Cultura & Eventi all’incontro con Filomena Domini e Di Benedetto

Cultura & Eventi, donne & Politica: La prima volta della poetessa Filomena Domini. Una candidatura che va oltre il genere e le classificazioni.

Cosimo Pio Di Benedetto candidato Sindaco: “Avere una personalità come Filomena Domini al nostro fianco è un grande valore aggiunto!” Filomena Domini: ”Ho scelto convintamente di candidarmi in questa coalizione civica, per dare un contributo al prosieguo di un progetto politico che ha portato tanto lustro alla nostra città!”

Cosimo Pio Di Benedetto-Filomena Domini

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Proseguiamo la nostra carrellata di incontri con identità al femminile che insieme ai loro candidati sindaco prenderanno parte all’agone politico in queste elezioni amministrative dando il loro contributo ma sempre in relazione alle loro attività esercitate normalmente nella loro quotidianità. È la volta adesso di Filomena Domini, donna di Cultura a tutto tondo, poetessa pluripremiata in ogni angolo della nostra penisola, autrice di opere di narrativa, animatrice e presentatrice di eventi culturali, viepiù, musa storica della casa editrice “Il Saggio” di Eboli, fondata e retta dal Cav. Giuseppe Barra.

Abbiamo incontrato Filomena nella sede del suo candidato sindaco, Cosimo Pio di Benedetto, un incontro molto cordiale per spiegare il perché della sua discesa in campo proprio nella tornata successiva alla chiusura anticipata della precedente consiliatura, ed in appoggio al delfino del sindaco uscente.

La letterata ebolitana, una giurista prestata ai bei versi, reduce dal successo della rassegna “Libro Aperto”, tenutasi in quattro appuntamenti pochi giorni fa a Santa Cecilia di Eboli, dove risiede da sempre. Ella appunto è un’autorevole rappresentante di quelle ampie periferie dell’agro eburino, che vogliono sentirsi parte integrante della nostra amata città, il voler “rammagliare il centro e le periferie” in un corpo finalmente omogeneo, passaggio emblematico, dal sapore invero propagandistico, di ogni programma amministrativo, ma mai realmente del tutto realizzatosi.

Ho accettato con entusiasmo la proposta del mio amico Cosimo Pio Di Benedettoprofondo conoscitore della macchina comunale e dei problemi dell’Ente, di candidarmi al suo fianco nella lista “Liberamente, una delle tre che sono parte della squadra, la quale già dal nome si indica la volontà ferrea di non avere padrini e padroni nella vita pubblica“-esordisce così la poetessa Filomena Domini, già animatrice della lista “Ascolto Cittadino” lo scorso anno, che faceva parte del rassemblement dell’ex sindaco Massimo Cariello:”..ritengo che si debba assolutamente proseguire nel programma amministrativo della passata amministrazione, difatti cinque anni servono soltanto per cantierizzare delle opere e dei progetti, i successivi invece per raccoglierne i frutti. Sotto il profilo della Cultura la nostra Città ha vissuto inoppugnabilmente una sorta di Rinascimento: presentazioni di libri, di mostre, rappresentazioni teatrali, etc, Eboli è stata sugli scudi della stampa nazionale di genere, ha goduto degli onori e più di una volta, delle telecamere della RAI e dei grandi network nazionali, un’opera di comunicazione che ha fatto conoscere Eboli at tutto tondo, in una logica di marketing d’area, ove fossero “reclamizzate” non soltanto le bellezze storiche ed architettoniche e parimenti paesaggistiche locali, od anche le particolarità enogastronomiche, ma bensì tutto un susseguirsi di eventi che hanno poi proiettato la nostra città in un ambito internazionale, essendo stata ospite d’onore come città leviana, nel 2019 quando Matera ha ricoperto l’ambito ruolo di città europea della cultura, onorando di passerelle prestigiosi tanti talentuosi concittadini.

Premio Poesia Città di Messina Filomena Domini

Prosegue spedita Filomena Domini: Ho cercato di dare il mio modesto contributo personale cercando di far comprendere a tutti che la cultura è un volano di crescita, sono quelle radici da cui poter ripartire e trasmettere ai posteri. Poi sono orgogliosa figlia di questa terra, di Santa Cecilia, dove i miei avi giunsero molti dei decenni addietro e hanno contribuito alla crescita economica e sociale di questa zona che è divenuta non soltanto una terra fertile per l’agricoltura e la consorella filiera Bufalina, come troppo semplicisticamente si potrebbe pensare, ma invece si è trasformata in urbano laborioso, dove sono cresciute attività commerciali, sociali, sportive. Purtroppo latita quel senso di appartenenza alla città di Eboli, e mio intendimento è di potenziare questo sentimento in tutti i residenti lungo la dorsale della statale 18!” Specifica ancora la nota poetessa: ”..per questo mi batterò per un miglioramento delle infrastrutture, dei trasporti e dei servizi, che invero,specie gli ultimi, negli anni sono stati molto potenziati.” Si congeda la letterata ebolitana con un accorato auspicio elettorale: “Non sprechiamo tutto quello che di buono è stato fatto, e per tali motivi invito affinché il 3 il 4 ottobre prossimo, la cittadinanza intera possa esprimersi in un voto libero e partecipato a favore della coalizione dell’avvocato Cosimo Pio Di Benedetto e della sua persona!”

A latere è intervenuto il candidato a sindaco medesimo, che ha testé affermato ai nostri taccuini: La partecipazione di Filomena alla mia compagine è inutile dirlo, consta come valore aggiunto,  lei con la sua innata facondia, l’ esperienza partecipativa anche nelle complesse vesti di coordinatrice di lista, sta trasmettendo a noialtri, non solo tanto entusiasmo e tranquillità, ma il suo contributo va ben oltre una mera candidatura di genere; abbiamo reclutato una personalità di alto tratteggio intellettuale, di spessore culturale ed umano, che non è facile ritrovare nelle coalizioni altrui, mi riferisco sia ad Eboli che ben oltre le mura cittadine. Sono convinto che con Filomena potremmo fare un ottimo lavoro nel prossimo quinquennio, sempre nell’ottica del servizio alla collettività, che ci ha sempre contraddistinto come coalizione puramente civica ebolitana

Filomena Domini-Rassegna Libro Aperto

XXII Concorso di Poesia Il Saggio Città di Eboli-Filomena Domini-Premiazione

Filomena Domini-Nicola Danza-Manu

Eboli  30 settembre 2021

7 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. ”Ho scelto convintamente di candidarmi in questa coalizione civica, per dare un contributo al prosieguo di un progetto politico che ha portato tanto lustro alla nostra città!”

    Il progetto politico a cui fa riferimento la Domini ha portato Eboli sotto i riflettori della stampa di cronaca nazionale.
    Proseguire in quel progetto non porterà vantaggi alla nostra città.
    Esordisce male la candidata!
    “Rammagliare le periferie al centro”, è obbiettivo storico di altro candidato sindaco.
    La cultura è un volano di crescita per un territorio se non si traveste e si confonde con la politica tanto più con il prosieguo di un progetto bloccato con l’arresto l’anno scorso del neo eletto sindaco di Eboli ed il rinvio a giudizio di molti amministratori e candidati oltre che al commissariamento del Comune di Eboli con indagini ancora in corso.

    Diceva Eduardo:” Cuncè ò cafè nun è cos pe tte”!

  2. La Domini che cosa c’entra con la C-ultra?
    I mostri creati dai compagnucci di merenda del nostro ex-sindaco, questa, forse, potrebbe servire i clienti al bar del fratello a S. Cecilia, senza nulla togliere a chi fa questo mestiere.
    Ridicola

    • Se tu seguissi la cultura non faresti simili bislacche affermazioni.Apri il link e vedi solo parte dei premi che ha vinto oltre le mura nostrane, te ne rendi conto buona lettura e mettici il nomeed il cognome.

    • Per Ebolitano Vero, Ebolitano Doc e Santa Cecilia di Eboli (stessa persona)
      Quello che scrivi non solo non lo condivido, ma non ti approveró glia altri post perché sono pieni di offese e pieni di livore denotando una cattiveria che evidentemente nasconde altro e vorresti nascoderti dietro più nomi per cercare di creare intorno alle tue farneticazioni una finta pletora e se continui ti beccherai solamente una denuncia.

    • visto che ti “pseudonimi” Santa Cecilia di Eboli dovresti quantomeno sapere che la dott.ssa Domini non ha fratelli ma una sorella. Non sarebbe meglio informarsi prima e scrivere dopo? Ma si sa, il livore obnubila le menti.

  3. Per Ciccio
    Quelle esternazioni non possono trovare asilo in questo sito. Chi ritiene di fare quel tipo di denunce le faccia altrove e semmai si faccia ascoltare da qualche procuratore e se conosce qualcosa che noi non sappiamo confessi e sicuramente so aprirà qualche processo.
    Riguardo all’ultimo capoverso, invero, le questioni che ha posto sono pertinenti e non possono essere banalizzate secondo i tuoi sentimenti polotici

  4. Salve, credo ci debba essere il rispetto per la persona al di là del colore politico. Viviamo in una democrazia e offendere il prossimo, denigrandolo “ingiustamente”, per cercare di racimolare voti è ripugnante
    Condivido pienamente i post del nostro admin.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente