Potenziamento Settore Urbanistico: De Jesu risponde a Mario Conte

Il Commissario prefettizio De Jesu risponde alle sollecitazioni di Mario Conte sul potenziamento di personale al Settore Urbanistico.

Ma se Mario Conte si dice “lieto” per il riscontro alle sue sollecitazioni, alcuni cittadini e tecnici dicono: “Da ottobre 2020 senza risposte“. “Chi pagherà i danni sui ritardi delle agevolazioni fiscali”. “”Il comune non permette gli accessi agli atti per verificare la conformità urbanistica dei fabbricati per accesso al superbonus 110%”. È vero?

Antonio De Jesu-Mario Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Siamo lieti  di comunicare che la nostra iniziativa, in merito alla necessità di potenziare il personale del settore urbanistico del nostro Comune, – scrive in una nota Mario Conte Candidato sindaco di “La Citta Del Sele“, “Eboli 3.0“, “Uniti Per il Territorio” – ha trovato immediato riscontro da parte del Commissario Prefettizio Antonio De Jesu, come da nota di risposta del 22.3.2021 che vi alleghiamo, con la quale si dà atto dell’avvio delle procedure per le nuove assunzioni.

Nel ringraziare il dott. Iesu e i sub commissari per il lavoro sinora svolto, confidiamo che nei prossimi giorni si pongano in essere i dovuti atti amministrativi rispetto all’altra istanza da noi posta all’attenzione del Commissario, – conclude Mario Conte – riguardante la partecipazione del  Comune di Eboli al bando per i fondi statali da  destinare alla riqualificazione e rigenerazione urbana della nostra Città, stanziati  dalla legge di bilancio dello Stato».

Bene, benissimo, ma se Mario Conte scrive al Commissario prefettizio per ricordargli quelli che sono i suoi compiti Istituzionali e Amministrativi nella gestione degli affari correnti la gestione ordinaria e straordinaria avendo egli in uno i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale, e si accontenta, ci sono cittadini e tecnici che scrivono disperati e sconcertati a POLITICAdeMENTE perchè, a loro dire, chiedono di parlare con il commissario e non possono, chiedono appuntamenti e li hanno a distanza di un mese e più vanificando ogni possibile emergenza che gli stessi potrebbero avere e così purtroppo non si sentono più tutelati.

Che dicono? Ne prendiamo ad esempio due per tutti che qui di seguito si riportano:

  • Bisognerebbe chiedere i danni a De Jesu per i ritardi degli uffici alla consegna degli atti necessari per avviare il super bonus 110%. Da ottobre 2020 senza risposte
  • “Il comune di Eboli non permette gli accessi agli atti per poter verificare la conformità urbanistica dei fabbricati per accesso al superbonus 110%. Sono mesi che non danno risposta. Da ottobre 2020. Chi pagherà i danni sui ritardi delle agevolazioni fiscali. Battipaglia e altri comuni limitrofi 10 gg e rispondono”.

Ebbene, se è vero quello che questi scrivono, sarebbe veramente sconcertante, emergerebbero anche altre questioni, non ultime l’autonomia dei Dirigenti i quali, a loro volta, rispetto a questioni tecniche e correnti, e non ricorrendo implicazioni di indirizzo politico, dovrebbero svolgere i loro ruoli in piena autonomia. Non è che gli stessi siano stati oggetto di particolari indirizzi secondo i quali non danno corso alle richieste che fanno i cittadini sottoponendo le stesse pratiche a controlli preventivi? Si spera di no e si spera che se dovessero esservi dei ritardi si provveda subito a colmarli, rassicurando tutti: cittadini e tecnici.

Lettera del Commissario De Jesu a Mario Conte

Eboli, 23 marzo 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente