Damiano Capaccio e "Riformisti per Bersani" candidano Gambetta

I “Riformisti per Bersani” puntano ad un consigliere.

Capaccio: “L’AREA Riformisti per Bersani trova il nostro massimo  riferimento in Vincenzo De Luca candidato Presidente della Regione Campania

Damiano Capaccio

Damiano Capaccio

EBOLI – La campagna elettorale è iniziata, il centrosinistra sta carburando, dopo le ingessature che lo hanno tenuto bloccato fino alla presentazione delle candidature, e le varie anime interne al PD, hanno concentrato le loro forze, cercando di raggiungere massimi risultati con minimi sforzi.

Infatti, sia l’area di riferimento dell’ex ministro Carmelo Conte, che quella di Damiano Capaccio, partecipano a questa campagna elettorale con alcuni candidati. Damiano Capaccio ha candidato il giovane Gambetta.

.

“l’Area che rappresento “Riformisti per Bersani – dichiara l’ex assessore Damiano Capacciocandida al consiglio comunale di Eboli nella lista del Partito Democratico Francesco Gambetta. Ebolitano, 35 anni progettista di impianti meccanici, per una società multinazionale, la Clyde Bergemann Ep Tech, che realizza sistemi industriali innovativi per centrali elettriche e impianti per la combustione dei rifiuti.

Chiedo a tutti coloro i quali mi hanno accompagnato nelle mie iniziative di sostenere con il  voto la sua candidatura che rappresenta un’opportunità di costruire insieme proposte innovative per la nostra città.

Inoltre – continua ancora Capaccio – l’AREA Riformisti per Bersani trova il nostro massimo  riferimento in Vincenzo De Luca candidato Presidente della Regione Campania”.

9 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Francesco Gambetta è il nipote di Capaccio! Le dinastie non si interrompono mai in questo comune! Conte=Conte, Cardiello=Cardiello, Capaccio=Gambetta, Clemente=Gagliardo, Clemente=Deo, Clemente=Clemente, Busillo=tutti i cugini.
    Clemente è pure megalomane… ma quanti voti ha… io penso solo il suo! Tutti accomunati dall'”istinto della conservazione della razza”.

  2. Andate via dalla nostra città,
    ridateci la possibilità di plasmare il tessuto BUONO della città,
    siamo stanchi di voi e della vostra progenie.
    Via
    Via
    Via
    Noi abbiamo già l’ ALTERNATIVA

  3. Io ho l’impressione che alcuni di voi potrebbero tranquillamente evitare di scaricare le loro ridicole frustrazioni in questo blog. Francesco Gambetta è il nipote di Capaccio, embè? è forse questo un motivo per non candidarsi? Fra l’altro, Francesco è un ragazzo valido, lavora (a differenza di molti di voi perdigiorno) e milita in un partito politico da tanti anni. Ma certi vigliacchi, barricandosi dietro l’anonimato, non sanno fare altro che gettare fango su tutto e su tutti. E, badate, chi parla non è elettore di Gambetta ed è avversario politico – nel rispetto reciproco – di Damiano Capaccio.

  4. XMI
    Gambetta io non lo conosco, ma non doveva essere lo zio a presentarlo, a meno che, in quell’area Bersani non sia rimasto solo zio Damiano. Io sono contro i fondatori delle” famiglie politiche”, non contro le loro “vittime”. Augurissimi a Francesco Gambetta.

  5. io conosco gambetta da bambino è un bravo ragazzo ma non credo possa fare politica attiva con alle spalle lo zio…..Suicidio

  6. x MI: non c’è nulla di male ad essere figlio o nipote di….specie se quello che si è raggiunto nella vita non ha nulla a che fare con la politica. Ma credo che sia di pessimo gusto che lo zio presenti il nipote, come se il nipote non sapesse presentarsi da sè, per quello che è e per quello che può dare alla città. Conosco Francesco Gambetta, la sua famiglia e la sua storia. Credo che debba rendersi autonomo, anche nella forma, da zii più o meno illustri….Diversamente rischierebbe di esser visto come “il candidato messo in lista da” , magari 2eletto con i voti di…” . a Francesco la mia stima e un umile consiglio: condurre una battaglia elettorale in nome delle sue potenzialità, senza sponsor nè “marchi di fabbrica”….In bocca al lupo!

  7. quindi capaccio tornerà a fare il medico???
    perchè non si porta dietro, in ospedale a lavorare dico, quei 3 -4 infermieri, che invece di svolgere la loro professione, si dilettano a vivere di politica, amministrando, e danneggiando in maniera irreversibile la nostra città!!!
    Se questi signori infermieri, che oggi sono assessori, e consiglieri, o fanno parte di qualche consiglio d’ amministrazione, VOGLIONO DAVVERO FARE QUALCOSA PER IL PAESE…. TORNINO ALLE LORO ORIGINI E ALLA LORO PROFESSIONE…. CHE SALGANO SU UN’AMBULANZA E FACCIANO VOLONTARIATO E NON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE!
    i riferimenti sono fin troppo chiari!!!

  8. A questo punto dopo questa dichiarazione credo sia l’unico candidato dell’area riformisti per bersani…perchè Giovanni Germano si è dichiarato indipendente…

  9. Capaccio candida il nipote? Embè! Che c’è di male. Vi meravigliate forse dei Capaccio, o meglio del dott. Capaccio? Fregato da Melchionda, che lo dimise da assessore e non da medico (sarebbe stata una fortuna maggiore) ora prova a rifare il lacchè di Melchionda, dopo contatti non andati in porto con Rosania (evidentemente le offerte di Rosania non gli sono andate bene, oppure ha pensato che Rosania non è un cavallo vincente). Che resta da fare Al Grande Damiano Capaccio? Candidare il nipote oppure da comunista pentito osservare il motto maoista: Siediti sul fiume ed aspetta il cadavere del tuo nemico portato dalle acque.
    Qualunque cosa faccia, rimane la risibilità delle sue scelte.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente