Criticità nel Comando VV. UU. di Capaccio-Parstum: La denuncia CSA

La Csa: “Dopo aver indetto lo stato di agitazione speriamo in un dialogo con il Comune”. 

Il Sindacato ha chiesto un incontro con il commissario straordinario Rosa Falasca per risolvere le criticità sorte all’interno del comando di polizia municipale del Comune di Capaccio Paestum.

Polizia Urbana Capaccio-Rispoli-CSA

Polizia Urbana Capaccio-Rispoli-CSA

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAPACCIO/PAESTUM – A chiederlo è la Csa provinciale che, insieme alle altre sigle di categoria, ha sollevato il problema in merito ai problemi finora mai risolti per gli agenti della città dei Templi. “Ci auguriamo che il commissario Rosa Falasca possa ascoltarci”, ha detto Angelo Rispoli della Csa Salerno che, insieme al delegato RsuGiovanni De Cesare, segue la vertenza.

Continua Angelo Rispoli“Al momento registriamo la mancata adesione del contratto decentrato e al fondo “Perseo Sirio” come previsto dalla legge. Poi non è stato attuato il bando per le progressioni orizzontali e non è partita la liquidazione delle attività di lavoro straordinaria per il periodo che va dallo scorso settembre a oggi. Infine, non sono stati pagati gli arretrati per la previdenza integrativa dell’annualità 2015, 2016 e 2017 come da specifiche determinazioni dirigenziali presenti all’interno dell’albo pretorio del Comune di Capaccio Paestum“. 

Da qui, la necessità di un incontro con il commissario straordinario dell’Ente. “Abbiamo indetto lo stato d’agitazione e avviato la procedura di raffreddamento della vertenza. Ora speriamo in un dialogo con l’Amministrazione“.

Capaccio/Paestum 19 marzo 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente