Altro Ricorso al TAR dall’opposizione: “Estremismo improduttivo”

All’ennesimo ricorso al Tar dell’opposizione, “Etica” e “Con Cecilia Francese” passano all’attacco.

L’ex candidato a sindaco resterà sempre più solo a praticare queste forme di pre-politica. Battipaglia non ha bisogno di questo tipo di politica fondata sul tanto peggio tanto meglio. Mai una proposta da parte di questi pezzi dell’opposizione.

Cecilia Francese Sindaco di Battipaglia

Cecilia Francese Sindaco di Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «E’ stato protocollato al Comune l’ennesimo ricorso al Tar proposto dalla minoranza che siede in consiglio comunale. – si legge in una nota politica di “Etica per il Buongoverno” e “con Cecilia Francese” – In proposito sono intervenuti i gruppi consiliari di maggioranza di Etica per il Buon Governo e Con Cecilia Francese.

«Battipaglia continua ad assistere attonita alla esaltazione della politica dell’ostracismo – prosegue la nota – portata avanti da una parte dell’opposizione che ha nella denuncia continua, nel ricorso al TAR, nella segnalazione alla Procura nel tentativo di intimidire, nell’urlo vano e fine a se stesso gli unici strumenti. Mai una proposta da parte di questi pezzi dell’opposizione, ma la capacità di entrare nel merito delle questioni (è più facile fare il ricorso a prescindere che sostenere una discussione nel merito).

Battipaglia non ha bisogno di questo tipo di politica fondata sul tanto peggio tanto meglio, ormai datata e superata. – aggiungono nella nota i due movimenti politici che hanno sostenuto la Francese – Anche pezzi della stessa opposizione hanno preso atto che questo tipo di politica non porta niente alla città, che quello di cui c’è bisogno è il confronto, anche serrato e aspro, sul merito delle questioni, ha bisogno di proposte, di lavoro insieme e tende a prendere le distanze dall’estremismo improduttivo e fine a se stesso del consigliere Gerardo Motta.

Lo stesso ex candidato a sindaco – conclude la nota di “Etica” e “Con Cecilia Francese” – resterà sempre più solo a praticare queste forme di pre-politica di cui più nessuno sente il bisogno. All’ultimo ricorso, infatti, manca la firma del consigliere Alessio Cairone. Comincia ad essere chiaro a tutti che questa maggioranza non si lascia intimorire e andrà avanti sempre più sul terreno delle risposte alla città di Battipaglia».

Battipaglia, 25 febbraio 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente