Biostabilizzatore: Le bugie hanno le gambe corte 

Le Associazioni “Cittade”, “Liberali e Solidali”, “Battipaglia futura” si schirranno compatte in difesa di Visconti. 

Le Associazioni sul bio-stabilizzatore di Battipaglia e la poseidonia: “Dispiace, infine, che la campagna elettorale debba giocarsi su questo piano. Noi preferiamo i fatti, come l’intera coalizione, e in particolare il candidato a sindaco Antonio Visconti, sta dimostrando da quattro mesi a questa parte“.

Stir Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – In merito alle recenti notizie, e alle conseguenti dichiarazioni comparse sui social e sulla stampa, riguardo il biostabilizzatore nel Tmb di Battipaglia, ci è pervenuta una nota congiunta da parte di: “Cittade”, “Liberali e Solidali”, “Battipaglia futura“, di tre Associazioni schierate con la Coalizione di Centrosinistra che sostiene Antonio Visconti candidato Sindaco di Battipaglia, che fanno chiarezza.

«Biostabilizzatore? Le bugie hanno le gambe corte  – scrivono le AssociazioniCittade“, “Liberali e Solidali“, “Battipaglia futura“, le tre Associazioni in difesa del candidato Sindaco Antonio Visconti  sule vicende che riguardano il biostabilizzatore nel Tmb di Battipaglia. Abbiamo letto con grande sgomento le facili strumentalizzazioni, e la pregiudizievole propaganda elettorale, messa in campo dai nuovi alleati dell’amministrazione Francese. L’ex assessore all’ambiente (della giunta Santomauro) s’è avventurato nel goffo e maldestro tentativo di screditare il candidato a sindaco Antonio Visconti.

Antonio Visconti candidato Sindaco

Evidentemente, – proseguono le Associazioni “Cittade“, “Liberali e Solidali“, “Battipaglia futura“, – e di questo ci meravigliamo, considerando la stima che proviamo nei confronti dell’ex assessore, che nel tempo ha dimostrato di essere sempre attento a leggere le carte, in quest’occasione si è lasciato sfuggire qualcosa. Probabilmente, preso dal desiderio di minare la nostra coalizione, ha capito poco o nulla di ciò che accade nel Tmb di Battipaglia.

Eppure sarebbe bastato spulciare la gara d’appalto, per rendersi conto che si tratta di semplici lavori di ammodernamento: il bio-stabilizzatore esiste da 12 anni, più o meno da quando l’ex assessore ha cominciato a interessarsi d’ambiente. – agiungono nella nota “Cittade“, “Liberali e Solidali“, “Battipaglia futura” – E che i lavori di adeguamento riguardano sostanzialmente la pavimentazione e il sistema fognario, con l’obiettivo di produrre un F.U.T. (la frazione organica residua dal secco indifferenziato che arriva allo Stir, altamente putrescibile. Che costituisce la frazione umida tritovagliata e che viene convogliata alla linea di stabilizzazione per essere sterilizzata e resa inerte) di qualità da immettere sul mercato con più facilità, considerando che attualmente è scadente.

Uno sforzo audace, teso a distogliere le attenzioni dalle inesattezze diffuse a mezzo social dai suoi “capi” circa la presenza di praterie di Posidonia nel nostro litorale, che con la pesca a strascico avrebbe causato le chiazze verdi delle ultime settimane. – conclude il comunicato congiunto di “Cittade“, “Liberali e Solidali“, “Battipaglia futura“, – Fortunatamente ci ha pensato la scienza a smentire, ancora una volta, le loro inesattezze. Dispiace, infine, che la campagna elettorale debba giocarsi su questo piano. Noi preferiamo i fatti, come l’intera coalizione, e in particolare il candidato a sindaco Antonio Visconti, sta dimostrando da quattro mesi a questa parte.

Battipaglia, 2 luglio 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente