“Potere al Popolo” punta sul duo ebolitano Voza-Balsamo

Voza Capolista nel plurinominale Senato Salerno e Balsamo uninominale Battipaglia la rappresentanza territoriale di “Potere al Popolo”.

La assemblee territoriali e provinciali di  “Potere Al Popolo” hanno individuato all’unanimità il cardiologo Massimiliano Voza, capolista nel collegio plurinominale e Dina Balsamo candidata nel collegio Uninominale di Battipaglia, entrambi originari di Eboli, i candidati ideali a rappresentare la coalizione e i territori.

Balsamo-Voza

Balsamo-Voza

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Carissimi/e: – Inizia nel modo più tradizionale la nota stampa diramata dal neo- capolista al Senato, nel Collegio plurinominale Campania 3, in cui per amor di precisione vengono attribuiti 6 seggi, aggrega i restanti quattro collegi uninominali Senato comprendendo la parte orientale della città metropolitana di Napoli e l’intera provincia di Salerno, ad eccezione dei comuni “ceduti” ad Ariano Irpino (collegi uninominali Senato Campania 5 – Portici, Campania 9 – Torre del Greco, Campania 10 – Salerno e Campania 11 – Battipaglia). – Vi informo che le assemblee territoriali e provinciali di Potere Al Popolo mi hanno individuato all’unanimità come capolista nel  per la provincia di Salerno e Napoli Sud (Portici-Torre-Castellammare-Nola). In Italia c’è una novità: l’unico percorso politico basato sulla democrazia Radicale. Ma pure quello in cui ritrovo tutto ciò per cui ho lottato per buona parte della mia vita!”

Ripercorre fieramente la sua militanza nella sinistra radicale, ricordando le battaglie civiche dove si è speso anche come medico in diverse zone del Globo tormentate da guerre e povertà diffuse, il candidato alla Camera Alta Massimiliano Voza, candidatura che fa il paio con l’ebolitana, anch’essa nella medesima formazione politica nel collegio Campania 2.09 – Battipaglia Uninominale Camera dei Deputati, Dina Albertina Balsamo: «Da rappresentante studentesco a medico attivista internazionalista e testimone di pace dal Kurdistan al Chiapas, passando per il Donbass e la Palestina. Da sindaco di Santomenna, partigiano dei diritti e dei più deboli e sostenitore della redistribuzione della Ricchezza e dello sviluppo Sostenibile, a cardiologo di una sanità Pubblica che ho visto – finora impotente – depotenziata (insieme ad altre garanzie Costituzionali) delle risorse necessarie ai bisogni del Popolo

Con Potere Al Popolo “dove c’era il NO, si può fare il SÌ”! Termina con un invito alle urne l’ex Sindaco di Santomenna: «Per questo io accetto La Sfida. E il 4 marzo tutte e tutti insieme possiamo accettare la sfida di cambiare questo Paese, “dal basso contro l’alto” (incapace di attendere ai bisogni dei cittadini): dal Popolo, con il Popolo, per il Popolo

Eboli 31 gennaio 2018

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. se solo volesse fare qlc per l’uomo basterebbe fare il medico invece dell’onnipotente (non si riempiono mai)

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente