Intervista a Chiara Colosimo pluricandidata FdI in Lazio, Puglia e Toscana

Intervista a Chiara Colosimo (FdI) candidata in Toscana, Lazio e Puglia: Giorgia Meloni è la migliore per impegno, competenza, serietà e soprattutto coerenza”. 

Chiara Colosimo

Vittorio Zenardi per POLITICAdeMENTE

ROMA – Mancano poco più di 24 ore al Silenzio elettorale e Partiti e candidati si affannano a partecipare a quanti più incontri è possibile riservandosi quello che ritengono possa essere il più itile per la chiusura della campagna elettorale. Così come la comunicazione tradizionale, quella del web e dei social è gonfia di notizie, tra queste è interessante aprire un focus con una intervista di Vittorio Zenardi a Chiara Colosimo, consigliere regionale nel Lazio e alla pari dei leader nazionali, seconda solo alla fidanzata di Silvio Berlusconi Marta Fascina che è candidata in tutta Italia dalla Lombardia alla Sicilia passando per la Campania. La Colosimo infatti è candidata per Fratelli d’Italia all’uninominale a Latina e al proporzionale in 3 collegi del Lazio e poi in Puglia e in Toscana. Candidature evidentemente che hanno solo lo scopo di garantirle una elezione sicia, essendo ella legata al partito e alla sua amicizia con Giorgia Meloni da 20 anni. Che dire, roba da far intimidire anche la compianta prima Ministra inglese Margaret Thatcher e l’ex Cancelliera tedesca Angela Merkel. Si sa, le donne sono volitive e di suicuro quando si impegnano spesso lo fanno con dedizione e passione, intanto Vittorio Zenardi nella sua intervista tenterà di far emergere tutte le potenzialità della donna e della politica. 

È candidata per la prima volta alla Camera dei Deputati, quale sarà la sua “missione” in questo periodo storico segnato da importanti problemi?

Essere candidata alla Camera dei Deputati è sicuramente una grande emozione, ma soprattutto una grossa responsabilità. Nel mio ruolo di consigliere di opposizione in Regione Lazio mi sono impegnata principalmente su tematiche sociali e sanitarie. Occuparsi dei bisogni delle persone più fragili è, infatti, secondo me, una delle più importanti missioni della politica. È mia intenzione, quindi, una volta arrivata in Parlamento, continuare a battermi per tutte quelle persone e famiglie che debbono convivere ogni giorno con una malattia o più in generale con una situazione di disagio sociale e che in tutti questi anni si sono giustamente sentite abbandonate dalle Istituzioni.

Chiariamo la posizione di Fratelli d’Italia sul Reddito di Cittadinanza: cosa vorrà cambiare?

Sul reddito di cittadinanza sono state scritte tante cose inesatte. Fratelli d’Italia, infatti, lo considera uno strumento non idoneo alle reali necessità; e comunque pochi sono a conoscenza che si tratta di fondi che prima o poi saranno destinati ad esaurirsi. La nostra intenzione, invece, è quella di continuare a proteggere i più fragili, ma lo vogliamo fare rendendo il loro stile di vita più dignitoso. Penso ai pensionati, agli over 60 privi di reddito, agli invalidi, alle famiglie senza reddito che hanno minori a carico. Sono questi i soggetti ai quali andranno dati aumenti o redditi extra. Mentre chi è in condizione di lavorare sarà aiutato a trovare un posto di lavoro. Chi si rivolgerà a un centro per l’impiego o a una agenzia per il lavoro dovrà essere immediatamente indirizzato a un corso di lavoro, mentre alle aziende proporremo misure di sostegno secondo lo schema “Più assumi meno tasse paghi”.  

Se Giorgia Meloni sarà la prima Premier donna della storia italiana cosa significherà per lei e per la Nazione?

Vedere Giorgia Meloni presidente del Consiglio significherebbe coronare il sogno di un’intera comunità che l’ha sempre considerata la migliore per impegno, competenza, serietà e soprattutto coerenza. Il fatto che sia una donna non ha mai avuto alcuna importanza. In Fratelli d’Italia, infatti, si è sempre guardato al merito e mai al genere. Detto questo, Giorgia Meloni a palazzo Chigi sarebbe un bene solo per tutti gli italiani perché avrebbero la garanzia di essere guidati da un leader che sente la responsabilità e avrebbe veramente a cuore le sorti e il futuro della Patria.

Perché è importante che gli italiani vadano a votare il prossimo 25 settembre?

Mai come questa volta gli italiani hanno la possibilità di fare la storia della nostra Nazione. Dopo tanti governi calati dall’alto hanno, infatti, la possibilità di scegliere il prossimo presidente del Consiglio che noi speriamo che sia femmina. Dare la propria fiducia a Fratelli d’Italia significa mettere alla prova una classe dirigente che fino ad oggi non ha mai avuto l’occasione di governare, ma ha sempre dimostrato coerenza e una notevole lungimiranza politica. Noi siamo Pronti a dimostrare cosa siamo in grado di fare e sono convinta che gli italiani non se ne pentiranno.

Roma, 22 settembre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente