2002-2022, il Museo Frac di Baronissi compie 20 anni

20° FRaC in progress. La collezione dei dipinti 2006-2021, Galleria dei Frati, 16-12-2021/23-01-2022. Giovedì 16 dicembre ore 18.00, inaugurazione. 

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BARONISSI – Giovedì 16 dicembre alle ore 18:00 in occasione dell’ “Art Days-Napoli Campania”, il Sindaco Gianfranco Valiante e il Direttore artistico Massimo Bignardi,  inaugurano la mostra “20° FRaC in progressLa collezione permanente dei dipinti: le nuove acquisizioni”, che apre il programma di manifestazioni per festeggiare il ventesimo compleanno del Fondo Regionale d’Arte Contemporanea Baronissi. È una mostra che fa il punto sulle nuove acquisizioni – dal 2006 al 2021 – di dipinti che vanno ad aggiungersi alle numerose opere raccolte, nel 2005 “Collezione permanente 1” prima esposizione dedicata al patrimonio arricchitosi anno dopo anno. In quell’occasione erano state presentate, tra le altre, opere di Mario Carotenuto, Angelo Casciello, Carlo Catuogno, Wanda Fiscina, Pietro Lista, Alfredo Maiorino, Luigi Pagano, Antonio Petti, Virginio Quarta, Sara Ragone, Angelomichele Risi, Mario Ranieri, Vincenzo Ruocco, Matteo Sabino, Nicola Salvatore,  Girolamo Santulli, Paolo Signorino, Amedeo Ternullo, Giovanni Tesauro, Sergio Vecchio, Luigi Vollaro unitamente alle realizzazioni di interventi si Arte ambientale nell’urbano: un importante nucleo di dipinti e di sculture che ben documentano il dibattito delle arti a Salerno e nel salernitano tra gli anni Settanta e i primi del nuovo Millennio.

A questa prima ricognizione hanno fatto seguito altre mostre, aggiornando l’elenco delle acquisizioni: “La Collezione 2. Il disegno”, con i grandi Fondi dedicati a Peter Ruta e a Guido Gambone. Poi è stata la volta della grafica d’arte, una sezione che elenca oltre duecento opere.

A distanza di diciassette anni dalla prima, con la mostra “20° FRaC in progressLa collezione permanente dei dipinti: le nuove acquisizioni”, ordinata, come le altre, da Massimo Bignardi in qualità di direttore artistico presenta, una prima selezione di dipinti acquisiti al patrimonio del Fondo, con donazioni ricevute nell’ultimo decennio. È la prima di altre esposizioni che, nel corso del 2022, documenteranno la collezione di sculture e di ceramiche, quella dei disegni e delle fotografie, nonché dei manifesti e dei cataloghi pubblicati. Infine, la vasta collezione di incisioni, di litografie e di altre grafiche d’arte. Mostre che saranno affiancate da eventi, presentazioni di libri, incontri con gli artisti, seminari e moneti spettacolari organizzati e promossi dall’Associazione “TuttiSuonati”. Tutti i materiali saranno raccolti in un volume, strutturato come catalogo generale delle acquisizioni del Fondo Regionale d’Arte Contemporanea Baronissi e quindi del patrimonio comunale nei suoi venti anni di attività: ben oltre seicento opere in testimonianza di una vivace realtà creativa.

Mostra Urban Writg 2018

“È certamente – afferma Gianfranco Valiante, sindaco di Baronissi – con grande orgoglio sfogliare il lunghissimo elenco di eventi che hanno segnato venti anni di una storia incredibile e, al tempo stesso, testimoniano l’impegno di quanti hanno reso possibile questo sogno. Non c’è una realtà simile in tutta la Regione e tantomeno nell’area peninsulare dell’intero Meridione. Tenace creatura che, in più occasioni ha remato contro corrente, con lo spirito aperto e sempre ricca di prospettive”.

La mostra 20° FRaC in progress presenta opere di: Lucio Afeltra, Michele Attianese, Italo Bressan, Mary Cinque, Enzo Cursaro, Giovanni Dell’Acqua, Silvio D’Antonio, Antonio della Corte, Teo De Palma, Paolo de Santoli, Loredana Gigliotti, Mario Lanzione, Giuseppe Latronico, Franco Longo, Franco Marrocco, Arturo Pagano, Antonio Pesce, Eliana Petrizzi, Ciro Pica, Carmine Piro, Angela Rapio, Giuseppe Rescigno, Errico Ruotolo, Nino Tricarico, Michelangelo Salvatore.

Cosa dire – rileva Massimo Bignardi, direttore del Museo FRaC – se non sentirsi fiero e condividere un sogno che, negli anni, è diventato una realtà stabile. Innanzitutto condividere questa realtà con i tanti giovani che hanno collaborato in questi due decenni; sempre con entusiasmo e con il desiderio di farsi partecipi e protagonisti di un progetto in progress. La necessità è anche quella di aprire le porte e far si che un pubblico più ampio, prenda conoscenza di quanto è stato fatto. In tale prospettiva abbiamo realizzato il video, FRaC  photo gallery. Vent’anni raccontati dalle immagini dell’Archivio del FRaC Baronissi e dell’Archivio Antonio Caporaso&Jacopo Naddeo’, curato da Carmine Vitale per la Gutenberg Edizioni. È  un video di immagini che raccontano i vent’anni di un’esperienza segnata da oltre duecento eventi:  mostre, incontri,  presentazioni di libri, rassegne, performance teatrali, serate musicali e di danza, attraverso l’obiettivo fotografico di due nostri inseparabili amici, Antonio Caporaso e Jacopo Naddeo. Sono immagini di un progetto in progress, testimonianza dell’energia che, dal 2002, ha animato e anima le sale del piccolo laboratorio di creatività, incastrato tra il convento trecentesco e la città.

Mostra Daniel Spoerri 2021

Immagini che non sono memoria, bensì la traccia viva di un modo di guardare e pensare al valore che l’Arte ha, nelle sue infinite declinazioni, di nutrire la speranza in una società al cui centro vi sia la dignità umana”.

Nel 2022, il Museo-FRaC Baronissi festeggia il suo ventesimo compleanno. Nato come Fondo Regionale d’Arte Contemporanea, poi Museo-FRaC Baronissi è stato istituito dal Comune in accordo con la Provincia di Salerno e la Regione Campania nel 2002, e rappresenta una delle prime esperienze del genere presenti in Italia. Per esso non si pensò a un museo, in pratica ad un luogo ove deporre oggetti ‘d’arte’, consacrare valori, bensì a una struttura aperta alle attualità, ai giovani artisti, al loro desiderio di testimoniare il presente.

Il Fondo, dal 2010 riconosciuto dalla Regione Campania museo d’interesse regionale, si propone anche come centro di documentazione e di promozione dei movimenti e delle personalità che hanno segnato le vicende artistiche in area salernitana e regionale negli ultimi cinquant’anni, estendendo, successivamente, l’attenzione a diverse realtà nazionali. Uno ‘sguardo’ che, oltre alle arti visive e plastiche, è stato ed è rivolto al design, ai nuovi media, al cinema d’artista, al teatro sperimentale – testimonianza è stata la rassegna “Visionaire2021” – e alla danza contemporanea.

Orario di apertura: lunedì-giovedì ore 9:00/13:00 – lunedì e giovedì anche ore 16:00/18:30 – venerdì e sabato: ore 10:00 /13:00; 17:00/20:00 – domenica e festivi: ore 10:00/13:00; 17:00/21:00 – martedì chiuso

FRaC Social Official Page: 

IG @museofrac

FB @FRaCBaronissi

Mostra Antonio D’Acunto 2017

Mostra Rturo Pagano 2021

Mostra Campi Magnetici

Mostra Echi temporanei

Mostra Objets rituels 2019

Mostra Enzo Caruso 2018

Mostra Casciello 2010

Baronissi, 13 dicembre 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente