Cardiello interroga il Ministro della Salute sull’Ospedale di Polla

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo, il seguente Comunicato Stampa del Senatore Franco Cardiello (PdL) con il quale preannuncia la presentazione di una interrogazione a risposta scritta, al Ministro della Salute, sulla vicenda che ha interessato il sequestro della Mensa e dei relativi macchinari dell’Ospedale Civile di Polla, conseguenza che arreca danni alla struttura e disservizi agli utenti.

Cardiello nell’interrogazione a risposta scritta che ha intenzione di presentare, chiede al Ministro di intervenire e se è il caso di rimuovere gli ostacoli ed individuare le relative responsabilità, per portare tutto alla normalità, specie se la ditta che opera a Polla contestualmente opera anche nell’Ospedale di Vallo della Lucania.

Ottima l’iniziativa di Cardiello, che sicuramente tende a far interessare del problema il Ministro, ma sarebbe il caso come Parlamementare di pretendere un’incontro tra il Ministro, l’Assessore Regionale alla Sanità, il Commissario Francesco De Simone e il Direttore saniario dell’Ospedale di Polla. L’incontro potrebbe anche essere inquadrato a osservare non solo il contesto di Polla ma le intere strutture operanti sul territorio, è ovvio che un incontro del genere ha una valenza se è tempestivo, altrimenti, poiché i nostri Ospedali sono in liquidazione, il Ministro o chi per esso correrà il rischio di non trovare nulla.

………  …  ……….

COMUNICATO STAMPA

Franco Cardiello

Il Senatore Franco Cardiello presenterà interrogazione parlamentare al Senato della Repubblica in ordine alla vicenda del sequestro della mensa e degli impianti utilizzati dall’Ospedale civile di Polla, per accertare le responsabilità della società che gestisce il servizio ed eventuali responsabilità anche della Direzione Sanitaria per il mancato controllo.

Si tratta di un fatto di eccezionale gravità che ancora una volta colpisce le strutture pubbliche ed i cittadini che pagano il prezzo di una politica sanitaria terzomondista che impone una seria verifica  in primis del Ministero della Salute ed approfonditi accertamenti della magistratura competente in modo da colpire in maniera seria ed efficace coloro i quali si sono resi responsabili di un vero attentato alla salute degli ammalati.

Eboli,10.09.2010

Sen.Avv. Franco Cardiello

……………  …  …………..

Interrogazione a risposta scritta

Cardiello/ Al Ministro della Salute

Per sapere, premesso che

in data 04 settembre 2010, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni di Salerno, nel corso di un’ispezione presso l’Ospedale Civile di Polla(SA), hanno riscontrato anomalie igienico sanitarie tali da richiedere il sequestro della mensa e degli impianti che vengono utilizzati per riscaldare gli alimenti ai pazienti;

sono stati rinvenuti cibi in decomposizione in vaschette pronte contenenti pasta e carne già cotta e carrelli non isotermici per il trasporto dei pasti;

la mensa di detta struttura ospedaliera, viene usata per riscaldare i pasti che vengono preparati ed inviati dall’ospedale di Vallo della Lucania, che dista circa cento chilometri;

detto servizio viene gestito da una Società esterna con sede in Lombardia.

Quali utili interventi intenda adottare e nel caso attivare ispezione per accertare le responsabilità della società che gestisce il servizio, ed eventuali responsabilità da parte della  Direzione Sanitaria di detto nosocomio per il mancato controllo.

Roma, 10 settembre 2010

Sen. Franco Cardiello

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente