Salerno:Nasce #agoràistituzionale un “manifesto” per i territori

Nasce a Salerno con #mezzogiornoItalia, #agoràistituzionale; Un manifesto che unisce i territori e coinvolge Sindaci ed esperti.

Il Sindaco di Bellizzi Volpe: “#agoràistituzionale è un movimento dei Sindaci salernitani, trasversale ai Partiti, che vuole aprire una nuova stagione politica. Un nuovo riformismo che parte dal basso e mette al centro i territori per “Aree Vaste”. Una occasione per usare al meglio i Fondi Europei del programma Next Geration News”.

Domenico Volpe

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BELLIZZI – #Salerno Un manifesto che unisce i territori. Questo è l’incipit che il comitato promotore, coordinato dal Sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe, e composto dal Sindaco di Cava dei Tirreni Enzo Servalli, il Sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, il Sindaco di Montecorvino Pugliano Alessandro Chiola, e la Prima Cittadina di Battipaglia Cecilia Francese, ha voluto lanciare per provare ad aprire nuova stagione politica, promuovere un nuovo #riformismo che parte dal basso, per modo da non perdere la grande occasione che ci viene offerta dai Fordi europei (Recovery Fund) è possibile.

Ancor prima di essere un progetto politico è un progetto #istituzionale che coinvolge i territori per “area vasta” attraverso intese con i Sindaci e i Consigli comunali. Mai come in questo momento storico si avverte il bisogno di non farci trovare impreparati e trovare luoghi di discussione che raccolgono le vere esigenze delle comunità e le nuove strategie di sviluppo innovativo. In questo contesto si è aperto un #agoràistituzionale tra amministratori ed esperti in sviluppo territoriale. Nelle prossime settimane sarà aperta una sede di discussione per raccogliere adesioni e suggerimenti. #agoràistituzionale #mezzogiornoItalia.

Vincenzo Servalli

È possibile? Chiediamo al Sindaco di Bellizzi e Vice Presidente regionale ALI Lega Autonomia Campania Mimmo Volpe, che si riesca ad utilizzare i famosi 209 miliardi di euro, dei quali 82 a fondo perduto di cui 65 dovrebbero essere precipuamente destinati al Mezzogiorno d’Italia per colmare i divari Nord-Sud? Di certo abbiamo già capito che al Sud arriveranno non più 40 miliardi, così come dei restanti 147 miliardi al sud arriveranno poco meno del 30%. Numeri e cifre che ci dicono come le Lobbye trasversali con a capo i Leghisti lombardo-veneti e la compiacenza dei PD silenti e i “cazzari” a 5 Stelle. Numeri e cifre che ci dicono come questa iniziativa sia giunta nel momento opportuno, affinché si diventi protagonisti dei propri destini e quindi partecipando attivamente soprattutto indicando quelle programmazioni che sono utili ai territori. Circostanza che ci fa rendere conto di come si possa pensare a nuovi paradigmi progettuali alla luce di quello che il Paese sta vivendo a seguito della Pandemia da Covid.

Manlio Torquato

«Certo. – ci risponde Mimmo Volpe che tra l’altro non è nuovo ad iniziative plurali che coinvolgono i territori e che a noi piace ricordare come nel 1996 fu promotore del Patto Territoriale Sele Piacentino attraverso il quale sia pure con qualche errore consentì ai 12 sindaci aderenti di realizzare i distretti industriali in alternativa ai distretti ASI. – È un movimento dei Sindaci salernitani. Nasce in modo trasversale ai partiti politici. Molti sindaci che stanno aderendo sono iscritti sia all’Anci Campania che a Ali lega autonomia. L’esigenza nasce dalla mancata iniziativa in questa fase di ascolto dei territori. Quali sono le vere esigenze di sviluppo. Oltre alla viabilità nei territori ci sono interi distretti industriali abbandonati.

Cecilia Francese

La concertazione nazionale in questa fase – Prosegue il Sindaco Volpe – sui famosi 209 miliardi da investire nei prossimi anni è su grandi linee generali ma ad oggi nessuno ha davvero ascoltato la base istituzionale. Come andrà a recitare il manifesto un nuovo riformismo dal basso. Per grandi linee si tenta di riproporre lo spirito della concertazione di fine anni 90 con i patti territoriali e gli accordi di programma e contratti d’area. Creare strutture per aree vasta e stabilire l’esigenza vocazionale dei territori attraverso una strategia d”investimenti con un parco progetti infrastrutturale d’innovazione.

Per adesso esiste un comitato promotore coordinato da me, con il sindaci di Cava, Nocera, Mont. C. Pugliano e Battipaglia: Servalli, Torquato, Chiola, Francese. Lo spirito è di condividere un patto di Sviluppo e portarlo sui tavoli istituzionali. – conclude il Sindaco di Bellizzi e coordinatore di #agoràistituzionale Mimmo VolpeOra è il momento di far sentire la voce della vera classe dirigente del paese quella che raccoglie di tutto dalle proprie comunità. Anche perché mai come in questo momento si avverte l’assenza di una classe parlamentare e dirigenza nazionale capace di cogliere la vera necessità per consolidare e rilanciare la ripresa del mezzogiorno. Per questo nasce #agoràistituzionale con #mezzogiornoItalia

Per adesso c’è una adesione formale di Ali Ali Campania in quanto sono Vice Presidente Regionale con Vincenzo Ascione sindaco di Torre Annunziata.

Bellizzi, 10 gennaio 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente