FDI in piazza contro il Sito di Compostaggio a Battipaglia

FDI scende in piazza contro il Sito di Compostaggio a Battipaglia accusa Regione e Sindacati.

Tozzi, Vietri e Marsicano: “Saremo in piazza, insieme alla comunità intera per dire il nostro no convinto a questa decisione della Regione, e fa niente se non servirà a nulla come dicono alcuni: serve a Battipaglia, serve a lanciare un segnale forte a chi ci governa.”

Marsicano-Vietri-Tozzi

Marsicano-Vietri-Tozzi

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “E’ davvero difficile non saltare sulla sedia quando si sente dire che la scelta di allocare l’impianto di compostaggio a Battipaglia e’ appropriata” esordiscono così i commissari provinciali di Fratelli d’Italia Ugo Tozzi, Imma Vietri e Nanni Marsicanoma sconvolge di più quando a dirlo sono le sigle sindacali. Quelle stesse sigle sindacali che nel loro DNA dovrebbero tenere la tutela della salute dei lavoratori e del benessere della comunità. Eppure di fronte alla politica davvero diventa tutto lecito in questa comunità: si definisce appropriato il piano regionale perché proposto e realizzato da una giunta di sinistra e da un governatore che si chiama De Luca. E allora pur di non andare contro, si accettano vergognosi scempi come quelli che si stanno perpetrando e si perpetreranno sui territori della piana del Sele“.

Vanno giù duro i vertici provincia di Fdi che proseguono “l’assenza dei sindacati alla manifestazione di domani mattina, il loro mancato coinvolgimento dei lavoratori e la trasformazione di quello che doveva essere uno sciopero generale in una manifestazione alla quale chi vuole può partecipare e chi no va bene lo stesso dissacra il valore del sindacato in quando tale, fa rivoltare quelli che per la salute dei lavoratori ci hanno rimesso la vita e testimonia, qualora ce ne fosse bisogno, quanto questa sinistra in tutte le sue espressioni sia inadeguata. Noi saremo in piazza, insieme alla comunità intera per dire il nostro no convinto a questa decisione regionale, e fa niente se non servirà a nulla come dicono alcuni: serve alla comunità di Battipaglia, serve a lanciare un segnale forte a chi ci governa in regione per sapere che questa città e questo territorio non intende piegarsi al volere di un despota ma vuole contare e dire la sua, e tutelare la nostra salute e il nostro ambiente“.

Battipaglia, 23 novembre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente