Eboli: Presentazione 16^ Maratona di San Padre Pio

Maratona San Padre Pio: centinaia di partecipanti e decine di tedofori per un appuntamento tra fede, solidiarietà ed impegno agonistico.

L’appuntamento a cavallo tra fede, solidarietà ed agonismo organizzata dall’Associazione Free Runner, è giunto alla sua XVI edizione. Partenza da Eboli alle ore 14 di sabato 12 ottobre, con rientro previsto nella serata di domenica 13 ottobre; 30 tedofori alla partenza, altrettanti se ne aggregheranno lungo il percorso.

MARATONA San Padre Pio Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Partenza da Eboli alle ore 14 di sabato 12 ottobre, con rientro previsto nella serata di domenica 13 ottobre; 30 tedofori alla partenza, altrettanti se ne aggregheranno lungo il percorso. Sono i numeri principali della Maratona di San Padre Pio, l’appuntamento a cavallo tra fede, solidarietà ed agonismo giunto alla XVI edizione. L’appuntamento è stato illustrato questa mattina, nell’aula consiliare, presenti i vertici dell’associazione Free Runner, organizzatrice della Maratona, il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, la capogruppo consiliare Filomena Rosamilia, il delegato alla sicurezza Giuseppe La Brocca ed il comandante della Polizia Municipale, Marco Garibaldi. «Le migliaia di persone che presenziano alla partenza ed all’arrivo della Maratona testimoniano quanto questa manifestazione sia voluta e sentita da tutti – ha detto il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. Un appuntamento che coniuga valori fondamentali, dalla fede alla solidarietà, attraverso percorsi di valorizzazione. In più, è un’occasione che rinnova reti istituzionali e territoriali che si ampliano sempre di più, impegno, collaborazione, organizzazione e partecipazione. La città ha risposto pienamente, per questo ringrazio in particolare la Polizia Locale, la protezione civile, l’associazione Polizia di Stato. Le guardie ambientali, associazioni come il Rotary Club».

Per la XVI edizione il momento di solidarietà, sempre presente, non è stato svelato dagli organizzatori, che rimandano al momento dell’arrivo dell’ultimo tedoforo ad Eboli. «L’entusiasmo per questa manifestazione cresce ogni anno di più – ha sottolineato il presidente della Free Runner, Mario Di Donato – e questo ci dice che siamo sulla strada giusta. Avremo 30 tedofori alla partenza, numero che si raddoppierà durante il tragitto, testimonianza di paretcipazione di altrio territori ed altri Comuni. Ringrazio chi, come il sindaco Cariello, ha creduto in questa manifestazione fin dall’inizio o come il priore di San Giovanni Rotondo, che ci ha accolto pochi giorni fa, rinnovando sentimenti di entusiasmo per l’iniziativa che conterà circa 100 partecipanti».

Eboli, 11 ottobre 2019

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Non ne capisco il motivo di tutto ciò, Usare Padre Pio per fare una manifestazione dove i personaggi che la organizzano non conoscono le parole : Umiltà, Solidarietà.povertà ,bisogni di vivibilità. Ma per piacere “stateve a casa”. questa è campagna elettorale.

  2. TUTTO PER CONSENSI E CAMPAGNA ELETTORALE, SI DOVREBBERO VERGOGNARE

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente