TAV & Battipaglia: Etica allo “smemorato” Cascone

Il movimento di Etica per il buongoverno sulla TAV risponde al Consigliere Regionale “smemorato” del PD Cascone.

Alle accuse dello “smemorato” Cascone sull’assenza dell’Amministrazione Francese rispetto all’Alta Velocità su Battipaglia, Etica per il buongoverno risponde con una serie interminabile di note rivolte alla Regione Campania.

Battipaglia Centro Integrato Interscambio-Terminalbus- Cecilia Francese

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – La campagna elettorale o la “Guerra” elettorale, sebbene ci separino ben 5 mesi dal voto, sembra stia accellerando, promettendo evidentemente di continuare anche sulle spiagge nel corso della prossima estate. Si è capito da subito che la Sindaca uscente Cecilia Francese è la persona da abbattere, e tutti, ma proprio tutti, ma in maniera disordinata e a ranghi sparsi si stanno esercitano al “bersaglio grosso” con nel mirino la Francese, e giù di li sia i diretti competitor e sia i loro sostenitori, taluni incontrollati e incontrollabili che si esercitano sui social, altri, a loro volta, magari quelli che hanno più responsabilità e ruoli di primo piano sulla stampa, siti Web e Tv locali, “costringendo” i sostenitori della Francese a controbattere come fa qui di seguito Etica per il buongoverno, il movimento politico fondato dalla stessa Sindaca.

In soldoni Etica per il buongoverno è costretta di volta in volta a ricordare che i 5 anni di amministrazione Francese sono stati gli anni della ricucitura di tutte le fratture economiche, sociali e politiche che hanno attraversato Battipaglia, pensando a tutte le amministrazioni comunali che si sono susseguite fino al 2013 e di seguito ai 3 anni di gestioni commissariali e commissariali speciali e a tutti i commissari prefettizi che negli ultimi 25 anni hanno attraversato Battipaglia ben 5 oltre gli ultimi. E sulla base di queste vicende come le altre volte, Etica si spinge, difendendo la sua Sindaca a ricordare che la Francese ha amministrato solo 5 anni spingendosi così come fa in questa nota a ricordare al Consigliere Regionale Presidente della Commissione Regionale Trasporti Luca Cascone, giunto in Città per tenere una Conferenza stampa sull’Alta Velocità, quella che dovrebbe non passare più da Battipaglia ma tra Baronissi-Lancusi proveniente da Afragola e diretta verso Lagonegro tagliando clamorosamente la Piana del Sele. Un ricordo puntiglioso quello di Etica:

Battipaglia Alta Velocità

«E’ irrinunciabile partire dalla premessa che il nostro spirito di comprensione, pur nella sua enormità e smisurata grandezza, – si legge in una nota di Etica per il buongoverno – non ci consente di ignorare affermazioni non sostenute dalla ricerca della verità quando: La foga esprime la necessità di aprire la campagna elettorale e la volontà di dare un minimo di supporto ad un candidato a sindaco scelto a Salerno e che poco o nulla conosce Battipaglia.

È pur vero che i primi caldi primaverili possono giocare qualche brutto scherzo, e’ vero che è difficile anche, oramai, scandalizzarsi ma……

  • un Consigliere Regionale che viene a Battipaglia e afferma che nella battaglia per le fermate, nella nostra citta’, dei treni ad alta velocità, l’Amministrazione Francese è stata assente, corre davvero il rischio di fare la figura dello “smemorato di Collegno……..o del Consiglio Regionale”!

A tal proposito, per puntualità è precisione d’informazione ripercorriamo tappe e riproponiamo date:

  • prot. 490 del 3/1/2017 (manco 6 mesi dopo l’insediamento): la Sindaca scrive agli amministratori di” Trenitalia” e di ” RFI” ponendo il problema della fermata a Battipaglia dei treni ad Alta Velocità e chiede un incontro per discuterne;
  • prot. 1596 del11/1/2017: La sindaca di Battipaglia scrive ancora ai soggetti di cui sopra integrando la precedente richiesta, e pone il problema della fermata a Battipaglia del “Freccia Bianca”;
  • prot. 24864 del 3/4/2017: la Sindaca di Battipaglia scrive all’allora ministro delle infrastrutture e trasporti, on. Graziano del Rio sottoponendo la questione della fermata dei treni ad alta velocità a Battipaglia;
  • nel corso del 2018 si susseguono riunioni e contatti telefonici con le strutture di Trenitalia e RFI al fine di illustrare le motivazioni attestanti la convenienza della fermata dei treni ad Alta Velocità a Battipaglia dove si stanno realizzando i lavori per l’adeguamento della stazione, dove ci sono parcheggi e spazi per gli scambi intermodali;
  • prot. 104394 del 31/12/2018: la Sindaca scrive al Presidente della Giunta Regionale, per l’invito ad un incontro tecnico con Trenitalia, a Roma ,da tenersi il 7 gennaio 2019 e per chiedere un tavolo tecnico;
  • l’incontro decisivo si tiene il 7 gennaio /2019 a Roma con la divisione passeggeri di Trenitalia;
  • prot. 3568 del 15/1/2019 Il: il comune di Battipaglia scrive al Presidente della Regione Campania rinnovando la richiesta della convocazione di un tavolo tecnico per valutare le fermate dei treni ad alta velocità nella nostra stazione;
  • prot. 5088 del 18 gennaio 2019: la Sindaca di Battipaglia scrive al direttore della divisione passeggeri di Trenitalia, ricordando l’incontro del 7 gennaio e la richiesta alla Regione di convocazione di un tavolo tecnico;
  • nel 2019 si susseguono incontri e sollecitazioni telefoniche anche con la regione Campania che non trova 500.000 euro per attivare la fermata a Battipaglia del treno alta velocità, come richiesto da Trenitalia a integrazione dei costi.
  • con prot. 45838 del 3/12/2020, Trenitalia comunica che dal 13 dicembre 2020 sarebbe stato attivato il prolungamento commerciale dei treni Frecciarossa fino a Battipaglia;
  • con prot.80322 del 4/12/2020 “lo smemorato del…. Consiglio Regionale” scrive alla Sindaca per informarla che Trenitalia ha comunicato che dal 13/12/2020 ci sarebbe stata la fermata del Frecciarossa a Battipaglia.

Riportiamo l’incipit di quella lettera: “Gentilissima Sindaca, dopo due anni di intense battaglie che hai combattuto anche tu e che questa amministrazione regionale a guida De Luca ha sempre convintamente sostenuto, desidero informarti che a partire dal 13 dicembre p.v……..

Non crediamo ci sia bisogno di aggiungere altro, ma rimane necessaria la necessità di raccomandare al Consigliere Regionale, di fare attenzione ai vuoti di memoria!»

Battipaglia, 8 maggio 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente