CISL e superamento precariato: Si rafforzi il SSN

La proposta Cisl-Fp sul superamento del Precariato: Si rafforzi il Servizio Sanitario Nazionale. Non si aspettino le Sentenze.

ANTONACCHIO-PETITTI-MARINO-PASTORE

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – DOPO DIVERSE PRONUNCE DA PARTE DEL TAR DI NAPOLI, SI APRE COSI’ FINALMENTE UNO SPIRAGLIO PER I TANTI LAVORATORI CHE VIVONO IL PRECARIATO DA ANNI, QUALI SOMMINISTRATI – COMMENTA IL COORDINATORE CISL FP GIOVANI ANDREA PASTORE– PRIMA DELLE SENTENZE DEL TAR DI NAPOLI N. 704/2021 e 708/2021 DEL 02/02/21 LA LEGGE MADIA CONSENTIVA LA SOLA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI CHE AVEVANO EFFETTUATO PROCEDURE SELETTIVE, TIPO AVVISI PUBBLICI. ALL’INDOMANI DI QUESTE SENTENZE I LAVORATORI CON I REQUISITI PREVISTI DALLA LEGGE DOPO LE PRONUNCE DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE STANNO PROCEDENDO ALL’INOLTRO DELLE DOMANDE, C’E’ QUINDI BISOGNO DI RISPOSTE AL FINE DI EVITARE SPIACEVOLI CONTENZIOSI – AFFERMA EMILIO MARINO COORDINATORE CISL FP EX SOMMINISTRATI. LE AZIENDE SANITARIE SALERNITANE DEVONO PREDISPORRE UNA NUOVA RICOGNIZIONE DEL PERSONALE AL FINE DI VERIFICARE GLI AVENTI DIRITTO ALLE PROCEDURE DI STABILIZZAZIONE DI CUI AL COMMA 1 E 2 DELL’ART. 20 DELLA LEGGE MADIA E AVVIARE QUALORA NON ANCORA IN ESSERE, PROCEDURE ATTE A VERIFICARE LE PERCENTUALI DI RISERVA DEI POSTI ALL’INTERNO DELLE ASSUNZIONI COSI COME PREVISTI DAL COMMA 2 ALMENO FINO AL 50 PERE CENTO. I CONTRATTI DI LAVORO SOMMINISTRATO ORA SONO EQUIPARABILI A TUTTI GLI EFFETTI A QUELLI FLESSIBILI QUINDI, ADESSO SI PUO’, ANZI DI DEVE – CONTINUA GIUSY PETITTI SEGRETARIA PROVINCIALE FELSA CISL DI SALERNO. LE AZIENDE NON HANNO ALIBI A CUI AGGRAPPARSI, VOLENDO POSSONO DA SUBITO PROCEDERE ALLA STABILIZZAZIONE. SE NON LO FANNO DEVONO ASSUMERSI LE LORO RESPONSABILITA’. I PRECARI SONO STATI UNA COLONNA PORTANTE PER LA TENUTA DEL SISTEMA E A LIMITARE IL DISAGIO DEI CITTADINI DI UN SERVIZIO SANITARIO TAGLIATO E SOTTO-FINANZIATO – AFFERMA PIETRO ANTONACCHIO SEGRETARIO GENERALE DELLA CISL FP SALERNO. DIETRO OGNI LAVORATORE INTERESSATO C’E’ UNA STORIA DI DURO LAVORO, DI NEGAZIONE E DI SPERANZE CUI SI AGGIUNGE UNA PRECARIETA’ DI VITA NON PIU’ TOLLERABILE. ADESSO PIU’ DI PRIMA, IN QUEST’EPOCA PANDEMICA, ABBIAMO BISOGNO DI RISPOSTE CONCRETE, URGENTI, BISOGNA RAFFORZARE IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE CON MANI ESPERTE. SIAMO CONVINTI – CONDIVIDONO ALL’UNISONO PETITTI, MARINO, PASTORE ED ANTONACCHIO – CHE CIO’ CHE E’ ACCADUTO CON LE SENTENZE EMESSE DAL TAR DI NAPOLI RAPPRESENTI UN OBIETTIVO CHE ABBIAMO QUASI RAGGIUNTO PER IL SUPERAMENTO DEL PRECARIATO DEL LAVORO SOMMINISTRATI E DI TUTTE LE TIPOLOGIE RICONDUCIBILI AL CONCETTO DI LAVORO FLESSIBILE SANCITO DAL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO DI NAPOLI. TUTTO QUESTO DARA’ MODO DI VALORIZZARE LA PROFESSIONALITA’ ACQUISITA E DEI MERITI DI QUEI LAVORATORI CHE PER ANNI HANNO EFFETTUATO SACRIFICI, PUR NELLA PRECARIETA’ DEL CONTRATTO DI LAVORO, CHE PER ALCUNI DI ESSI E’ INIZIATO DA OLTRE UN DECENNIO.

Salerno, 15 febbraio 2021

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Vi siete capiti solo voi…
    L’interpunzione è importante, a volte fondamentale.
    Ma a chi lo dici…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente