Comunità Montana Irno-Solofrana: Rescigno scrive al Governatore De Luca

Crisi finanziaria Comunità Montana “Irno-Solofra”: Il Presidente Rescigno scrive al Governatore della Regione Campania De Luca 

La lettera per chiedere immediati interventi miranti alla risoluzione delle problematiche che stanno causando ritardi nella corresponsione delle mensilità agli idraulico-forestali che operano alle dipendenze della comunità Montana. 

protesta_forestali

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CALVANICO – Il Presidente della Comunità Montana “Irno Solofrana”, Antonio Rescigno, evidenziando la grave crisi economica che sta attraversando l’Ente Montano, ha inoltrato una missiva diretta al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, all’Assessore all’Agricoltura Nicola Caputo e all’intera Giunta Regionale per chiedere immediati interventi miranti alla risoluzione delle problematiche che stanno causando ritardi nella corresponsione delle mensilità agli idraulico-forestali che operano alle dipendenze della stessa

«Si rappresenta – si legge nella missiva – ancora una volta, la difficile situazione di questa Comunità Montana, situazione che è la conseguenza di una grave crisi finanziaria, che riguarda le Comunità Montane della Regione Campania, ormai da diversi anni, e che determina una altissima tensione interna tra le varie componenti dell’Ente, e cioè tra gli organi elettivi, i burocrati, i lavoratori, in considerazione della circostanza che questi ultimi non percepiscono gli emolumenti dovuti in ragione del rapporto di lavoro dipendente ed infatti hanno maturato un arretrato di quindici mensilità, con conseguente inadempimento, a carico di questo Ente, di una incontestabile obbligazione giuridica”.

Nonostante una condizione di vera e propria emergenza – continua la missiva – per la insufficienza di finanziamenti da parte della Regione Campania, abbiamo sostanzialmente adempiuto alla delega di funzioni in materia di forestazione, così come istituzionalmente tenuti. Tuttavia, questo Ente ha serie difficoltà a continuare ad adempiere alle funzioni proprie, ed è, inoltre, esposto a numeroso e gravoso contenzioso con il proprio personale dipendente della forestazione”.

Per quanto sopra – conclude la nota del Presidente Rescignosi chiede di voler convocare, con la massima urgenza, un tavolo tecnico e politico, allargato alle rappresentanze sindacali e all’UNCEM Campania, per affrontare e risolvere in via definitiva, con ogni utile strumento, anche normativo o amministrativo, la grave emergenza sopra esposta». 

Solidarietà è stata mostrata anche da tutti i Sindaci dei Comuni che fanno parte della Comunità Montana “Irno Solofrana”, che hanno espresso il massimo sostegno nei confronti del Presidente Rescigno e dei lavoratori che svolgono un importante lavoro per i rispettivi territori di competenza. Il Presidente Rescigno, confidando nella sensibilità delle alte cariche istituzionali regionali, attende fiducioso un immediato riscontro alla missiva inoltrata ai vertici di Palazzo S. Lucia al fine di contrastare il pesante disagio verificatosi in questi ultimi mesi.

Calvanico, 20 febbraio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente