FI: Bretella ferroviaria Eboli-Contursi Terme-Calitri, progetto vitale

“Bretella ferroviaria Eboli-Contursi Terme-Calitri, progetto vitale e da definire al più presto”.

L’onorevole Gigi Casciello (Forza Italia): “Un’opera fondamentale per il Sud Italia. Ho sollecitato il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti De Miceli chiedendo che vengano assunte tutte le iniziative necessarie per l’avvio degli studi preliminari di fattibilità dell’intervento, per inserirli nel contratto di programma tra lo Stato e Rete Ferroviaria Italiana”.

On. Gigi Casciello 1

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – “La bretella ferroviaria Eboli-Contursi Terme-Calitri – afferma l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’associazione Voce Libera, in un’interrogazione a risposta scritta presentata al ministro Paola De Miceliè un’opera fondamentale per il Sud Italia. Ho sollecitato il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti chiedendo che vengano assunte tutte le iniziative necessarie per l’avvio degli studi preliminari di fattibilità dell’intervento, anche al fine di un suo inserimento nel contratto di programma tra lo Stato e Rete Ferroviaria Italiana”.

Il progetto è di vitale importanza per i territori interessati, anche in funzione della prossima apertura dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. La linea, di appena 35 chilometri, aprirebbe una via ferroviaria al mare per le aree interne ricomprese tra l’Alta Irpinia, la Basilicata e la Puglia, strappandole all’isolamento e sarebbe fondamentale per arginare lo spopolamento e rafforzare l’incremento turistico anche in vista della Ciclovia dell’Acqua da Caposele ai Templi di Paestum, ma soprattutto avere una strada ferrata per le merci”, – prosegue l’onorevole Casciello. – “Si tratta di un antico progetto, elaborato nell’Italia post-unitaria. I lavori della ferrovia Eboli-Calitri iniziarono addirittura nel 1800 e, come documentano i promotori del movimento cittadino di Contursi, ancora oggi è possibile scorgere i binari coperti dalla vegetazione. L’istanza – spiega il parlamentare di Forza Italiaè stata raccolta da 20 sindaci ed è stato redatto un documento unitario Ferrovia Eboli-Calitri, un protocollo d’intesa per combattere lo spopolamento delle aree interne.

Tutte le forze sane della società, sindaci, rappresentanti delle istituzioni della provincia di Salerno, dell’alta Irpinia e della Basilicata, associazioni e comitati si sono ritrovati compatti e uniti per la realizzazione di questo progetto ferroviario che rilanci e faccia rivivere questi territori. – conclude l’onorevole Gigi Casciello, firmatario dell’interrogazione – Deve essere, dunque, definito il percorso per riuscire a portare concretamente a compimento l’opera nel più breve tempo possibile”.

Salerno, 22 febbraio 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente