Svincolo autostradale di Eboli: Amministrazione latitante

La pianificazione del territorio non può essere pensato in base alle necessità di un privato, di una struttura commerciale o di un singolo cittadino.

Qualcosa non è chiaro. E’ necessario un chiarimento, un confronto pubblico. L’Amministrazione è latitante, bisogna aprirsi al confronto con i cittadini.

A3 Uscita di Eboli

EBOLI – Questa dello svincolo autostradale di Eboli, del suo ammodernamento e della realizzazione di una nuova uscita e la relativa realizzazione di una bretella di collegamento, tra l’uscita autostradale e la Provinciale Eboli-mare, ormai è diventata una telenovela.

Negli ultimi giorni vi sono stati numerosi interventi, numerose richieste di delucidazioni, come questa che segue, del Nuovo PSI, a firma dei suoi Consiglieri Comunali Massimo Cariello, Ennio Ginetti, Santo Venerando Fido, e ne è seguito un dibattito che ha complicato le cose. Si è costituito anche un Comitato spontaneo di quartiere, che ha presentato una petizione con oltre 300 firme, è intervenuto oltre che le opposizioni, l’Assessore all’Urbanistica Cosimo Cicia e successivamente su tutti vi è stato anche un intervento del Sindaco di Eboli Martino Melchionda, il quale ha sbaragliato tutti dichiarando alla stampa che l’allarmismo è infondato e che non vi sarà nessun spostamento dell’attuale svincolo autostradale.

Allora abbiamo parlato tutti a vuoto, evidentemente lo abbiamo fatto perché non vi è stata e non vi è chiarezza. In più di un’occasione si è chiesto di conoscere il progetto e di far luce su come l’ANAS intende operare nel nostro territorio. Sarebbe il caso di affrontare con la dovuta serietà questo argomento. Indipendentemente da qualsiasi posizione politica, forse è il caso di soffermarsi qualche attimo in più, in modo tale da prendere una decisione  che sia la più giusta, la più ponderata, che vada oltre il piccolo cabotaggio e proprio perché rappresenta una decisione che può imprimere una svolta anche al nostro territorio che sia la più condivisa.

……………….  …  …………………

Svincolo A3: Amministrazione latitante

EBOLI – Vogliamo capire cosa sta accadendo. Vogliamo chiarimenti, come già li abbiamo chiesti, da parte dell’amministrazione comunale su quanto si è avallato o meno riguardo allo svincolo autostradale di Eboli e al nuovo svincolo in zona Serracapilli.

Non ci convincono i silenzi; non ci convince il fatto che nei luoghi deputati (le commissioni consiliari) nessun tecnico o assessore sia venuto a darci delucidazioni in merito al progetto e alle intenzioni che lo sottendono. Ancor meno ci convince la cosa alla luce delle contraddizioni sorte all’interno dello stesso Partito Democratico, lì dove consiglieri del Sindaco pubblicamente avanzano dubbi sulla questione. Qualcosa non è chiara.

La sensazione è che qualcosa sfugga alla città. La certezza è che la pianificazione dello sviluppo del territorio (un nuovo svincolo è una nuova opportunità per la parte di città su cui insiste) non può essere fatta in base alle necessità di un privato, di una struttura commerciale o di un singolo cittadino.

Ma la collegialità, l’inclusione nel dibattito, il governo del territorio ai cittadini, la democrazia, non sono concetti cari a questa amministrazione. Per questo ribadiamo la necessità perentoria di un chiarimento da darsi nell’ambito di un Consiglio Comunale Monotematico che chiederemo a breve dopo aver sollecitato, sull’argomento, la giunta provinciale di Salerno.

Noi abbiamo una visione chiara dello sviluppo di Eboli. Lo abbiamo detto e lo ribadiamo: è necessario potenziare l’attuale svincolo, dargli quel ruolo di “porta del Cilento” che gli è proprio e che permetterebbe la riqualificazione tutt’altro che forzata delle zone circostanti, con ricadute economiche positive che anche una talpa vedrebbe sin da ora. Abbiamo un’idea e dei tecnici a lavoro per uno studio di fattibilità che presenteremo alla città. Un’ipotesi pratica e che farebbe risparmiare all’Anas (e ai contribuenti) milioni di euro per la sua realizzazione. Vogliamo un confronto, chiediamo all’amministrazione di aprirsi ai cittadini: basta con la latitanza, lavoriamo per la città con chiarezza.

Nuovo Psi Eboli
Massimo Cariello (Capogruppo)
Santo Venerando Fido
Ennio Ginetti

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. massimuccio dov’eri quando rosania approvava il prg. ? capisco bene che bisogna proteggere l’attuale svincolo, anche per le attività commerciali che ci sono e, che tu da amministratore conosci e fai bene a difenderle, ma, non chiudiamoci a niente. ragioniamo. ne va il futuro di eboli

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente