Cgil-Cisl-Uil all’Asl: Basta illazioni serve discontinuità

CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, il DG ASL Salerno evita il confronto con i rappresentanti dei lavoratori.

Antonio Capezzuto, Miro Amatruda, Donato Salvato: “L’ASL Salerno è in Cortocircuito Amministrativo. Basta illazioni, serve discontinuità“. 

CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, Antonio Capezzuto, Miro Amatruda, Donato Salvato –

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNOLa replica del Direttore Generale alle legittime rivendicazioni delle Organizzazioni Sindacali è priva di senso e dimostra come non ci siano motivazioni valide e strutturate dietro la scelta di evitare il confronto con le rappresentanze dei lavoratori. Il Direttore dell’ASL avrebbe fatto meglio a continuare a dormire il sonno dei giusti che svegliarsi e fare illazioni di cattivo gusto. Infatti dal chiuso della sua stanza non si è reso conto che tutte le organizzazioni sindacali confederali hanno indetto lo stato di agitazione, in previsione dell’organizzazione di una giornata di sciopero e quindi se interlocutori preferenziali potessero esserci stati, lo sarebbero stati tutti – dichiarano i Segretari Generali di CGIL FP- CISL FP – UIL FPL di Salerno, rispettivamente Antonio Capezzuto, Miro Amatruda e Donato Salvato. – La Direzione Generale forse non ha ancora capito che il settore del servizio personale è il punto di transito che è costretto a veicolare tutte le istanze dei lavoratori, al fine di evitare continui contenziosi e diffide e quindi è un livello di snodo, all’interno del quale si contemperano esigenze dei lavoratori e quelle dell’azienda.

Infatti il contenzioso lievitato enormemente nei confronti dell’ente, mostra l’immobilismo assoluto che sta caratterizzando l’attuale gestione che se protratto ancora per pochi giorni, porterà al collasso l’azienda. Corto circuito comunicativo? Spiace dover rilevare che è l’ASL Salerno a vivere un vero e proprio cortocircuito amministrativo. –Concludono i Segretari Generali CGIL FP – CISL FP – UIL FPL Antonio Capezzuto, Miro Amatruda, Donato SalvatoContinueremo a tenere accesi i riflettori e a proseguire nella mobilitazione rispetto ad un’Azienda priva di Dirigenti capaci di dialogare e soprattutto di fare il proprio mestiere anche se lautamente compensati.

Salerno, 6 febbraio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente