Eboli progetta un’estate inclusiva

Eboli progetta un’estate inclusiva. Chiesto alla Regione Campania un finanziamento di 100mila euro.

Il progetto, è stato presentato dal Piano di zona S3, e prevedono azioni di inclusione su un lotto di spiaggia libera, già destinata ai disabili, per godere della possibilità di fruire dei servizi per il mare senza incontrare problematiche o difficoltà in condizioni di autonomia, ma anche di sicurezza e comfort.

Vincenzo Consalvo-Mario Conte-Damiana Masiello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il Comune si è candidato all’avviso della Regione Campania per partecipare al progetto che prevede iniziative di turismo balneare inclusivo ed accessibile a persone con disabilità (D.G.R. n. 78 del 22/02/2022). – si legge in una nota stampa di Palazzo di Città – Il progetto, presentato dal Piano di zona S3, dovrebbe entrare a far parte di una progettazione più ampia messa a punto dalla stessa Regione a valere sull’avviso nazionale. In particolare la proposta di Eboli, in qualità di comune capofila dell’ambito, mira a creare un’insieme di strutture e servizi messi a disposizione di persone con disabilità o bisogni speciali in modo che possano godere della possibilità di fruire dei servizi per il mare senza incontrare problematiche o difficoltà in condizioni di autonomia, ma anche di sicurezza e comfort.

Si prevedono infatti azioni di inclusione su un lotto di spiaggia libera, già destinata ai disabili, in via Gino Birindelli, da adeguare e potenziare con attrezzature, per la fruizione del mare, rivolta ai turisti con disabilità ed ai loro familiari. 

Tra gli obiettivi, oltre alla fruizione di una vacanza senza impedimenti per tutti coloro che soffrono difficoltà di qualsiasi genere, la salvaguardia del patrimonio naturale, l’accessibilità dei servizi, la formazione attraverso tirocini a diverse attività come quella di addetto al front office, alle informazioni turistiche e alle informazioni sociali e sanitarie. 

Sarà quindi realizzata non solo una spiaggia attrezzata, ma vi si svolgeranno molte attività di socializzazione, inclusione, ludico sportive. A tutti verrà fornita adeguata e qualificata assistenza anche in acqua. Vi saranno anche infopoint che permetteranno di accedere con facilità alle attrazioni del territorio.

Il finanziamento richiesto è di 100mila euro.

«Come promesso stiamo progettando attività che facciano sentire tutti protagonisti – ha affermato il sindaco Mario Contenessuno escluso».

«È un progetto che, se approvato – ha spiegato l’assessore al Turismo Vincenzo Consalvo si sposa perfettamente con l’idea di rilanciare il turismo sulla nostra costa e fare di Eboli anche un polo per il turismo inclusivo».

«Il lavoro che abbiamo avviato per le Politiche Sociali – ha aggiunto l’assessore al ramo Damiana Masiellorichiede anche la capacità di progettare e proporre idee nuove e all’avanguardia che possano offrire servizi migliori e di qualità. Un passo alla volta».

Eboli, 4 marzo 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente