Amministrative Battipaglia: Civica Mente c’è, candida Maurizio Mirra

Civica Mente l’Associazione battipagliese di Ferlisi, scioglie ogni riserva e candida a Sindaco Mirra, il suo fondatore.

La notizia di una diretta partecipazione dell’Associazione alle prossime amministrative, è arrivata nel corso della conferenza stampa di venerdì scorso. Maurizio Mirra sarà il candidato a Sindaco di un progetto civico, aperto alla partecipazione, al confronto, alla condivisione. 

civica mente – conferenza

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Venerdì 16 Ottobre è ufficialmente iniziato il lungo viaggio di Civica Mente che la porterà a partecipare alla prossima tornata elettorale nel 2021. Nel corso della conferenza stampa, tenutasi nella sede di via Francesco Turco 17, sono stati definiti i punti nodali della coalizione civica che, in prima istanza, intende dare rinnovato vigore al valore del civismo, quello concreto delle donne e degli uomini di Battipaglia che da sempre si adoperano per preservarne la bellezza. Civica Mente è una mano tesa a coloro i quali vogliono di nuovo rinnamorarsi del senso più profondo della parola “politica”, per una costruzione sinergica e vera di una comunità seria e responsabile. 

«Civica Mente si è occupata di questa città sin dal giorno in cui è nata, ottenendo dei risultati restando fuori dalla politica.» Spiega il Segretario Politico, Giuseppe Ferlisi, che nel corso dell’incontro con la stampa ha illustrato, attraverso le pagine dei quotidiani, le iniziative, i progetti e i successi ottenuti dall’associazione in 7 anni di attività. Ambiente, sociale, eventi, partecipazione attiva, urbanistica, sviluppo della città: Civica Mente ha fatto dell’ascolto, dell’unione e dell’azione concreta le sue costanti, in una città dove manca la capacità di saper affrontare insieme i problemi, e come ha affermato Ferlisi – «dato che questa parola – “insieme” – va molto di moda nel periodo del Covid, sarebbe un optimum nell’affrontare meglio determinate questioni. Per questo invitiamo i cittadini che vogliono darci una mano ad affiancarsi a noi. Le candidature e le liste elettorali vengono scritte e formate in una stanza al chiuso da due persone, così funziona nei partiti e così funziona in tutte le compagini “finte civiche“. Noi vogliamo sovvertire questo schema. Se qualcuno è interessato a metterci la faccia, con noi, e a dare una mano ad un’iniziativa di spirito puro, volta non a concepire la politica come una torta da spartire ma come servizio per consentirci un futuro diverso, la nostra porta è aperta.»

Segretario Politico Giuseppe Ferlisi

 

Ora è giunto il momento per l’Associazione di fare il passo successivo, consapevole di essere “cresciuta”, maturata. Le diverse esperienze che ogni membro ha compiuto, in termini lavorativi, di studio, di partecipazione alla vita della città, hanno fortificato, unito e migliorato il gruppo. Civica Mente, quindi, rappresenta una trasversalità non solo generazionale, ma anche dal punto di vista delle competenze umane.

Il Segretario Ferlisi, inoltre, ha voluto fare il punto della situazione sull’attuale scenario politico locale, che lascia pochi dubbi: «Oggi siamo di fronte ad iniziative di personaggi che questa città l’hanno portata nel baratro. Basta guardare la città, girare per le strade e vedere il livello della classe politica: hanno completamente fallito su tutta la linea. Sarebbe meglio che si facessero da parte e lasciare il futuro di questa città a chi il futuro lo può controllare. Non so se avete mai visto il cult “Ritorno al Futuro”. Battipaglia mi sembra questo. Se torniamo nel 1995 si vedono le stesse facce. E se vedete dal ‘95 ad oggi questa città quali progressi ha fatto, avrete la risposta. Noi non ci affiancheremo, e non ci faremo affiancare, da persone che non hanno prodotto niente.

Maurizio Mirra-Fondatore-Civicamente

«Per fare la politica alla vecchia maniera è necessario fare grossi compromessi. Compromessi a cui non siamo più disposti a sottostare.» È l’obiettivo primario individuato da Maurizio Mirra, storico fondatore di Civica Mente, che ha però ricordato l’importanza di un movimento dal basso: «Le persone che non vogliono più andare avanti con questo stato di fatto, persone che sono sfiduciate dalla politica, devono scendere in campo, se vogliono che cambi qualcosa. Da soli non ce la faremo. Da soli non potremmo vincere contro i carrarmati dei partiti. È necessario unirsi per sfondare il monolite partitico che rappresenta la vecchia politica. Solo così, mettendo insieme le teste, le idee e il lavoro dei cittadini possiamo cambiare questo stato delle cose, con un orizzonte che va da qui a 10 anni. Siamo arrivati ad uno stato di fatto talmente indegno che soltanto questa unione di persone della nostra città può portare un cambiamento.»

La scelta del candidato della coalizione, invece, sarà annunciata nel momento in cui le associazioni con le quali Civica Mente sta interloquendo convergeranno in modo unitario su quest’ultimo. Maurizio Mirra, l’uomo individuato da Civica Mente come potenziale rappresentante della coalizione, ha esposto chiaramente la necessità di condivisione del percorso politico, a partire da chi ne deve espressione: «Ho sempre considerato l’associazione un soggetto orizzontale, non mi sono mai imposto, ho sempre considerato il dialogo come la massima espressione di ogni attività che ho svolto nella mia vita. È importate dove in una città la politica è fatta da prime donne, evitare di fare noi le prime donne. Io sono pronto a mettere da parte tanti aspetti della mia sfera personale e professionale per contribuire a cambiare la città dove vive la mia famiglia, ma questa deve essere una decisione collettiva.»

E a Cecilia Francese, Sindaca uscente che punterà alla riconferma, a Alfredino Liguori che ha già presentato la sua candidatura, a Ugo Tozzi che pure intende partecipare alla competizione, ecco si aggiunge anche Maurizio Mirra, già assessore civico di Battipaglia e fondatore di CivicaMente, il sodalizio battipagiese, che per 7 anni ha operato in Città con una serie di iniziative e di proposte, alcune portate a termine con i cittadini, altre proponendole all’Amministrazione. Si profila per la primavera prossima uno scenario nel quale sarà la “civicita’ ad avere la meglio. E la politica e i partiti? Possono attendere.

Battipaglia, 20 ottobre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente