Eboli vara il Nuovo Piano parcheggi a pagamento

Parte la gestione integrata dei parcheggi con soluzioni innovative: più spazi, meno costi, tariffe agevolate e regolamentazione della mobilità.

Il nuovo sistema di gestione integrata dei parcheggi ebolitani si sviluppa attraverso una piattaforma smart, con più posti a disposizione, tariffe gestibili direttamente dagli utenti ed innovazioni che rendono maggiormente fruibile il servizio. Il Sindaco Massimo Cariello: ”Comune e Publiparking mettono in campo percorsi innovativi garantendo più ordine e rispetto delle regole!”

nuovo piano parcheggi

nuovo piano parcheggi

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Questa mattina la presentazione del servizio integrato dei parcheggi, affidato alla società Publiparking. Un sistema che integra anche 20 lavoratori della ex Multiservizi, la società comunale fallita nei mesi scorsi e che aveva lasciato senza lavoro decine di operatori. Il sistema prevede una vera e propria rivoluzione nella mobilità cittadina che diventa più razionale, con più controllo e con la possibilità per gli automobilisti di non girare a vuoto, ma sapere in anticipo dove potere trovare posti liberi per la sosta.

Eboli-sosta-a-pagamento-colonnina

Eboli-sosta-a-pagamento-colonnina

Il tutto attraverso un sistema intelligente che, grazie ad alcuni sensori, rileva le disponibilità, che poi saranno comunicate attraverso pannelli luminosi. I posti occupati sono stati contrassegnati da un numero, ma il pagamento potrà essere effettuato anche solo attraverso il numero di targa, direttamente al parchimetro, senza obbligo di esporre e quindi di ritornare alla vettura. Attraverso delle app sarà anche possibile interrompere la sosta, quindi bloccando il pagamento, così come allungare il periodo di sosta, in caso di necessità: il tutto attraverso lo smartphone. Pagamenti possibili anche attraverso sms e telepass, dopo attivazione del servizio. Stabilite anche le tariffe denti: 40 euro ordinario, 35 euro per i commercianti e 20 per i residenti.

Il territorio è stato diviso in aree, anche per l’applicazione delle tariffe, che comunque sono indicate già sul sito di Publiparking e saranno indicate nelle diverse aree. L’applicazione di un autentico sistema di smart city consentirà dunque maggiore fluidità del traffico e delle soste. Il periodo estivo sarà anche il momento indispensabile per monitorare la risposta dei cittadini al nuovo sistema di gestione e dare alla società le indicazioni circa le esigenze degli ebolitani.

Cariello-Di Benedetto

Cariello-Di Benedetto

«Comune e Publiparking mettono in campo percorsi innovativi – ha commentato il sindaco di Eboli Massimo Cariello -, garantendo più ordine e rispetto delle regole. La rimodulazione delle aree e degli orari di sosta sono tutti a favore dei cittadini; abbiamo anche chiesto che in prossimità delle scuole, in certi orari, ci siano aree libere, per consentire ai genitori di accompagnare i bambini a scuola. Inoltre, grazie al sistema delle migliorie abbiamo ottenuto che la società interverrà nelle opere di rifacimento del manto stradale, un altro vantaggio per la città».

Un obiettivo centrato, quella della gestione delle soste, che aveva impegnato l’Amministrazione da tempo. «Avere ottenuto vantaggi per i cittadini, mantenendo la regolamentazione delle soste, è un obiettivo importante – ha detto il vicesindaco di Eboli, Cosimo Pio Di Benedetto -. L’ampia disponibilità di strisce bianche libere, la possibilità per i portatori di disabilità di non venire contravvenzionati sulle strisce blu e le tariffe ridotte sono un vantaggio per gli ebolitani, pur in un nuovo sistema integrato delle soste».

Eboli, 18 giugno 2018

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Quale libertà esiste ad Eboli ,un giorno qualcuno decide di far pagare aree pubbliche ai residenti e non solo loro per la sosta auto .Ma Eboli non è Milano Napoli o anche salerno , il suo incremento traffico commerciale e turistico non equivale neppure all’affluenza di Bolle o del vicino comune di Campagna dove il turismo ambientale è maggiore . Ma di che parliamo dei 20 posti della multiservizi che li pagano coloro che sono responsabili degli inguacchi storici di questa societa tra cui lex aministrazi.Come è stata descritta sembtra una scena di un film futurista dove la tecnologia è l’attore pricipale e dietro le quinte l’attuale amministazione che fa affari con la publiparking. a discapito di noi cittadini. Inoltre ad Ebolim gia non viene nessun forestiero perche c’è una inerzia incredibilie che va dal commercio cacciato fuori dai centri commerciali Bolle , Lidol , ed Eurospeen , questi centri portano fuori dal centro i cittadini svuotando il paese, in piu i turisti vengonioo ad Eboli per pagare un parcheggio ma per vedere che cosa. il guaio è che nessuno si ribella non perche è daccordo ma perche se ne fottono e allora qusto ci meritiami.

  2. Questi saranno l’entratura per il commissariamento del Comune. Noi ad Eboli abbiamo la capacità di catalizzare tutte le negatività che altri comuni mettono alle porte. Presto ne vedremo delle belle !

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente