Il PD provinciale boccia il Sindaco di Auletta: Inadeguato

La Segreteria Provinciale PD con “Auletta Nuova” si schiera contro il Sindaco Pessolano: “È inadeguato nel suo ruolo” .

Antonio Caggiano candidato Sindaco con la Lista Auletta Nuova insorge ed incassa il sostegno del Partito Democratico e del Segretario provinciale Vincenzo Luciano.

Vincenzo Luciano

Vincenzo Luciano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Si sono appena chiuse le urne e ad Auletta è bagarre. I risultati aggiudicano la vittoria al Sindaco uscente Pietro Pessolano che è prevalso sui suoi avversari per soli 40 voti. Ma evidentemente Pessolano non è rimasto soddisfatto e giù di lì si è sfogato dichiarando: “Non sarà il sindaco di tutti. Non sarò il sindaco dei delinquenti”. Cosa volesse dire e con chi l’avesse non è dato sapere, tuttavia si sono generate le polemiche e i primi a sentirsi offesi sono stati i suoi avversari quelli della lista “Auletta Nuova” che hanno parlato di “affermazioni vergognose”.

Pessolano-Caggiano-Luciano

Pessolano-Caggiano-Luciano

Excusatio non pentita…? Assolutamente no, solo che quando si fanno delle affermazioni così pesanti piuttosto che essere generici forse, è senza forse, è più opportuno essere chiari e precisi, e per questo Antonio Caggiano, che ha raccolto 810, solo 40 in meno del Sindaco neo-eletto, sostenuto dalla Lista Auletta Nuova è insorto ed ha incassato l’appoggio del segretario provinciale del PD Vincenzo Luciano.

Le espressioni utilizzate dal sindaco di Auletta, che dopo anni di potere assoluto, ha vinto le amministrative del suo comune per il rotto della cuffia, – dichiara in una nota il Segretario provinciale del PD Vincenzo Luciano che senza esitare si schiera a fianco della lista Auletta Nostra – non sono degne di una comunità civile e densa di cultura quale è Auletta. ll suo sfogo, quasi sub-umano, lascia intendere una grave inadeguatezza a rappresentare una Comunità così avanzata e civile. Al contrario di quello che dice Pessolano, un Sindaco deve rappresentare tutti, soprattutto chi non si è riconosciuto nella sua proposta.

lnvece lui erutta! Vomita veleno verso chi, democraticamente, ha scelto di fare diversamente. Ora non gli resta che chiedere scusa ai suoi concittadini, compreso quelli che lo hanno votato, che dovrebbero essere i primi a provare disagio ad essere rappresentati da un simile modo di essere e di fare. – conclude Luciano – Noi, con responsabilità e senso delle lstituzioni, sosteniamo e sosterremo i Consiglieri eletti nella lista AulettaNova che ha, comunque, ottenuto un risultato straordinario, con il quale, non solo, sapremo esercitare un’opposizione di merito e di competenza, ma sapremo parlare agli Aulettesi un linguaggio più consono al ruolo che il Comune merita. Lo stile del nostro lavoro sarà il modo con cui riconquisteremo, per Auletta, quella dignità che Pessolano ha fatto crollare con dichiarazioni rozze e volgari.

Salerno, 30 maggio 2019

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Gli unici inadeguati sono quelli del PD che hanno ancora il coraggio di parlare avendo perso 8 % sul territorio Provinciale alle ultime europee e nonostante questo territorio sia espressione del governatore il voto Popolare va rispettato anche quando non ci piace per finire continuate a fare gli arroganti e l’anno prossimo sarete sfrattati da tutto e da tutti buona fine

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente