No alle Fonderie Pisano dal Consiglio comunale di Pontecagnano Faiano

Dal Consiglio Comunale: NO alle Fonderie Pisano. Il commento del Sindaco di Pontecagnano Faiano Lanzara. 

Quattro ore di confronto in Consiglio comunale su argomenti di punta fra i quali, oltre al No alle Fonderie Pisano anche la salvaguardia degli equilibri di bilancio  e la variazione di assestamento generale al Bilancio di Previsione 2019/2021, nonchè il riconoscimento dei debiti fuori bilancio.

Fonderie Pisano-delocalizzazione-Pontecagnano

Fonderie Pisano-delocalizzazione-Pontecagnano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

PONTECAGNANO FAIANO –  Il Sindaco di Pontecagnano Faiano Giuseppe Lanzara commenta il risultato del Consiglio Comunale che si è tenuto stamattina presso la Scuola Media “Daniele Zoccola” di Sant’Antonio dalle 9.00 fino alle 12.00 circa.

“Con grande sacrificio e senso di responsabilità, abbiamo approvato questa mattina dei punti focali per accelerare il passo su questioni ormai vecchie, rimaste sul tavolo per anni ed anni. L’ennesima presa di posizione sulle Fonderie Pisano, ribadendo, appunto, un NO secco all’ipotesi di trasferimento sul territorio a confine con Pontecagnano Faiano e l’attuazione del procedimento di revisione/aggiornamento PUA in relazione alla Società Spineta Srl confermano che questo governo decide e vuole guidare i processi.

Giuseppe Lanzara

Giuseppe Lanzara

Questo Consiglio Comunale ci ha messo di fronte a delle scelte che tuttavia abbiamo assunto con coraggio: rimandare le decisioni, come hanno fatto in passato, non è l’atteggiamento giusto e non sarà mai il nostro approccio. Servivano decisioni concrete e noi le abbiamo prese su questi ed altri temi. A chi dice che il nostro operato è in continuità con l’Amministrazione che ha prodotto questi problemi, rispondo che questa non è un’offesa, ma di più: è un sacrilegio, come dimostrano azioni in netta controtendenza rispetto a chi oggi si erge a paladino di questa comunità”.

Quattro ore di confronto su argomenti di punta fra i quali, oltre quelli menzionati dal Primo Cittadino, anche la salvaguardia degli equilibri di bilancio  e la variazione di assestamento generale al Bilancio di Previsione 2019/2021, nonchè il riconoscimento dei debiti fuori bilancio.

Nella massima assise cittadina si è anche approvato lo schema dell’atto di transazione Società S.I.I.S. Servizi Idrici Integrati Salernitani Spa, a cui il Comune, sempre per precedenti responsabilità, deve tutt’oggi all’incirca 500.000,00 euro.

Pontecagnano Faiano (Sa), 22 luglio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente