ACLI Salerno al Governo: #apriteiporti

ACLI Salerno: Ogni singola vita, viene prima di qualsiasi accordo.

L’appello delle ACLI di Salerno al Governo italiano: “Si consenta subito alla nave Aquarius l’attracco in un porto sicuro!”

Nave Aquarius

Nave Aquarius

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Rispetto alla vicenda della nave con a bordo 629 migranti in attesa di un’autorizzazione all’attracco, ci spaventa l’idea di una prova di forza tra Paesi d’approdo che si eserciti a scapito di esseri umani. E non vorremmo, che fosse stata inaugurata una nuova modalità di gestione dell’accoglienza.

Dall’inizio dell’anno sono morte almeno 750 persone in assenza di politiche dell’Unione condivise. Non è il consenso interno che deve guidare la linea sull’immigrazione ma il consenso internazionale in linea con gli accordi concordati a livello europeo. In ogni caso, qualunque accordo non vale una vita umana.

Le ACLI fanno appello al Governo italiano affinché intervenga positivamente e tempestivamente a tutela della vita: l’Italia ha posto all’Europa una questione politica. Ora però, fedele alla sua storia e alla sua tradizione di solidarietà e di accoglienza, il nostro Paese intervenga senza ulteriori attese.

Intanto questa vicenda è sul tavolo europeo, e il braccio di ferro tra Italia e Malta continua. Braccio di ferro che sta trovando  bella mediazione della Spagna una risoluzione. Questa sera invece c’è un vertice a Palazzo Chigi.

Salerno, 11 giugno 2018

4 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente