Solidarietà al Piccolo Alessandro: Nocera Inferiore si mobilita

Campagna ADMO per la donazione del midollo osseo. La Catena di Solidarietà fa tappa a Nocera Inferiore per il piccolo Alessandro.

Evento organizzato dalla consigliera di Campania Libera e presidentessa della commissione pari opportunità, Manuela Citarella, affiancata da tutta l’Amministrazione comunale, martedì 20 novembre dalle ore 14.30 alle ore 19.30 in Piazza Diaz.

il piccolo alessandro-Nocera Inferiore

il piccolo alessandro-Nocera Inferiore

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NOCERA INFERIORE – La vicenda umana del piccolo Alessandro, il bimbo di appena un anno e mezzo affetto da linfoistiocitosi emofagocitica sta smuovendo i cuori di una intera nazione che nelle prove di umana solidarietà non si è mai storicamente tirata indietro. Una patologia rarissima questa e di recente scoperta che può essere sanata solo con un trapianto di midollo in una corsa contro il tempo.

La gara di buoni sentimenti ha investito tutto lo Stivale dicevamo, da Verona fino a Napoli (commovente la fila di fine mese scorso, nella cornice di Piazza Plebiscito, con la dicitura “Napoli aiuta Alessandro”) dove pazientemente migliaia di potenziali donatori hanno effettuato i test dei tamponi salivari o addirittura, terminati questi, il prelievo sanguigno, per verificare la compatibilità col DNA di Alessandro, finalizzato in un secondo momento al trapianto di midollo osseo.

Una vicenda umana che accomuna il Nord ed il Sud del Paese, infatti il bambino è figlio di un veneto Paolo Montresor, e di una napoletana Cristiana Console, la quale campeggia su tutti i media nazionali, ma specialmente nella tecnologica versione social dell’informazione (Facebook Twitter etc), con una pletora di condivisioni e commenti, sperando che questi aiutino a trovare lo spiraglio giusto.

Manuela Citarella

Manuela Citarella

In tale ottica di umana comunanza, si è mossa anche la città di Nocera Inferiore, capitale storica dell’Agro, coinvolgendone le più alte istituzioni cittadine in primis nella persona di Manuela Citarella, consigliera comunale di Campania Libera e presidentessa della Commissione Pari Opportunità, che svolge il nobile ruolo di promotrice dell’iniziativa.

“Nocera Inferiore, la nostra Città, sarà una delle tappe della catena di solidarietà che attraverso tutta Italia cerca di trovare un donatore compatibile di midollo osseo per Alessandro Maria –  verga una “lettera aperta” la consigliera Manuela Citarella –un bambino affetto da una malattia rara, dall’esisto infausto che colpisce lo 0,002 dei neonati. Il trapianto di midollo è la sola speranza che ha Alessandro.

Su mia iniziativa, sono molto lieta, di concerto con il sindaco Manlio Torquato, il dott. Vincenzo Stile presidente della commissione sanità, e tutta l’amministrazione comunaleprosegue la giovane rappresentante politica nocerina – di avere reso possibile che Martedì pomeriggio 20 Novembre in Piazza Diaz,dalle 14:30 alle 19:30 sarà realizzabile, grazie all’ADMO regionale (Associazione Donatori Midollo Osseo-) donare un piccolo campione biologico per cercare un donatore compatibile. I requisiti per donare un campione sono pochi e semplici: godere di buona salute,avere un’età compresa tra 18 e 35 anni ed avere un peso corporeo di più di 50 kg.”

Si congeda con un accorato appello alla partecipazione Manuela CitarellaL’amministrazione comunale chiede a tutta la cittadinanza di partecipare a questa corsa contro il tempo. Mostriamo il grande cuore che ha sempre distinto la città di Nocera!

Piccolo Alessandro-giornata ADMO-Nocera Inferiore

Piccolo Alessandro-giornata ADMO-Nocera Inferiore

Nocera Inferiore, 19 novembre 2018

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente