Cuomo disegna la nuova S. Cecilia per il rilancio di Eboli

Con “non ti curar di lor, ma guarda e passa; Cuomo bolla i calunniatori e programma la “Nuova Santa Cecilia”.

Antonio Cuomo dalla “fossa dei leoni” arringa la Piazza di Santa Cecilia e snociola il suo programma: Viabilità, mobilità e trasporti, rigenerazione e riqualificazione urbana delle periferie urbane, affiancare le produzioni agricole della Piana del Sele,, ambiente, istruzione, e una Scuola Superiore a Santa Cecilia.

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 1

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLIAntonio Cuomo dal palco di Santa Cecilia di Eboli, “la fossa dei leoni“, sempre ostica a tutti i candidati e ebolitani del capoluogo, di tutti i tempi, almeno gli ultimi 50 anni, arringa i presenti ricorrendo a Dante: “non ti curàr di lór, ma guarda e passa”; al verso 51 del III canto dell’Inferno, quella straordinaria terzina nella quale Virgilio sta descrivendo i cosiddetti “ignavi“, i vili, “coloro che visser sanza ‘nfamia e sanza lodo“, per significare che non bisogna preoccuparsi delle calunnie o delle malignità altrui, e delle bassezze, ed in questo modo ha bocciato senz’appello alcuni dei suoi competitor che in più occasioni lo hanno tirato per la giacca criticandolo oltre la critica politica, e proprio da Santa Cecilia, un quartiere tenuto nella “naftalina” politica, convenientemente isolato e distante dal resto della Città e orbitante su Battipaglia e Capaccio, ha lanciato le sue proposte e le sue idee per Eboli e per una “Nuova Santa Cecilia” come punto nevralgico per rilanciare l’intera Città.

Sono stati tanti i temi che ha affrontato, e primo fra tutti è stato quello di evidenziare la grande occasione per il Sud e la nostra città che ci offre il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), rispetto al programma di sostegno allo sviluppo economico-sociale delle zone svantaggiate, basato sulla rigenerazione culturale dei piccoli centri e sul rilancio turistico.

Pe Cuomo ci sono le opportunità per sostegni finanziari di cui alle attività culturali, creative, turistiche, commerciali, agroalimentari e artigianali per rilanciare le economie, i saperi e le tecniche del territorio e Santa Cecilia è in un punto strategico, tra il mare e la Città nuova e Storica, ma è anche la cerniera tra il resto del territorio cittadino che si estende fino alla vicina Battipaglia a Nord, e ad Albanella e Capaccio-Paestum a Sud.

E a proposito della importanza di Santa Cecilia come crocevia di grandi interessi economici e sociali, per troppo tempo risucchiato dalle Città vicine facendo gravitare su di esse anche economie e commerci contribuendo al loro arricchimento impoverendo per contro l’economia di Eboli, circostanza che non ha risparmiato i giovani, i quali a loro volta hanno scelto di iscriversi frequentare Istituti e Scuole Superiori di Battipaglia e Capaccio anziché i Licei, il Professionale, l’istituto Industriale e l’Agrario di Eboli, ma solo per la difficoltà di raggiungere il Capoluogo per la mancanza assoluta di qualsivoglia mezzo di comunicazione. Di qui Antonio Cuomo nel suo programma inserisce un sistema di mobilità che nel  complesso riesca ad ammodere la rete viaria e il trasporto urbano; rendendo tutti i luoghi del territorio cittadino raggiungibili e preannuncia un suo impegno affinche si costituisca a Santa Cecilia una sezione distaccata di un Istituto di Istruzione Superiore, avendo una popolazione scolastica di 80 giovani circa all’anno che si scrivono alle superiori.

Antonio Cuomo si impegna prioritariamente attraverso il suo Governo cittadino ad intercettare le misure con progetti concreti, già largamente individuati, per favorire il rilancio della città nel suo complesso: Del Centro Antico, luogo identitario di tutta la Città, includendovi anche tutte le sue periferie e di Santa Cecilia, Cioffi,  Corno d’Oro, Campolongo, e tutte le altre a sottolineare, evidentemente, l’isolazionismo a cui sono state relegate da diversi gruppi elettorali preminenti nell’area.

Tutti temi, insieme a quelli della integrazione, che Antonio Cuomo, ritiene indispensabile affinché si possa trovare giusti equilibri, tra le politiche sociali, quelle economiche, quelle produttive afferenti i settori trainanti che hanno caratterizzato la ricchezza del mondo Agricolo e delle produzioni della Piana del Sele.

Intanto sttasera arriva in Città il Coordinatore Nazionale di Italia Viva e Vice Presidente della Camera dei Deputati Ettore Rosato a sostegno di Anntonio Cuomo candidato Sindaco di una coalizione composto da tre liste: Partito Democratico, Italia Viva, Idea Futuro. All’incontro presso la Sala Ritz in Viale Amendola alle ore 18.30, parteciperanno Angelica Saggese coordinatrice regionale di Italia Viva e Tommaso Pellegrino Consigliere regionale e capogruppo di IV, dirigenti locali e i candidati al Consiglio comunale.

Domani sera invece chisura della Campagna elettorale con Antonio Cuomo e Fulvio Buonavitacola, Vice Presidente della Regione Campania e delegato all’Ambiente.

LINK https://www.facebook.com/radiocitta105/videos/547533646362226/

Foto gallery

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 1

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 2

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 3

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 4

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 5

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 5

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 6

Antonio Cuomo-Comizio Santa Cecilia 7

 

Eboli, 29 settembre 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente