Riprende la mensa scolastica a Eboli: Aiuti per le famiglie disagiate

Da lunedì 30 settembre 2019, riprende il servizio della mensa scolastica nelle Scuole di Eboli.

L’Amministrazione comunale ha confermato l’erogazione gratuita dei buoni pasto per alunni appartenenti a nuclei familiari disagiati e che frequentano le scuole dell’infanzia e primarie nelle quali si effettua il servizio di refezione. Novità per il servizio per l’utilizzo di materiali interamente biodegradabili.

Angela Lamonica-Massimo Cariello-Carmine Busillo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Da lunedì 30 settembre riprende il servizio di mensa scolastica nelle scuole cittadine. L’Amministrazione comunale ha confermato l’erogazione gratuita dei buoni pasto per alunni appartenenti a nuclei familiari disagiati e che frequentano le scuole dell’infanzia e primarie nelle quali si effettua il servizio di refezione. «Rimettiamo a disposizione dei nuclei disagiati questo servizio – dice il sindaco, Massimo Cariellonella consapevolezza che si tratti di un sostegno concreto alla tranquillità delle famiglie ed alla frequenza scolastica. Un servizio completo e moderno, che guarda al disagio, al sistema scolastico ed alla tutela dell’ambiente».

Una delle caratteristiche del servizio che riprende lunedì sarà l’utilizzazione dei cosiddetti “mater bi”. «Si tratta di materiali interamente biodegradabili – spiega l’assessore all’istruzione, Angela Lamonicacircostanza che contemporaneamente ci consente di effettuare il servizio e lanciare un messaggio importante ai ragazzi ed alle famiglie verso la tutela dell’ambiente e la salute di tutti».

Fissati con precisione anche i criteri di ammissione al servizio. «Saranno ammessi i minori appartenenti a nuclei familiari con reddito ISEE non superiore a 3000 euro – ricorda l’assessore alle politiche sociali, Carmine Busillo -. Ci sarà una gradualità nel numero dei buoni pasto, tenendo conto del numero di minori che frequentano le scuole nei singoli nuclei familiari. Inoltre, abbiamo voluto un meccanismo per scoraggiare la non frequentazione, perché l’obiettivo è dare ai minori le condizioni per frequentare il sistema scolastico cittadino al meglio».

Eboli, 29 settembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente