Laurea Honoris Causa a Vito Pompeo Pindozzi dall’Università di Bari

L’Università di Bari conferisce al giornalista ebolitano Vito Pompeo Pindozzi la Laurea “Honoris Causa” in Medicina per la sua opera 40ntennale di divulgazione scientifica.

La cerimonia accademica a cura del Rettore Antonio Felice Uricchio e del Presidente della Scuola di Medicina, Loreto Gesualdo, si terrà Giovedì 8 giugno 2017, alle 16.30, nell’Aula Magna “A. Cossu”, e dopo la lettura delle motivazioni a cura della Prof.ssa Maria Trojano e la “Laudatio” dal Prof. Carlo Sborgia, il neo-Dott. Vito Pompeo Pindozzi terrà la sua Lectio Magistralis.

Vito Pompeo Pindozzi

Vito Pompeo Pindozzi

di Marco Naponiello
per  POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BARI – Mancano solo pochi giorni al conferimento della Laurea “Honoris Causa” al giornalista Rai, Vito Pompeo Pindozzi, nella prestigiosa Aula Magna intitolata al matematico sardo Aldo Cossu, dell’Ateneo barese, che dal 1925 è stata la location di prestigiose cerimonie accademiche e che si appresta ad omaggiare uno dei più lustri figli della Città di Eboli, il quale nella fattispecie non è nuovo a cerimonie di tale foggia, in cui ricopre il ruolo nobile di soggetto protagonista.

Vito Pompeo Pindozzi

Vito Pompeo Pindozzi

Indubbiamente il festeggiato ebolitano non abbisogna certo di presentazioni, egli infatti da oltre quaranta anni svolge con successo la professione di giornalista: nella prima fase della carta stampata, di seguito stabilmente impiegato in Rai, sezione Giornale Radio divenendo nel tempo caporedattore dei servizi scientifici dei GR-Rai unificati. Vito Pompeo Pindozzi è stato autore inoltre di svariate ed apprezzatissime pubblicazioni di ambito medico-scientifico (membro storico della Federazione Internazionale dei Giornalisti) fregiatosi il “nostro”,  col trascorrere della carriera, di ambiti premi internazionali e protagonista di seguitissime “Lectio Magistralis”, tenute recentemente nel “Cuore Antico” della sua sempre amata Città di Eboli, in cui fa negli ultimi periodi spesso ritorno https://www.massimo.delmese.net/?s=vito+pompeo+pindozzi, della quale ha ricoperto in gioventù anche il ruolo di amministratore pubblico, e che in seguito ha sempre perorato in qualsiasi contesto, cercando di favorirne lo sviluppo socio-economico, promozionandone la conoscenza al grande pubblico della “capitale storica del Sele”.

Da qualche giorno sui media virtuali e non, circola la notizia del conferimento da parte del Senato Accademico dell’Ateneo “Aldo Moro” di Bari, del prestigioso conferimento di una Laurea Honoris Causa”  (regio decreto n. 1592/1933) in Medicina e Chirurgia, riconoscimento che viene elargito e riconosciuto ope legis prettamente a personalità le quali si siano distinte: ..per opere compiute o pubblicazioni fatte, siano venute in meritata fama di singolare perizia nelle discipline della Facoltà per cui è concessa, come il caso di specie del divulgatore scientifico Vito Pompeo Pindozzi, anticipato il fausto evento, da un esaustivo comunicato stampa diramato dall’Università pugliese.

Vito Pompeo Pindozzi-Giornalista Rai

Vito Pompeo Pindozzi-Giornalista Rai

“Giovedì 8 giugno 2017, alle ore 16.30, nell’Aula Magna “A. Cossu”,  – si legge nella nota diffusa dall’Ateneo “Aldo Moro Di Bari – il Rettore dell’Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio, conferirà la Laurea “honoris causa” in Medicina e Chirurgia al dott. Vito Pompeo Pindozzi. La solenne cerimonia si aprirà con gli interventi del Magnifico Rettore e del Presidente della Scuola di Medicina, prof. Loreto Gesualdo.

«La Prof.ssa Maria Trojano, direttore del dipartimento di Scienze mediche di baseprosegue il comunicato stampa dell’Università pugliese – Neuroscienze ed Organi di Senso, leggerà le motivazioni del conferimento della laurea “honoris causa” al dott. Vito Pompeo Pindozzi deliberato dal Senato Accademico. Il Prof. Carlo Sborgia, ordinario di Oftalmologia dell’Università di Bari, terrà la “laudatio”.Il laureando, dott. Pindozzi, svolgerà la sua Lectio Magistralis sul tema “ La salute Alla Radio: da Dulbecco al Taxi”. Un’originale dissertazione sull’opportunità di un peculiare codice linguistico per la divulgazione scientifica rivolta al grande pubblico che trae origine dalla lunga attività di giornalista medico-scientifico esercitata da Pindozzi, il quale, in 45 anni di professione, ha maturato notevolissima esperienza di conoscenza diretta delle problematiche diagnostiche e cliniche nelle più prestigiose Accademie ed Istituti di Ricerca in tutto il mondo: da Harvard a Miami, da Berlino a Stoccolma, da Chicago a San Francisco, da Houston a Toronto, da Singapore a Sidney».

Vito Pompeo Pindozzi-1

Vito Pompeo Pindozzi-1

«Sui Quotidiani, alla Televisione e soprattutto alla Radioprosegue con un riepilogo curriculare del premiato – (dove Pindozzi ha raggiunto la prestigiosa carica di caporedattore centrale per i servizi medico-scientifici del Giornale Radio unificato GR1-GR2-GR3), il nostro Laureando ha mostrato un’accurata e mai superficiale conoscenza degli argomenti affrontati che sono stai “resi” comprensibili al vasto pubblico senza mai “scivolare” verso la banalizzazione e/o il sensazionalismo. Solo per dare un dato sulla “esperienza medica” maturata da Vito Pompeo Pindozzi si consideri che soltanto in una delle trasmissioni radiofoniche da lui ideate, coordinate e condotte in 18 anni, sono stati affrontati 118mila quesiti clinici e ben 60mila sono stati oggetto di approfondimento e di spiegazione con la collaborazione diretta dei più illustri clinici italiani ed a volte anche stranieri.»

Vito-Pompeo Pindozzi-Convegno-Eboli

Vito-Pompeo Pindozzi-Convegno-Eboli

Per tutta questa vasta “presenza” in ambito medicotermina la nota accademica con la causale della premiazione – Vito Pompeo Pindozzi è stato premiato una trentina di volte in concorsi le cui commissioni giudicatrici erano presiedute o composte da Premi Nobel per la Medicina (Renato Dulbecco, Paul Nurse, Louis Ignarro ecc.).Pindozzi, originario di Eboli vive e lavora a Roma da quasi 40 anni e – su proposta del Presidente del Consiglio – nel 1991 è stato nominato dal Capo dello Stato Commendatore al Merito della Repubblica Italiana) e, nel 2013, Grande Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.

Non ci resta in appendice di articolo altro, che augurare i migliori auspici sia per l’onorificenza in essere in aggiunta alle future prossime soddisfazioni professionali, da parte di tutto lo staff di POLITICAdeMENTE, sicuri di interpretare al contempo i sentimenti vividi dell’intera collettività eburina, la quale si stringe in un abbraccio affettuoso intorno al suo “Vitino”, l’amico di sempre.

Bari, 3 giugno 2017

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Auguri a vito pompeo pindozzi uomo intelligente e pieno di valori, attaccato moltissimo alla nostra eboli e auguri a te massimo per il tuo sito che va come un razzo. Ciao damiano miceli

  2. Auguri a Vito Pompeo Pindozzi, sempre attento alle vicende che riguardano i diritti dei cittadini e della Salute, e sempre a sostegno delle nostre strutture sanitarie pubbliche.
    Un riconoscimento meritato che giunge in un momento molto difficile per il nostro Paese e la nostra provincia di salerno martoriata da una classe politica incapace, sorda ad ogni suggerimento e arrogante in tutte le manifestazioni che il Dott. Del Mese in ogni circostanza mette in evidenza.

  3. Congratulazioni Dottor Pindozzi.

  4. Invio i miei più affettuosi saluti e congratulazioni a Vitino per questo meritato traguardo che corona la sua lunga e genuina passione per la divulgazione scientifica col rammarico di non aver potuto ascoltare la sua Lectio che certamente sarà stata di grande interesse.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente