Monitoraggio Ambientale: Per PD e UDC più investimenti a Pontecagnano

PD e UDC chiedono all’Amministrazione comunale un investimento nel monitoraggio ambientale e nella sensibilizzazione dei cittadini.

Pd-Udc

Pd-Udc

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

PONTECAGNANO FAIANO – I consiglieri del Partito Democratico di Pontecagnano Faiano, su proposta dei coordinatori cittadini dellUdc e del Pd Adriano Montemurro e Roberto Brusa, hanno protocollato questa mattina una importante proposta.

La stessa, indirizzata al Sindaco Ernesto Sica ed all’Assessore all’Igiene Urbana e Tutela dell’Ambiente Mario Vivone, riguarda il reinvestimento degli introiti che annualmente lente comunale incassa grazie allinstallazione delle antenne per la telefonia mobile sul territorio.

Limporto, pari a 56.000 euro – 18.000 euro per ciascun contratto, sottoscritto rispettivamente con Nokia Siemens, Vodafone Omnitel e Tim Italia, non prevede vincoli specifici e, stando alla richiesta firmata da Giuseppe Lanzara, Francesco Fusco, Nunzia Fiore, Giovanni Ligurso e Gerarda Sica, può essere riutilizzato per una fondamentale operazione di monitoraggio ambientale attraverso linstallazione di appositi strumenti e di una necessaria campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini.

Alla nota, il coordinatore del circolo locale del Pd, Roberto Brusa, aggiunge:
“Con Adriano Montemurro abbiamo immaginato e suggerito unazione i cui benefici rendano più sicura e sana la vita della comunità. Entrambe le forze politiche che rappresentiamo si propongono solo e soltanto, infatti, la tutela del territorio in cui viviamo, senza se e senza ma. Auspichiamo che la proposta venga accolta e ci auguriamo che un po di senso del dovere e delle istituzioni prevalga sul dilagante senso di irresponsabilità.

Il vertice della sede cittadina dell’Udc, Adriano Montemurro ha concluso:
Abbiamo presentato una idea che può agevolmente tramutarsi in progetto, in opportunità concreta per questa comunità. Ignorarla sarebbe un atto gravissimo, soprattutto considerando le pessime condizioni ambientali, e non solo, in cui versa la nostra città. Nel frattempo ribadiamo la nostra massima disponibilità ed il nostro massimo impegno a cercare soluzioni decisive per il futuro prossimo di Pontecagnano Faiano, terra dalla mille risorse e possibilità”.

Pontecagnano Faiano, lì 14 aprile 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente