Riqualificazione Piazza Regione Campania: Avviata la demolizione

Avviata stamattina a Eboli alla presenza del Sindaco Cariello, la demolizione degli edifici in Piazza Regione Campania.

Prosegue il progranmma di riqualificazione dell’area che prevede anche la realizzazione di 16 nuovi alloggi a canone sostenibile, nell’ambito dei programmi di edilizia a finanza agevolata.

DEMOLIZIONE piazza Regione Campania-Cariello

DEMOLIZIONE piazza Regione Campania-Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Da questa mattina è avviato l’intervento di demolizione dei vecchi manufatti in piazza Regione Campania. Un intervento che significa liberare l’area da strutture vecchie e degradate, recuperare spazi e soprattutto realizzare edilizia a finanza agevolata a disposizione di famiglie che ne hanno necessità. I lavori di demolizione rappresentano un passaggio indispensabile per potere realizzare l’atteso e programmato intervento di riqualificazione nell’ambito del progetto di riqualificazione urbana che per altri profili è stato già realizzato. «

Si apre oggi l’ultimo capitolo di un imponente programma di riqualificazione urbana – spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. Grazie all’intervento di demolizione avviato stamattina dalla ditta Gugliucciello, a cui va il ringraziamento per l’ampia collaborazione, possiamo procedere con la riqualificazione, che da un lato sistema definitivamente un’area che da troppo tempo mostrava segni di degrado, dall’altro ci consentirà di riammagliare pienamente questa importante parte del centro urbano, garantendo pulizia, servizi e decoro ai residenti ed all’intera città». Si tratta di un ampio programma, per il quale erano state assunte le condizioni di massima sicurezza per i cittadini.

«Siamo andati avanti con tutte le cautele del caso, trattandosi di un’area centrale con la presenza di diversi residenti – ha spiegato l’assessore comunale ai lavori pubblici, Matilde Saja -. La stessa demolizione, proprio per salvaguardare la tranquillità e la sicurezza dei cittadini, avverrà in maniera tale da contenere rumori ed evitare al massimo eventuali vibrazioni».

Sull’area liberata dal vecchio manufatto saranno realizzati 16 nuovi alloggi a canone sostenibile, nell’ambito dei programmi di edilizia a finanza agevolata, da assegnare con un apposito bando pubblico. «Possibilità abitative a canone sostenibile, spazi riqualificati e maggiore decoro sono i tre obiettivi di questo intervento che recupera interamente un’area centrale della città – ricorda ancora il primo cittadino -. Si tratta di un intervento di riqualificazione che contribuisce a riammagliare ulteriormente la parte centrale della città, a ridosso della centralissima via Amendola e dunque con una funzione strategica irrinunciabile per Eboli».

Eboli, 26 aprile 2017

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Almeno ringraziate a Martino Melchionda o vi chiedo troppo?

    • @ giorgio strianese: la tua affermazione è una delle cose + sensate e giusta che ho letto da anni su questo blog. BRAVO!!!

  2. pare che a breve inizieranno anche gli abbattimenti nella zona prato. Si inizierà dalla casa dell’avvocato per poi passare al quella di un politico di questa di recente in disappunto con questa amministrazione e poi passare ai 5 villini edificati sotto i fili dell’alta tensione.

  3. ancora non si capisce quali siano i meriti di questa Amministrazione. I cittadini hanno voluto questo e va bene così…..adesso però non lamentatevi .
    Questa è l’amministrazione che si è voluto e questi sono i risultati. La gente è stanca ma al peggio non vi è mai fine.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente