Con set Caserta Vecchia al via la nuova serie comica Pinocchiocchió

Pinocchiocchió: Al via le riprese della nuova serie comica con Enzo Salvi e Max Cavallari nei ruoli del Gatto e la Volpe. 

Il set della prima fase di lavorazione, l’antico e suggestivo borgo medioevale di Caserta Vecchia. Il progetto scritto da Salvatore Turco, Marco Lanzuise e Rosario Verde vuol essere  una parodia in versione comico- napoletana  della celebre favola di Collodi. 

MAX CAVALLARI MAX TRIASSI ENZO SALVI

POLITICAdeMENTE

CASERTA – Al via le riprese di Pinocchiocchiò,  la nuova serie comica  by MAX ADV PRODUCTION di Massimiliano Triassi che vede come interpreti del mitico duo “Il Gatto e La Volpe” Max Cavallari ed Enzo Salvi , due big della Italian Comedy. Location prescelta per il set della prima fase di lavorazione, l’antico e suggestivo borgo medioevale di Caserta Vecchia. Il progetto scritto da Salvatore TurcoMarco Lanzuise e Rosario Verde vuol essere  una parodia in versione comico- napoletana  della celebre favola di Collodi.

La storia si incentra sulla figura di Pinocchiocchiò (Rosario Verde), divenuto bambino da un burattino di legno fatato fabbricato da Mastro Gigetto (Marco Lanzuise), protagonista nel corso delle 10 puntate della sitcom partenopea,  di tante disavventure  che lo porteranno per lungo tempo lontano dal suo babbo. Trascinato dalle mascalzonate di Lucignolo (Salvatore Turco) ed irretito dagli agguati e dagli imbrogli de “ll Gatto e La Volpe” ( la coppia Salvi-Cavallari)Pinocchiocchiò, suo malgrado, imparerà a proprie spese a carpire la differenza tra il bene ed il male  per poi, dopo varie peripezie, ricongiungersi al suo amato Mastro Gigetto con un finale surprise tra risate e colpi di scena. Nel cast, curato da Ciro Prato figurano anche Salvatore Misticone ovvero la “coscienza del burattino”  che interpreta il personaggio della Blatta ParlanteLisa Fusco nelle vesti della magica Fata AzzurrinaOscar di Maio che riveste il personaggio del falegname Mastro Cerasa mentre Magnafuoco viene interpretato da Vincenzo Borrelli Franco Pinelli impersona l’Oste della Locanda. A completare il cast, Giovanni Allocca ed Enzo Varone nei ruoli dei due carabinieri, Emanuela Giordano (Luisa), Vincenzo Merolla (il Maestro) , Rosaria Russo (la Lumaca) , Piero Vitolo (il Pescatore), Gianni Sanseverino (il Comprotutto) e la compagnia dei Burattini interpretati da Luciano Salvetti (Pulcinella), Massimo Salvetti (Orlando il Furioso), Valeria De Biasio (Colombina), Matteo Callegari (Arlecchino) ed Uberto Celeste (Pierrot). Ed ancora , Ciro Ruoppo (il barcaiolo), Andreina Raucci (Maga Pezzogna) Mario Arienzo (il Sindaco), Peppe Miccio (Il Salumaio), Gigi Attrice (il genitore), Margot Marchese (la Lavandaia).

 La regia è firmata da Nedo Novi. Direttore della Fotografia è Roberto di Costanzo, mentre la colonna sonora è opera del maestro Diego Perris. “Particolari ringraziamenti“ ha testualmente riferito Massimiliano Triassi, produttore con la MAX ADV  della serie televisiva” vanno al Sindaco di Caserta Carlo Marino, a Domenico Maglietta, Assessore Comune Caserta all’Urbanistica, Ufficio di Piano, Rigenerazione Urbana della Città e dei Borghi Collinari, ed  Dottor Vincenzo Claudio Battarra, Assessore Comune di Caserta alla Cultura, Pubblica Istruzione, Relazioni Internazionali, Progetti di Cooperazione e di Inclusione, Diritto alla Salute, per avere sposato con la massima disponibilità il nostro progetto audiovisivo, rendendo possibile  la realizzazione dello stesso in un borgo antico che di certo è uno dei più suggestivi d’Italia”.

Caserta, 20 luglio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente