Anche Sinistra Ecologia e Libertà sosterrà De Luca

De Luca convince anche il Partito di Vendola che all’unanimità decide di appoggiarlo.

Oggi alle 12 Conferenza Stampa all’Hotel Tiberio di Napoli.

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

NAPOLI -Il cerchio si stringe e ad uno ad uno tutti i partiti del centro-sinistra finiscono per appoggiare la candidatura del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca candidato alla Presidenza della regione Campania. Vincenzo De Luca convince e ha convinto anche il Partito di Vendola che ha deciso di appoggiarlo. La decisione è stata presa all’unanimità alla fine di una riunione dell’assemblea regionale di Sinistra e Libertà.

La decisione, sarà resa pubblica, domani venerdì  12 febbraio alle ore 12 presso l’Hotel Tiberio in via Galileo Ferraris a Napoli, l’incontro con la stampa per ufficializzare l’appoggio di Sinistra e Libertà alla candidatura di Vincenzo De Luca alla Presidenza della Regione Campania.

L’appoggio a De Luca è stato assunto all’unanimità ieri sera al termine della riunione dell’Assemblea Regionale di Sinistra e Libertà.

Nel corso della conferenza stampa convocata per domani saranno discussi anche i punti del programma della coalizione che sostiene la candidatura di Vincenzo De Luca alla Presidenza della Regione Campania.

Poi nel pomeriggio di domani venerdì 12 febbraio Vincenzo De Luca parteciperà alle ore 18 ad un incontro pubblico organizzato presso la Biblioteca Comunale a Piano di Sorrento in via Delle Rose e alle ore 20 all’hotel Oriente in via Luigi Serio a Vico Equense.

14 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. NON V’E’ DUBBIO CHE DE LUCA E’ UN UOMO, NATO IN LUCANIA, CHE HA UNA AMBIZIONE SFRENATA E UNA DETERMINAZIONE FEROCE. A ME SEMBRA CHE SI SIA MOSSO IN ACQUE PERIGLIOSE, SUBENDO SOLO QUALCHE GRAFFIETTO QUA’ E LA’. ANCHE IL SUO EX ASSESSORE DAL 1993 AL 2003 FAUSTO MARTINO PER DIECI ANNI NON SE NE E ACCORGE, POI SCOPRE DOPO CHE E’ UN UOMO DIABOLICO, COME DICE IN UNA INTERVISTA DI IERI A VINCENZO IURILLO DE “IL FATTO QUOTIDIANO” .
    PURTROPPO HA CAPITO SOLO DOPO! COME DIRE CHE PER 10 ANNI (SONO TANTI) TUTTO TI ANDAVA BENE, POI, ALL’IMPROVVISO, SCOPRI CHE LE CARTE SONO TRUCCATE E TE NE VAI? ECCO I MOTIVI PER I QUALI SI DIMISE: ” “Per tre ragioni: le licenze per alcune ville sul Masso della Signora; l’ostruzionismo sul Prg Bohigas, che eliminava i quartieri popolari e riduceva le rendite fondiarie; gli indici di edificabilità della variante Mcm, più che raddoppiati. Vado a litigare da De Luca, perché De Biase non conta nulla. Chiedo che il Prg vada in consiglio ma De Luca mi dice: “Una volta che lo approviamo, chiudiamo lo Sportello e che facciamo? Suoniamo i piattini”? ” QUALCHE PERPLESSITA’ VIENE, VERO?

  2. De Luca, una speranza c’è

    Un’opportunità importante per la nostra Provincia e la nostra Regione che va sostenuta e rafforzata con l’impegno di tutti quelli che si riconoscono nei valori della libertà e del progresso. Non una battaglia di partito dunque ma di tutta la società civile che vuole un cambiamento reale per il futuro della nostra regione.

    In tale ottica nasce ad Eboli il Comitato Elettorale De Luca Presidente come punto di contatto, diffusione e informazione del programma del nostro Candidato.

    Il comitato ha sede ad Eboli in Via Nazionale, 20 tel. 0828.1895775 fax 0828.1890575

  3. O DE LUCA PRESIDENTE O IL NOSTRO TERRITORIO FUORI DALLA CAMPANIA: RIMANERE UNA “COLONIA ” DI NAPOLI O PEGGIO UNA “PROVINCIA DI SANDOKAN” SAREBBE PERNICIOSO COME INGURGITARE DELLA CICUTA! E’ UNA GRANDE OPPORTUNITÀ’ IN MANO A NOI E AD UN UOMO CAPACE E PERBENE ( a proposito e i garantisti della PDL? e poi,magistrati italici non erano tutti comunisti? che pena! ). IN ALTRO MODO SI CREI UNA NUOVA ENTITA’ ,(secondo un vecchio progetto), REGIONALE (Novacampania) O CI SI ACCORPORI AD UN’ALTRA PREESISTENTE( come Grande Lucania ) MA MAI + SOTTO I NAPOLETANI E I CUGINI CASERTANI, DOBBIAMO ADESSO DIVENTARE, ATTORI ATTIVI DEL NOSTRO AVVENIRE!

  4. PER I GIOVANI DEL BOLG

    Da ELIO PRESUTTO
    am.pannella@radicali.it

    data15 febbraio 2010 01.34
    oggetto PROTESTA
    proveniente dagmail.com

    nascondi dettagli 01.34 (2 minuti fa)

    Caro Compagno “Marco il Giustizialista”
    ho appreso che hai intenzione di candidarti a Governatore della
    Campania, per correre in aiuto al Ducetto di Salerno, la cui vanità
    non ha limiti, tanto da lanciare la sfida solitaria al Compagno
    Stefano Caldoro. Il Drammaturgo D’Alema, dopo aver realizzato l’opera
    “La distruzione dei Prodiani di Puglia”, ora ha realizzato il Dramma
    di “Vincenzino il Betoniero”, dal sottotitolo “Il Cementificatore
    Salernitano”. Un campanilista (da Campanile), le cui vedute non vanno
    oltre i confini della Città di Salerno, si atteggia a grande Manager
    Politico, senza accorgersi di aver continuato ad affogare, con un
    cappio di cemento, la Città di Salerno, sulla tradizione degli stolti
    Sindaci Democristiani che devastarono le bellissime e verdeggianti
    colline e pianure, estese fino al mare, di Torrione, Pastena e
    Mercatello. Chi ha memoria e chi conosce la Storia di Salerno e della
    sua Provincia , comprenderà lo sfascio procurato dai Politici del
    Campanile, che non avendo una visione oltre le mura delle Città,
    cementificarono ogni spazio libero, stringendo Salerno in una morsa
    mortale. Il Podestà di Salerno, al posto dell’ingombrante
    Cementificio, ha eretto un Mausoleo di Cemento, pur di non lasciare ad
    altre municipalità le immense somme elargite dallo Stato e dai
    privati, con egoismo e senza alcuna visione futuristica dello sviluppo
    dell’intera Provincia. I Catto-Comunisti hanno realizzato una
    maestosa gabbia di Cemento, che racchiude Salerno e tutti i
    Salernitani in una nube di Ossido di Carbonio e Polveri Nocive alla
    salute umana.
    Caro Marco, vieni pure a sostenere il Ducetto, non voluto,
    inizialmente, nemmeno dal Giustizialista Di Pietro (*), che anche se
    ignorante, ha avuto il sentore della trappola tesa da D’Alema e
    Bassolino, i quali facendo ritirare all’ultimo momento i loro
    Candidati, hanno attirato, nel Buco Nero della Galassia elettorale, lo
    stolto Impiegato di Partito..
    Caro Marco, ti sei Prostituito con il PD e l’IDV Romani, per ottenere
    l’appoggio elettorale alla tua cara Emma.
    Ora cavalchi il dolore e la miseria degli sfortunati Carcerati e degli
    sbandati Immigrati, pur di ottenere qualche voto per la tu Favorita.
    Dopo aver tradito Craxi (Nomina a Presidente della Repubblica Italiana
    xxxxxxxxxx xx xxxxxxxx, Oacar Luigi Scalfaro), ora tradisci
    tutti noi che avevamo riposto in te la speranza per la risurrezione
    della Libertà, Umanità e Riformismo Socialista.
    Vieni, così potrai assistere alla marcia trionfale del
    LiberalSocialista STEFANO CALDORO.
    Ti saluto, traditore di te stesso.
    Il Socialista “Prigioniero Politico”
    (*) Totonno il Forcaiolo, chiede le dimissioni di altri indagati
    mentre si apparenta col Ducetto di Salerno, rinviato a Giudizio
    Penale, senza sentire il dovere di dimettersi e di non porre la sua
    candidatura a Presidente della Regione Campania. Totonno parla di
    trasparenza ed onestà, dimenticandosi dei delitti commessi da lui
    (nove volte rinviato a Giudizio Penale e sempre prosciolto dai suoi
    amici e colleghi di Brescia ) e da Di Pietro Junior, senza sentire il
    dovere di dimettersi. Anche io sono stato amico del Comandante REA,
    suo Capo ai tempi di baldoria Milanese.

    Allego la lettera inviata all’innamorata di Prodi.

    ELIO PRESUTTO
    ainternet

    data21 gennaio 2010 13.26
    oggettoPer la Compagna(?) Bonino
    proveniente dagmail.com

    nascondi dettagli 21 gen (11 giorni fa)

    On. Bonino,
    il mio intuito non mi aveva ingannato, nel definirti una Prodiana che,
    pur di stare a galla nelle torbide acque della Politica Giustizialista
    e tornare al Potere, rinneghi i nostri Ideali di uomini liberi,
    immolati sulle Forche innalzate dai CattoComunisti, avidi come te del
    Comando e della Ricchezza di Ori e non di Allori.
    Il caro Tortora si rivolta nella sua onorata Urna, nel constatare il
    tuo Vigliacco Tradimento.
    Dopo aver perseguitato i Cattolici e la Chiesa, ora chiedi, con falsa
    cortesia (i Piemontesi…), i voti per soddisfare il tuo egoismo;
    Dopo aver lottato (?) contro la Casta Magister, dichiari che
    Berlusconi non è un Perseguitato Politico ma solo un disturbato dalle
    Toghe Insanguinate (Rosse);
    Dopo aver vinto, con Berlusconi, le Politiche del 94, lecchi Bersani,
    ripetendo le sue Cazzate (Legge ad Persona), fingendo d’ignorare che,
    i Processi intentati contro Craxi, i Socialisti e Berlusconi, sono
    solo delle Montature Sceniche, ideate dai Boia Italiani ed Americani;
    Dopo che Berlusconi ti aveva Mandata nella Commissione Europea,
    t’innamorasti del ricco Mortadella;
    Dopo aver fatto il Ministro con l’amato Prodi, fosti rieletta al
    Senato della Repubblica Italiana, trascinatavi dal Carro del PD (senza
    sottoporti alla preferenza), ti hanno premiata con la carica di Vice
    Presidente del Senato;
    Dopo aver Governato con il Neo Fascista e Macellaio Di Pietro, chiedi
    i voti dei Valorosi Forcaioli dell’IDV.
    Da pura Nordista, favellami delle tue iniziative a favore del Popolo
    dell’ex Regno delle due Sicilie, avidamente depredato da voi Centro
    Nordisti.
    Ora, dopo il
    Smettila di servirti di Radio Radicale, finanziata anche dallo Stato e
    diretta da un incallito Comunista che commenta la “Repubblica” dell’ex
    Socialista Scalfari (eletto Deputato da Craxi, per evitargli le Patrie
    Prigione), “La Stampa” degli Agnelli ( signorotti Piemontesi,
    arricchitesi con i soldi dello Stato),
    Vergognatevi Pideini, per favorire l’amata di Prodi e far fuori
    l’ottimo Vendola, avete rispolverato il Massimalismo, sotterrando le
    Primarie.
    Laziali, non votate per una Piemontese “Falsa e Cortese”.
    Ribellatevi Giovani Meridionali, liberatevi dalle Mummie che appestano
    l’aria della Politica Italiana.
    Povero Marco, dopo tanti anni di lotte, ora sei rimasto “Cornuto e Mazziato”.
    Il Socialista “Prigioniero Politico”


    Dott. Elio Presutto
    Ricerche: Entomologia, Biocidi, Bonifiche igienico-sanitarie

  5. MI FA SPECIE, ELIO, CHE NON ABBIA TU NOTATO IL PRIMO AUTORE DI COMMENTI DI QUESTO POST.
    FORSE TI FA DIFETTO LA MEMORIA, LA MIA NO ****

  6. MA COME SI PERMETTE, IL SIG. MORSELLO, DI OFFENDERE TUTTI E TUTTO SENZA PUDORE.
    MA E’ POSSIBILE CHE, SOLTANTO PERCHE’ USA UN NOME E UN COGNOME, PUO’ SPUTARE COSì TANTO VELENO????
    IO, PERSONALMENTE PREFERISCO LEGGERE I COMMENTI DI ELIO PRESUTTO, UOMO E POLITICO CHE HA CONTRIBUITO A SCRIVERE PAGINE DELLA STORIA EBOLITANA, ANZICHE’ CONTINUARE A VEDERE COMMENTI CATTIVI DA PARTE DI CHI, IN MANIERA PRESUNTUOSA ED ARROGANTE, ANCORA SI INTROMETTE NELLA DISCUSSIONE.
    SCUSAMI MASSIMO, MA SE BISOGNA ANDARE AVANTI COSì…IO, DA EBOLITANA INDIGNATA, NON ENTRERO’ PIU’ SU QUESTO BLOG.

    • Per Speranza-
      Credo invece tu e tutti gli altri dobbiate fare uno sforzo per evitare che nella discussione non prenda il sopravvento la faziosità, e talvolta, anche se involontariamente l’arroganza. Bisogna governare gli eventi e sapersi rapportare agli altri, mostrando solo se stessi, senza per questo preoccuparsi di altro. In questa città, e non solo, non ci sono spazi di discussione autentici ed è importante invece coltivare i luoghi dove si riesce ad avere una pluralità di idee e di pensieri. La grande magia è proprio questa, saper difendere questi spazi con l’autoregolazione e l’autodeterminazione. Coraggio speranza che ce la stiamo facendo.
      Se si riuscirà in questo intento, poco conta chi vincerà le elezioni, l’importante è sapere che ci si può confrontare civilmente.
      Con affetto

  7. L’oblio del tempo non cancella i grandi UOMINI.
    Caro Morsello, TU non conosci l’autonomia MENTALE e la DIRITTURA MORALE DI ELIO.
    Elio, anche, quando tutti si genuflettevano al DEUS CARMELO, ha sempre dimostrato Autorevolezza Politica, alla fine di quel sistema perverso è stato l’unico a pagare IMMERITATAMENTE.

  8. Caro Massimo,
    ti conosco sin da bambina e so che sei una bella persona. Anche altre volte mi è capitato di ringraziarti per l’opportunità che dai a noi di intervenire su tanti argomenti, ognuno con la propria idea e il proprio pensiero.

    Ma, permettimi, sentirsi sempre additare da sig. Morsello, che ci invita a prendere ripetizioni di italiano o a rileggere i nostri commenti, questo lo trovo assurdo. Anche una persona con la prima elementare, può insegnare qualcosa a chi si vanta di avere una laurea. Non credi???

    La politica??? Credo che ognuno sia libero di pensarla come vuole e di votare chi crede sia più capace….ma da qui a sparare sentenze, come fa sempre il sig. Morsello, credo ce ne passi??

    L’ultimo suo post, quello contro Elio Presutto, (********) lo trovo disdicevole!!!
    Ma ho letto anche altri suoi post e soprattutto le sue risposte, le trovo cattive, arroganti e faziose.

    Io credo che una Eboli altra sia possibile, ma dissento dalle accuse e dalle critiche sterili del sig. Morsello.

    Ti abbraccio. E grazie per la puntuale risposta.

  9. UE’ RAGAZZI, QUANTO, LA FATE LUNGA! PRIMO, IO ELIO PRESUTTO LO CONOSCO DA UNA VITA. SECONDO:ç QUANDO DI INCROCIAVA UNA PERSONA DOPO TANTI ANNI SI DICEVA QUELLO CHE HO DETTO IO E CHE RIPETO, E’ UN GIOCO: SEI ANCORA IN CIRCOLAZIONE IN ITALIA?
    TERZO, ELIO PRESUTTO NON HA FATTO CENNO DI AVERMI NOTATO NE’ HA REPICATO PER LA MIA BATTUTA.
    QUARTO, IL COMMENTO DI MASSIMO E’ MOLTO PACATO ED EQUILIBRATO. LEI SPERANZA E’ COSI’ INVIPERITA CONTRO DI ME (NON MI CONOSCE NEMMENO) DA USARE CON MASSIMO PRIMA IL LEI E POI UN TU CONFIDENZIALE. INOLTRE, NON CHIARISCE FATTO QUALI SONO I COMMENTI CHE LE SONO TANTO DISPIACIUTI, PERCHE’ LI RITIENE ARROGANTI E SE E’ POSSIBILE CON LEI DIALOGARE NEI CASO IN CUI CIO’ CHE GLI ALTRI DICONO NON COLLIMA CON CIO’ CHE NOI PENSIAMO.
    PER TUTTI: IO DA OGGI SONO A EBOLI, IL MIO NOME E’ SULL’ELENCO TELEFONICO. MASSIMO E LO SA E STO ASPETTANDO CHE ANCHE LUI SI FACCIA IVIVO CON ME.

  10. Caro Morsello, impari a leggere. Ho sempre usato il tu con Massimo….e poi, non accetto da lei lezioni di scrittura e di italiano. Ok??? Io inviperita?? Si rilegga tutti i suoi post.

  11. HAI RAGIONE speranza, AVEVO LETTO MALE, IL LEI ERA NEI MIEI RIGUARDI. MI PIACREBBE SAPERE QUANTI ANNI HAI.

  12. Il prof Morsello è sempre all’erta

  13. Nonostante i “giri di valzer” della PDL, Cosentino docet, temo che sia molto dura ed improbabile x il nostro De Luca,infatti Il presidente della regione è eletto direttamente con il sistema maggioritario: vince chi ha più voti e non ci sono ballottaggi.
    Il Consiglio regionale è eletto con un sistema proporzionale, cui si aggiunge una quota di seggi come “premio di maggioranza”.
    Non ci sono più i “listini regionali” collegati ai candidati alla presidenza. I candidati alla presidenza sono “collegati” alle liste dei partiti.L’alleanza siglata dall’ UDC demitiano, ha di fatto tolto ossigeno al centro-sinistra,danneggiato duramente da Bassolino e la munnezza, ed infine, i napoletani e casertani, di certo non voteranno un salernitano!!! ALLORA,VIA DA QUESTA CAMPANIA.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente