima le feste non si facevano 🙂 .

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente